News

News

Comments Box SVG iconsUsed for the like, share, comment, and reaction icons

🏆"Premio Apulia Awards 2021"

Premio per le eccellenze del territorio che si sono distinte sul piano professionale.

Condividiamo con Voi questo importante riconoscimento che ci onora.
Grazie agli amici che ci seguono da tempo, a Manila Gorio e Antenna Sud 13
... See MoreSee Less

9 hours ago
🏆Premio Apulia Awards 2021

Premio per le eccellenze del territorio che si sono distinte sul piano professionale.

Condividiamo con Voi questo importante riconoscimento che ci onora.
Grazie agli amici che ci seguono da tempo, a Manila Gorio e Antenna Sud 13Image attachmentImage attachment

Comment on Facebook

Bravissimo Fabrizio,sii certo che Silvestro ne sarebbe stato orgoglioso.Complimenti da tutti noi.

Congratulazioni.

Bravissimi

Bravo Fabrizio.. AFFETTO Grazie Pasquale Piemontese mattinata

Bravissimo.

Complimenti Fabrizio

Complimenti vivissimi, Fabrizio! Ad majora.

Vai sempre. Avanti. Ok

Meritato riconoscimento Fabrizio 👏🍀🇮🇹

Felicitazioni vivissime

View more comments

Grazie a L'Edicola del Sud per un articolo di Jerry Del Core che racconta la destra che è stata (e quella che potrebbe essere) partendo da una visita alla sede della Fondazione Tatarella. #ledicoladelsud #politica ... See MoreSee Less

2 days ago
Grazie  a LEdicola del Sud per un articolo di Jerry Del Core che racconta la destra che è stata (e quella che potrebbe essere) partendo da una visita alla sede della Fondazione Tatarella. #ledicoladelsud #politica

Oggi alla Camera dei Deputati abbiamo presentato in una conferenza stampa il libro di Pinuccio Tatarella “La destra verso il futuro” con Francesco Giubilei, Fabrizio Tatarella e Giuseppe Parlato, si tratta di un libro inedito scoperto negli archivi della Fondazione Tatarella di grande importanza politico-culturale📚 ... See MoreSee Less

4 days ago
Oggi alla Camera dei Deputati abbiamo presentato in una conferenza stampa il libro di Pinuccio Tatarella “La destra verso il futuro” con Francesco Giubilei, Fabrizio Tatarella e Giuseppe Parlato, si tratta di un libro inedito scoperto negli archivi della Fondazione Tatarella di grande importanza politico-culturale📚

"La Destra verso il futuro" di Pinuccio Tatarella, Giubilei Regnani Editore. Radio Radicale intervista Fabrizio Tatarella - Fondazione Tatarella ... See MoreSee Less

4 days ago
Video image

Comment on Facebook

Oggi a Roma ... See MoreSee Less

4 days ago
Oggi a Roma

“LA DESTRA VERSO IL FUTURO. ITINERARIO DI UNA SVOLTA". DI PINUCCIO TATARELLA
Questo inedito di Pinuccio Tatarella, mai dato alle stampe, ritrovato, per caso, durante i lavori di ordinamento e digitalizzazione dell’archivio Tatarella, è un prezioso contributo per raccontare l’evoluzione della destra italiana, il passaggio da una destra di protesta a una di proposta, spiegato dal principale artefice della svolta.

Il libro raccoglie una serie di interviste e articoli di Pinuccio Tatarella, pubblicati su diverse testate tra il dicembre del 1986 e il novembre del 1993.

Le elezioni del marzo del 1994, le conseguenti responsabilità di governo assunte da Tatarella, Vice Presidente del Consiglio e Ministro delle poste e telecomunicazioni, e la prematura scomparsa, devono averne impedito la pubblicazione.

La destra moderna, europea e di governo è nata a Fiuggi con la creazione di Alleanza Nazionale, una destra non più emarginabile dal gioco della democrazia, grazie alla lungimiranza di Pinuccio Tatarella, riferimento politico quanto mai attuale per la destra e il centrodestra italiano ed europeo.

Per acquistarlo on line www.giubileiregnani.com/prodotto/la-destra-verso-il-futuro/
... See MoreSee Less

6 days ago
“LA DESTRA VERSO IL FUTURO. ITINERARIO DI UNA SVOLTA. DI PINUCCIO TATARELLA 
Questo inedito di Pinuccio Tatarella, mai dato alle stampe, ritrovato, per caso, durante i lavori di ordinamento e digitalizzazione dell’archivio Tatarella, è un prezioso contributo per raccontare l’evoluzione della destra italiana, il passaggio da una destra di protesta a una di proposta, spiegato dal principale artefice della svolta.

Il libro raccoglie una serie di interviste e articoli di Pinuccio Tatarella, pubblicati su diverse testate tra il dicembre del 1986 e il novembre del 1993. 

Le elezioni del marzo del 1994, le conseguenti responsabilità di governo assunte da Tatarella, Vice Presidente del Consiglio e Ministro delle poste e telecomunicazioni, e la prematura scomparsa, devono averne impedito la pubblicazione.

La destra moderna, europea e di governo è nata a Fiuggi con la creazione di Alleanza Nazionale, una destra non più emarginabile dal gioco della democrazia, grazie alla lungimiranza di Pinuccio Tatarella, riferimento politico quanto mai attuale per la destra e il centrodestra italiano ed europeo.

Per acquistarlo on line http://www.giubileiregnani.com/prodotto/la-destra-verso-il-futuro/

“La Destra verso il futuro. Itinerario di una svolta”

Sarà presentato nel corso di una conferenza stampa, in anteprima nazionale, giovedì 2 dicembre 2021 alle ore 14.00 a Roma, presso la Sala stampa della Camera dei Deputati, il libro inedito di Pinuccio Tatarella “La destra verso il futuro. Itinerario di una svolta”, edito da Giubilei Regnani e curato dalla Fondazione Tatarella.

Interverranno Francesco Giubilei, Presidente della Fondazione Tatarella, lo storico Giuseppe Parlato, Presidente della Fondazione Spirito De Felice, che ha curato l’introduzione storica del libro, il Vice Presidente del Senato Ignazio La Russa e Fabrizio Tatarella, Vice Presidente della Fondazione Tatarella intitolata ai fratelli Pinuccio e Salvatore Tatarella, storici esponenti della destra italiana.

La prefazione del libro di Pinuccio Tatarella è di Giorgia Meloni, Presidente nazionale di Fratelli d’Italia, partito della destra italiana erede di Alleanza nazionale, e leader dei Conservatori Europei.

Questo inedito di Pinuccio Tatarella, mai dato alle stampe, ritrovato, per caso, durante i lavori di ordinamento e digitalizzazione dell’archivio Tatarella, è un prezioso contributo per raccontare l’evoluzione della destra italiana, il passaggio da una destra di protesta a una di proposta, spiegato dal principale artefice della svolta.

Il libro raccoglie una serie di interviste e articoli di Pinuccio Tatarella, pubblicati su diverse testate tra il dicembre del 1986 e il novembre del 1993.

Le elezioni del marzo del 1994, le conseguenti responsabilità di governo assunte da Tatarella, Vice Presidente del Consiglio e Ministro delle poste e telecomunicazioni, e la prematura scomparsa, devono averne impedito la pubblicazione.

La destra moderna, europea e di governo è nata a Fiuggi con la creazione di Alleanza Nazionale, una destra non più emarginabile dal gioco della democrazia, grazie alla lungimiranza di Pinuccio Tatarella, riferimento politico quanto mai attuale per la destra e il centrodestra italiano ed europeo.
... See MoreSee Less

1 week ago
“La Destra verso il futuro. Itinerario di una svolta”

Sarà presentato nel corso di una conferenza stampa, in anteprima nazionale, giovedì 2 dicembre 2021 alle ore 14.00 a Roma, presso la Sala stampa della Camera dei Deputati, il libro inedito di Pinuccio Tatarella “La destra verso il futuro. Itinerario di una svolta”, edito da Giubilei Regnani e curato dalla Fondazione Tatarella.

Interverranno Francesco Giubilei, Presidente della Fondazione Tatarella, lo storico Giuseppe Parlato, Presidente della Fondazione Spirito De Felice, che ha curato l’introduzione storica del libro, il Vice Presidente del Senato Ignazio La Russa e Fabrizio Tatarella, Vice Presidente della Fondazione Tatarella intitolata ai fratelli Pinuccio e Salvatore Tatarella, storici esponenti della destra italiana.

La prefazione del libro di Pinuccio Tatarella è di Giorgia Meloni, Presidente nazionale di Fratelli d’Italia, partito della destra italiana erede di Alleanza nazionale, e leader dei Conservatori Europei.

Questo inedito di Pinuccio Tatarella, mai dato alle stampe, ritrovato, per caso, durante i lavori di ordinamento e digitalizzazione dell’archivio Tatarella, è un prezioso contributo per raccontare l’evoluzione della destra italiana, il passaggio da una destra di protesta a una di proposta, spiegato dal principale artefice della svolta.

Il libro raccoglie una serie di interviste e articoli di Pinuccio Tatarella, pubblicati su diverse testate tra il dicembre del 1986 e il novembre del 1993. 

Le elezioni del marzo del 1994, le conseguenti responsabilità di governo assunte da Tatarella, Vice Presidente del Consiglio e Ministro delle poste e telecomunicazioni, e la prematura scomparsa, devono averne impedito la pubblicazione.

La destra moderna, europea e di governo è nata a Fiuggi con la creazione di Alleanza Nazionale, una destra non più emarginabile dal gioco della democrazia, grazie alla lungimiranza di Pinuccio Tatarella, riferimento politico quanto mai attuale per la destra e il centrodestra italiano ed europeo.

Comment on Facebook

Una visione della destra precisa e puntuale, che ancora oggi non trova riscontro nella realtà, dopo la scomparsa di Pinuccio.

Prenoto una copia, con dedica - nessuno se ne abbia a male - di Annalisa Tatarella e di Ignazio Larussa.

IL FUTURO DELL'EUROPA A SAN MARINO
Mercoledì primo dicembre alle ore 18:30 presso la Sala Titano del Centro Congressi Kursaal a San Marino, la Fondazione Tatarella in collaborazione con associazioni locali promuove il convegno: “Il futuro dell’Europa - Sfide ed opportunità per il rapporto strategico tra Italia e San Marino”.
Saranno presenti quali ospiti e relatori: i parlamentari italiani On.li Anna Maria Bernini e Lorenzo Fontana, il Co Presidente Ecr On.le Raffaele Fitto, il Presidente della Fondazione Tatarella Dott. Francesco Giubilei, il Segretario all’Industria Artigianato e Commercio Fabio Righi. A fare gli onori di casa il Presidente di DOMANI Motus Liberi, Lorenzo Forcellini Reffi, Moderatore del dibattito sarà il giornalista David Oddone.
... See MoreSee Less

1 week ago
IL FUTURO DELLEUROPA A SAN MARINO 
Mercoledì primo dicembre alle ore 18:30 presso la Sala Titano del Centro Congressi Kursaal a San Marino, la Fondazione Tatarella in collaborazione con associazioni locali promuove il convegno: “Il futuro dell’Europa - Sfide ed opportunità per il rapporto strategico tra Italia e San Marino”.
Saranno presenti quali ospiti e relatori: i parlamentari italiani On.li Anna Maria Bernini e Lorenzo Fontana, il Co Presidente Ecr On.le Raffaele Fitto,  il Presidente della Fondazione Tatarella Dott. Francesco Giubilei,  il Segretario all’Industria Artigianato e Commercio Fabio Righi. A fare gli onori di casa il Presidente di DOMANI Motus Liberi, Lorenzo Forcellini Reffi, Moderatore del dibattito sarà il giornalista David Oddone.

CIAO PROFESSORE.
La Fondazione Tatarella esprime profondo cordoglio per la prematura scomparsa del prof. Beniamino Caravita di Toritto, insigne costituzionalista. Lo ricordiamo partecipare con entusiasmo e competenza a un nostro convegno a Bari e accettare la nomina di componente della Commissione scientifica della nostra Fondazione.
Esprimiamo alla famiglia le più sentite condoglianze.
... See MoreSee Less

2 weeks ago
CIAO PROFESSORE. 
La Fondazione Tatarella esprime profondo cordoglio per la prematura scomparsa del prof. Beniamino Caravita di Toritto, insigne costituzionalista. Lo ricordiamo partecipare con entusiasmo e competenza a un nostro convegno a Bari e accettare la nomina di componente della Commissione scientifica della nostra Fondazione. 
Esprimiamo alla famiglia le più sentite condoglianze.

#giornatamondialecontrolaviolenzasulledonne ... See MoreSee Less

2 weeks ago
#giornatamondialecontrolaviolenzasulledonne

🗨️Un ringraziamento doveroso al giornalista Daniele Capezzone che ci ha onorati della sua partecipazione in occasione dell'uscita del suo ultimo libro, “Per una nuova destra. Antitasse, pro libertà, dalla parte dei dimenticati dalla sinistra”, edito da Piemme.
Il volume dell'ex parlamentare, presentato ieri sera dal vice presidente della Fondazione Fabrizio Tatarella , è un lavoro prezioso, che analizza e descrive, con lucidità e lungimiranza, il centrodestra italiano, sottolineando un vuoto all’interno dell’offerta politica della coalizione, una lacuna che rischia di emarginare una parte precisa di elettorato che ha sempre guardato con attenzione a destra: la componente liberale, libertaria, euroscettica ma in nome del libero mercato.

Vi consigliamo la lettura.
Grazie anche a tutti coloro che hanno partecipato.
... See MoreSee Less

2 weeks ago

Comment on Facebook

Grazie davvero!

Daniele Capezzone una persona che stimo molto,e fondazione Tatarella sempre il 🔝

Ho ascoltato online..tutte cose corrette che purtroppo i partiti di destra non praticano..aggiungo che la persecuzione no vax sta distruggendo il clima e quindi l economia.. in Inghilterra Boris Johnson non ha adottato il greenpass perché ci sarebbero state perdite per 18 miliardi mentre in America l'obbligo vaccinale dei dipendenti è stato sospeso per gli enormi danni economici che sarebbero occorsi alle imprese qui da noi invece nessuna rappresentanza politica Che delusione

Gran bella iniziativa. L'ho seguita online ed ho apprezzato gli interventi di Capezzone, uno dei migliori analisti dell'attualità politica nazionale e mondiale. Spero che i partiti del centro destra italiano comprendano l'importanza di dare spazio e valorizzare eccellenze come Daniele, uno dei pochi in grado di elaborare progetti credibili e lungimiranti che diano orizzonti di grande respiro e soddisfazione a chi è alternativo ai demosinistri.

Il libro è molto interessante!

Daniele Top!!stima

Bravo Daniele,la stimo molto.lei ha il pregio,cosa rara di questi tempi ,di dire la verita'

Complimenti una gran persona

👏👏👏 iniziative 🔝 Tatarella Fondazione

Capezzone 👏👏👏il top.

Complimenti

Daniele Capezzone 🔝🔝🔝

Grande Daniele 🔝👏💪💪💪

Complimenti sei una delle poche persone che dice veramente le cose come stanno

Una delle poche persone che ascolto volentieri, mai banale, chiaro e preciso nello spiegare anche fenomeni complessi. Daniele Capezzone 👏👏👏

View more comments

In diretta DANIELE CAPEZZONE: "Per una nuova destra"

Daniele Capezzone
Fabrizio Tatarella
#IncontridAutore
... See MoreSee Less

2 weeks ago

Comment on Facebook

Sempre incontri di spessore, vi seguo in diretta essendo impossibilitata a partecipare. Complimenti alla fondazione Tatarella

Ma i rappresentanti di Forza Draghi pensano di fare parte del centro destra?

Questo cdx è troppo appiattito sul Draghi. Basta!

Bellissimo incontro. Capezzone 🔝

Incontro interessante

Collegi uninominali

Ti farei Presidente del consiglio!!!

Bravissimo Daniele

Giuste riflessioni sui sondaggi

È ora di finirla ! Fuori tutti in strada !!!

🙏🙏

🙏🙏🙏.

🙏🙏🙏.

Ho fiducia in Salvini ma purtroppo non lo lasciano lavorare in santa pace

View more comments

Oggi alle 18.30 in Fondazione presentiamo il libro di DANIELE CAPEZZONE: "Per una nuova destra" ... See MoreSee Less

2 weeks ago
Oggi alle 18.30 in Fondazione presentiamo il libro di DANIELE CAPEZZONE: Per una nuova destra

📌Prossimo appuntamento:
✍️ Daniele Capezzone

Proseguono gli appuntamenti della rassegna "Incontri d'Autore" con il giornalista Daniele Capezzone, autore di "Per una nuova destra", che sarà presentato dal vice presidente della Fondazione Fabrizio Tatarella sabato #20novembre, alle ore 18.30, alla Biblioteca della Fondazione Tatarella , via Piccinni, 97.

“Per una nuova destra. Antitasse, pro libertà, dalla parte dei dimenticati dalla sinistra”, edito da Piemme, analizza e descrive il centrodestra italiano, a pochi giorni dalla delusione delle elezioni amministrative del 3 e 4 ottobre.

Capezzone sottolinea un vuoto all’interno dell’offerta politica della coalizione, una lacuna che rischia di emarginare una parte precisa di elettorato che ha sempre guardato con attenzione a destra: la componente liberale, libertaria, euroscettica ma in nome del libero mercato. Un movimento a tutela delle libertà individuali, delle imprese e per una forte riduzione della decisione pubblica e statale.

L’ex parlamentare suggerisce un modello chiaro: il Partito Repubblicano statunitense. Tante culture e tante correnti differenti per convergere all’interno di un unico movimento capace di evitare la disarticolazione – che è esattamente ciò che vuole la sinistra – ed essere più forte all’interno delle aule parlamentari.

L' ingresso è libero.
Per partecipare all'evento è necessario esibire il Green Pass.

Breve Bio Daniele Capezzone

Saggista, politico e opinionista italiano, ex portavoce della prima Forza Italia, nella sua ultima fase, e de Il Popolo della Libertà.
Scrive per il quotidiano La Verità (per cui cura anche la rassegna online #LaVeritaAlleSette) e per il magazine Atlantico. In tv appare come opinionista nei programmi di informazione delle reti Mediaset. Ha lasciato l'arena politica dopo essere stato due volte parlamentare.
In precedenza è stato segretario dei Radicali Italiani (2001-2006) e deputato nella XV legislatura (2006-2008) per la componente radicale della Rosa nel Pugno.
Oggi è collaboratore del quotidiano La Verità di Maurizio Belpietro.
... See MoreSee Less

3 weeks ago
📌Prossimo appuntamento: 
✍️ Daniele Capezzone 

Proseguono gli appuntamenti della rassegna Incontri dAutore con il giornalista Daniele Capezzone, autore di Per una nuova destra, che sarà presentato dal vice presidente della Fondazione Fabrizio Tatarella sabato #20novembre, alle ore 18.30, alla Biblioteca della Fondazione Tatarella , via Piccinni, 97. 

“Per una nuova destra. Antitasse, pro libertà, dalla parte dei dimenticati dalla sinistra”, edito da Piemme, analizza e descrive il centrodestra italiano, a pochi giorni dalla delusione delle elezioni amministrative del 3 e 4 ottobre.

Capezzone sottolinea un vuoto all’interno dell’offerta politica della coalizione, una lacuna che rischia di emarginare una parte precisa di elettorato che ha sempre guardato con attenzione a destra: la componente liberale, libertaria, euroscettica ma in nome del libero mercato. Un movimento a tutela delle libertà individuali, delle imprese e per una forte riduzione della decisione pubblica e statale. 

L’ex parlamentare suggerisce un modello chiaro: il Partito Repubblicano statunitense. Tante culture e tante correnti differenti per convergere all’interno di un unico movimento capace di evitare la disarticolazione – che è esattamente ciò che vuole la sinistra – ed essere più forte all’interno delle aule parlamentari.

L ingresso è libero.
Per partecipare allevento è necessario esibire il Green Pass.

Breve Bio Daniele Capezzone 

Saggista, politico e opinionista italiano, ex portavoce della prima Forza Italia, nella sua ultima fase, e de Il Popolo della Libertà.
Scrive per il quotidiano La Verità (per cui cura anche la rassegna online #LaVeritaAlleSette) e per il magazine Atlantico. In tv appare come opinionista nei programmi di informazione delle reti Mediaset. Ha lasciato larena politica dopo essere stato due volte parlamentare.
In precedenza è stato segretario dei Radicali Italiani (2001-2006) e deputato nella XV legislatura (2006-2008) per la componente radicale della Rosa nel Pugno.
Oggi è collaboratore del quotidiano La Verità di Maurizio Belpietro.

Comment on Facebook

Grazie davvero per l’invito!

Sto leggendo il tuo libro!Sei molto acuto!

Stai comunicando le opzioni di una destra intelligente,pensa alle soluzioni sociali che una vera destra potrebbe dare all'Italia.

Ho comperato subito il tuo libro , ma sono avvenuti eventi che non mi hanno dato il tempo di leggerlo . È sul mio comodino che mi guarda ed aspetta .

Un grande e meritato successo per il libro dei prof. #FrancoIntrona e #MicheleRoberto

"Bari tra le due Guerre: dal 1922 al 1940" - Incontri d'Autore

Il libro raccoglie e descrive le opere realizzate nella città di Bari nel ventennio fascista, magistralmente fotografate da Michele Roberto: non solo gli edifici pubblici del lungomare, ma interi quartieri, infrastrutture, ospedali, industrie, case popolari, palazzi per civile abitazione.

Grazie ai prestigiosi autori, all'avv. Francesco d'Alessandro e ai numerosi partecipanti.
È stato un incontro estremamente interessante, che ha unito il pubblico e sancito l'amore per la storia della città di Bari.
Vi consigliamo la lettura del volume, di Mario Adda Editore

Ph. Severina Bergamo
... See MoreSee Less

3 weeks ago

Comment on Facebook

Con la sua scomparsa è scomparso anche il MSI era l’ultimo baluardo dopo Giorgio Almirante

... See MoreSee Less

3 weeks ago

... See MoreSee Less

3 weeks ago

Intervento del Presidente della Fondazione Tatarella Francesco Giubilei sul quotidiano "Libero" di oggi. ... See MoreSee Less

3 weeks ago
Intervento del Presidente della Fondazione Tatarella Francesco Giubilei sul quotidiano Libero di oggi.

Per la rassegna Incontri d’Autore, la Fondazione Tatarella ospiterà il prof. Franco Introna e il prof. Michele Roberto per presentare il libro “Bari fra le due guerre: dal 1922 al 1940”, martedì 16 novembre, alle ore 19.00, alla biblioteca della Fondazione, in via Piccinni, 97.

Il libro, edito da Mario Adda, raccoglie e descrive le opere realizzate nella città di Bari nel ventennio fascista, magistralmente fotografate da Michele Roberto: non solo gli edifici pubblici del lungomare, ma interi quartieri, infrastrutture, ospedali, industrie, case popolari, palazzi per civile abitazione.

L'evento, introdotto dal vice presidente della Fondazione Fabrizio Tatarella, sarà moderato dall'avv. Francesco D'Alessandro , profondo conoscitore di storia.

L'ingresso è gratuito.

È necessario esibire il Green Pass
... See MoreSee Less

3 weeks ago
Per la rassegna Incontri d’Autore, la Fondazione Tatarella ospiterà il prof. Franco Introna e il prof. Michele Roberto per presentare il libro “Bari fra le due guerre: dal 1922 al 1940”, martedì 16 novembre, alle ore 19.00, alla biblioteca della Fondazione, in via Piccinni, 97.

Il libro, edito da Mario Adda, raccoglie e descrive le opere realizzate nella città di Bari nel ventennio fascista, magistralmente fotografate da Michele Roberto: non solo gli edifici pubblici del lungomare, ma interi quartieri, infrastrutture, ospedali, industrie, case popolari, palazzi per civile abitazione.

Levento, introdotto dal vice presidente della Fondazione Fabrizio Tatarella, sarà moderato dallavv. Francesco DAlessandro , profondo conoscitore di storia.

Lingresso è gratuito. 

È necessario esibire il Green Pass

Un sincero e doveroso ringraziamento al M° Michele Mirabella, al prof. Antonio d'Itollo e ai numerosi partecipanti malgrado il clima avverso e all'ospitalità della suggestiva Santa Teresa dei Maschi.
È stata una serata di grande interesse e spessore culturale, un viaggio nel passato in compagnia dei grandi capolavori della nostra tradizione letteraria, selezionati e interpretati da Mirabella nel suo audiolibro "Domani a memoria".
Non sono mancati gli aneddoti, gli approfondimenti, i ricordi e i sorrisi.
Grazie a tutti per la bellissima serata che ha impreziosito la nostra rassegna "Incontri d'Autore".

Ph. Leo Bottalico
... See MoreSee Less

3 weeks ago

... See MoreSee Less

3 weeks ago

Conferenza sul #conservatorismo con il Presidente della Fondazione Tatarella Francesco Giubilei Giovanni Donzelli e David Allegranti ospiti di Paolo Marcheschi. ... See MoreSee Less

3 weeks ago
Conferenza sul #conservatorismo con il Presidente della Fondazione Tatarella Francesco Giubilei  Giovanni Donzelli e David Allegranti ospiti di Paolo Marcheschi.

📌Vi aspettiamo questa sera con il M° MICHELE MIRABELLA: "Domani a memoria" - Incontri d'Autore , Chiesa Santa Teresa dei Maschi , a partire dalle ore 19.00.

Non mancate!
... See MoreSee Less

3 weeks ago
📌Vi aspettiamo questa sera con il M° MICHELE MIRABELLA: Domani a memoria - Incontri dAutore , Chiesa Santa Teresa dei Maschi , a partire dalle ore 19.00.

Non mancate!

OLTRE OGNI MURO: 32 ANNI FA LA CADUTA DEL MURO DI BERLINO

Esattamente 32 anni fa, il 9 novembre 1989, accadde uno degli eventi più importanti della storia del Ventesimo secolo: la caduta del Muro di Berlino, che segnò la fine di uno dei più importanti simboli della divisione del mondo tra est e ovest. La caduta del Muro di Berlino fece anche capire a tutto il mondo che oramai i regimi comunisti dell’Europa orientale avevano i giorni contati. Quel giorno, per la prima volta dal 1961, quando il Muro venne costruito, decine di migliaia di abitanti della parte orientale della città si riversarono in quella occidentale. Gli incredibili avvenimenti del 9 novembre 1989 furono causati da due eventi quasi fortuiti e imprevedibili: l’errore di un ministro della Germania orientale durante una conferenza stampa e il buon senso di una guardia di frontiera.
TESSERA DEL FRONTE DELLA GIOVENTU' DEL 1989 (Archivio Fondazione Tatarella)
... See MoreSee Less

4 weeks ago
OLTRE OGNI MURO: 32 ANNI FA LA CADUTA DEL MURO DI BERLINO

Esattamente 32 anni fa, il 9 novembre 1989, accadde uno degli eventi più importanti della storia del Ventesimo secolo: la caduta del Muro di Berlino, che segnò la fine di uno dei più importanti simboli della divisione del mondo tra est e ovest. La caduta del Muro di Berlino fece anche capire a tutto il mondo che oramai i regimi comunisti dell’Europa orientale avevano i giorni contati. Quel giorno, per la prima volta dal 1961, quando il Muro venne costruito, decine di migliaia di abitanti della parte orientale della città si riversarono in quella occidentale. Gli incredibili avvenimenti del 9 novembre 1989 furono causati da due eventi quasi fortuiti e imprevedibili: l’errore di un ministro della Germania orientale durante una conferenza stampa e il buon senso di una guardia di frontiera.
TESSERA DEL FRONTE DELLA GIOVENTU DEL 1989 (Archivio Fondazione Tatarella)

Correva l'anno 1995. Il governo Berlusconi I è stato il cinquantunesimo esecutivo della Repubblica Italiana, il primo della XII legislatura.

Il governo rimase in carica dall'11 maggio 1994 al 17 gennaio 1995, per un totale di 251 giorni, ovvero 8 mesi e 6 giorni.

È stato il primo governo della Repubblica con la partecipazione di esponenti del Movimento Sociale Italiano, fra cui Giuseppe Tatarella.

Ottenne la fiducia al Senato della Repubblica il 18 maggio 1994 con 159 voti favorevoli, 153 contrari e 2 astenuti.

Ottenne la fiducia alla Camera dei deputati il 20 maggio 1994 con 366 voti favorevoli e 245 contrari.

Diede le dimissioni il 22 dicembre 1994 a seguito di numerose tensioni fra il presidente del Consiglio Berlusconi e la Lega Nord guidata da Umberto Bossi, che, di conseguenza, decise di uscire dalla maggioranza.
.
#digitalizzazionestoriamsian #archivioTatarella
... See MoreSee Less

4 weeks ago
Correva lanno 1995. Il governo Berlusconi I è stato il cinquantunesimo esecutivo della Repubblica Italiana, il primo della XII legislatura.

Il governo rimase in carica dall11 maggio 1994 al 17 gennaio 1995, per un totale di 251 giorni, ovvero 8 mesi e 6 giorni.

È stato il primo governo della Repubblica con la partecipazione di esponenti del Movimento Sociale Italiano, fra cui Giuseppe Tatarella. 

Ottenne la fiducia al Senato della Repubblica il 18 maggio 1994 con 159 voti favorevoli, 153 contrari e 2 astenuti.

Ottenne la fiducia alla Camera dei deputati il 20 maggio 1994 con 366 voti favorevoli e 245 contrari.

Diede le dimissioni il 22 dicembre 1994 a seguito di numerose tensioni fra il presidente del Consiglio Berlusconi e la Lega Nord guidata da Umberto Bossi, che, di conseguenza, decise di uscire dalla maggioranza. 
.
#digitalizzazionestoriamsian #archivioTatarella

🟥 Prossimo appuntamento
📖Incontri d'Autore
✍️M°Michele Mirabella

Per la rassegna Incontri d'Autore, la Fondazione Tatarella è onorata di ospitare il prof. Michele Mirabella, il 13 novembre, alle ore 19.00, nella suggestiva cornice della Chiesa Santa Teresa dei Maschi di Bari, per la presentazione dell'audio libro “Domani a memoria”, edito da Volume Audiobooks.

Una raccolta di 27 classici della poesia italiana, selezionati e valorizzati dalla magnifica interpretazione del giornalista e conduttore Rai, il “professore della televisione, che da anni dona lustro alla nostra regione spaziando dalla tv al teatro, dalla radio alla carta stampata.

Tra i grandi capolavori della nostra tradizione letteraria non mancano Francesco Petrarca, Giacomo Leopardi, Cecco Angiolieri, Ugo Foscolo, Alessandro Manzoni, Luigi Mercantini, Angelo Novaro Giuseppe Giusti, Edmondo De Amicis, Ada Negri, Jean La Fontaine, Aldo Palazzeschi, Giosuè Carducci, Giovanni Pascoli, Guido Gozzano e Dante Alighieri,

L’evento, introdotto dalla giornalista Annalisa Tatarella, vedrà anche la partecipazione del prof. Antonio d’Itollo,che dialogherà con il prezioso ospite, tra i più grandi conoscitori della lirica italiana.

Per partecipare all'appuntamento gratuito è necessario esibire il Green Pass all'ingresso della Chiesa Santa Teresa dei Maschi, che dal 15 al 28 novembre ospiterà anche la mostra del "Collettivo Contro Accademia".

Vi aspettiamo
... See MoreSee Less

1 month ago
🟥 Prossimo appuntamento
📖Incontri dAutore 
✍️M°Michele Mirabella

Per la rassegna Incontri dAutore, la Fondazione Tatarella è onorata di ospitare il prof. Michele Mirabella, il 13 novembre, alle ore 19.00, nella suggestiva cornice della Chiesa Santa Teresa dei Maschi di Bari, per la presentazione dellaudio libro “Domani a memoria”, edito da Volume Audiobooks.

Una raccolta di 27 classici della poesia italiana, selezionati e valorizzati dalla magnifica interpretazione del giornalista e conduttore Rai, il “professore della televisione, che da anni dona lustro alla nostra regione spaziando dalla tv al teatro, dalla radio alla carta stampata.

Tra i grandi capolavori della nostra tradizione letteraria non mancano Francesco Petrarca, Giacomo Leopardi, Cecco Angiolieri, Ugo Foscolo, Alessandro Manzoni, Luigi Mercantini, Angelo Novaro Giuseppe Giusti, Edmondo De Amicis, Ada Negri, Jean La Fontaine, Aldo Palazzeschi, Giosuè Carducci, Giovanni Pascoli, Guido Gozzano e Dante Alighieri,

L’evento, introdotto dalla giornalista Annalisa Tatarella, vedrà anche la partecipazione del prof. Antonio d’Itollo,che dialogherà con il prezioso ospite, tra i più grandi conoscitori della lirica italiana.

Per partecipare allappuntamento gratuito è necessario esibire il Green Pass allingresso della Chiesa Santa Teresa dei Maschi, che dal 15 al 28 novembre ospiterà anche la mostra del Collettivo Contro Accademia.

Vi aspettiamo

📌📚TRIPLICE APPUNTAMENTO A NOVEMBRE

PER LA RASSEGNA INCONTRI D'AUTORE DELLA FONDAZIONE TATARELLA

🟥13 NOVEMBRE 🕦 ore 19.00
📍CHIESA SANTA TERESA DEI MASCHI, Str. Santa Teresa dei Maschi, 26
✍️ M° MICHELE MIRABELLA
📖 "Domani a memoria"
con Annalisa Tatarella, giornalista, e prof. Antonio d'Itollo.

🟥16 NOVEMBRE 🕦 ore 19.00
📍 BIBLIOTECA DELLA FONDAZIONE TATARELLA
Via Piccinni, 97
✍️ Prof. FRANCO INTRONA e ✍️ dott. MICHELE ROBERTO
con gli avv. Francesco d'Alessandro e Fabrizio Tatarella
📖 "Bari tra le due Guerre: dal 1922 al 1940".

🟥20 NOVEMBRE 🕦 ore 19.00
📍BIBLIOTECA DELLA FONDAZIONE TATARELLA
Via Piccinni, 97
✍️ DANIELE CAPEZZONE con Fabrizio Tatarella
📖 "Per una nuova destra".

🟩 Ingresso con Green Pass

Vi aspettiamo

#MicheleMirabella
#FrancoIntrona
#MicheleRoberto
#DanieleCapezzone
#Bari
#eventiculturali
#Puglia
#libri
Fondazione Tatarella
... See MoreSee Less

1 month ago
📌📚TRIPLICE APPUNTAMENTO A NOVEMBRE

PER LA RASSEGNA INCONTRI DAUTORE DELLA FONDAZIONE TATARELLA

🟥13 NOVEMBRE 🕦 ore 19.00
📍CHIESA SANTA TERESA DEI MASCHI, Str. Santa Teresa dei Maschi, 26
✍️ M° MICHELE MIRABELLA
📖 Domani a memoria
con Annalisa Tatarella, giornalista,  e prof. Antonio dItollo.

🟥16 NOVEMBRE 🕦 ore 19.00
📍 BIBLIOTECA DELLA FONDAZIONE TATARELLA
Via Piccinni, 97
✍️ Prof. FRANCO INTRONA e ✍️ dott. MICHELE ROBERTO
con gli avv. Francesco dAlessandro e Fabrizio Tatarella
📖 Bari tra le due Guerre: dal 1922 al 1940.

🟥20 NOVEMBRE 🕦 ore 19.00
📍BIBLIOTECA DELLA FONDAZIONE TATARELLA
Via Piccinni, 97
✍️ DANIELE CAPEZZONE con Fabrizio Tatarella
📖 Per una nuova destra.

🟩 Ingresso con Green Pass

Vi aspettiamo

#MicheleMirabella 
#FrancoIntrona
#MicheleRoberto
#DanieleCapezzone
#Bari
#eventiculturali
#Puglia
#libri
Fondazione Tatarella

Comment on Facebook

E' necessario prenotare?

👍

🔝

Nel centenario della tumulazione all'Altare della Patria, avvenuta il 4 novembre 1921, abbiamo il dovere di rendere omaggio al Milite Ignoto.
Il Soldato Ignoto è un figlio d’Italia che come tanti ha difeso la nostra patria.
Un pensiero ai tanti giovani che 100 anni fa morirono per difendere l'Italia. Grazie
... See MoreSee Less

1 month ago
Nel centenario della tumulazione allAltare della Patria, avvenuta il 4 novembre 1921, abbiamo il dovere di rendere omaggio al Milite Ignoto. 
Il Soldato Ignoto è un figlio d’Italia che come tanti ha difeso la nostra patria.
Un pensiero ai tanti giovani che 100 anni fa morirono per difendere lItalia. Grazie

Consigli per la lettura. Disponibile presso la #BibliotecaTatarella:
- Giuseppe Prezzolini - Manifesto dei conserviatori.

Prima ancora che saggio politico, il 'Manifesto' di Prezzolini è per noi oggi un testo eminentemente autobiografico. Un documento di critica e di autocritica, che mentre racconta il farsi etico-civile di una coscienza e di una generazione intera di intellettuali, ripercorre di, fatto - dall'interventismo, al fascismo, ai caratteri di lungo corso del costume nazionale - le vicende centrali del nostro Novecento.
... See MoreSee Less

1 month ago
Consigli per la lettura. Disponibile presso la #BibliotecaTatarella:
- Giuseppe Prezzolini - Manifesto dei conserviatori.

Prima ancora che saggio politico, il Manifesto di Prezzolini è per noi oggi un testo eminentemente autobiografico. Un documento di critica e di autocritica, che mentre racconta il farsi etico-civile di una coscienza e di una generazione intera di intellettuali, ripercorre di, fatto - dallinterventismo, al fascismo, ai caratteri di lungo corso del costume nazionale - le vicende centrali del nostro Novecento.

Grazie agli amici di Renovatio Lab di Bari e AIGA Bari, agli avvocati Onofrio Lattanzio, Dorian Saracino, Francesco Paolicelli e a tutti coloro che hanno partecipato alla presentazione dell'interessante libro di Luca Poma e Giorgia Grandini, "IL REPUTATION MANAGEMENT, Celid edizioni, introdotta dall'avv. Giuseppe Tatarella e moderata dal giornalista Michele De Feudis.

Presto Vi comunicheremo il prossimo appuntamento.
... See MoreSee Less

1 month ago

L' appuntamento di #domani #28ottobre, alle ore 18.30

📘 Presentazione libro
"Il REPUTATION MANAGEMENT"
Promosso da Renovatio, in collaborazione con AIGA e Fondazione Tatarella

La Fondazione Tatarella è lieta di ospitare la presentazione del libro "REPUTATION MANAGEMENT", promosso da #RENOVATIOLabBari, in collaborazione con AIGA BARI Bari, giovedì #28ottobre, alle ore 18.30, in via Piccinni, 97.

"Il REPUTATION MANAGEMENT
spiegato semplice con un
focus sulla misurazione della
reputazione", di Luca Poma e Giorgia Grandoni, pubblicato da Celid, ha l' obiettivo di raccogliere e descrivere le più innovative frontiere della gestione della
reputazione e della risoluzione delle crisi, grazie a una solida impostazione scientifica e un linguaggio accessibile anche a non addetti ai lavori.

La storia di Renovatio, che si sviluppa tra Biella, Roma, Torino Bruxelles, passando per Milano e Bari, è fortemente legata alla professionalità dele team che lo compongono, con idee e metodi che nascono dallo studio e dall’esperienza sul campo.

L'evento sarà moderato dal giornalista della Gazzetta del Mezzogiorno MIchele De Feudis.
Interverrà il consigliere Regionale Avv. Francesco Paolicelli per i saluti istituzionali.
L'evento sarò inoltre patrocinato dall'Associazione AIGA BARI, per la quale interverrà il Presidente Avv. Palmo Dorian Saracino.

🟢Per partecipare è necessario esibire il Green Pass.

✍️Breve bio Autori

Luca Poma

Professore all’università
LUMSA di Roma e all’Università della Repubblica di San Marino.
Docente relatore di diversi master universitari, ha pubblicato articoli e saggi sul tema della costruzione della reputazione.
E’ socio
professionista della FERPI (Federazione
Relazioni Pubbliche Italiane) e socio dell’Unione Nazionale Medico scientifica
d’Informazione.
Ha contribuito
all’elaborazione e pianificazione delle strategie di comunicazione della Marcia
Mondiale della Pace nel 2009 e, nella XVI legislatura è stato consigliere del ministro degli Esteri della Repubblica
Italiana, successivamente nominato
membro del Gruppo di lavoro per l’elaborazione delle policy di
comunicazione strategia del Ministero della Difesa.
... See MoreSee Less

1 month ago
L appuntamento di #domani #28ottobre,  alle ore 18.30

📘 Presentazione libro 
Il REPUTATION MANAGEMENT
Promosso da Renovatio, in collaborazione con AIGA e Fondazione Tatarella

La Fondazione Tatarella è lieta di ospitare la presentazione del libro REPUTATION MANAGEMENT, promosso da #RENOVATIOLabBari, in collaborazione con AIGA BARI  Bari, giovedì #28ottobre, alle ore 18.30, in via Piccinni, 97.

Il REPUTATION MANAGEMENT 
spiegato semplice con un
focus sulla misurazione della
reputazione, di Luca Poma e Giorgia Grandoni, pubblicato da Celid, ha l obiettivo di raccogliere e descrivere le più innovative frontiere della gestione della
reputazione e della risoluzione delle crisi, grazie a una solida impostazione scientifica e un linguaggio accessibile anche a non addetti ai lavori. 

La storia di Renovatio, che si sviluppa tra Biella, Roma, Torino Bruxelles, passando per Milano e Bari, è fortemente legata alla professionalità dele team che lo compongono, con idee e metodi che nascono dallo studio e dall’esperienza sul campo. 

Levento sarà moderato dal giornalista della Gazzetta del Mezzogiorno MIchele De Feudis. 
Interverrà il consigliere Regionale Avv. Francesco Paolicelli per i saluti istituzionali. 
Levento sarò inoltre patrocinato dallAssociazione AIGA BARI, per la quale interverrà il Presidente Avv. Palmo Dorian Saracino.

🟢Per partecipare è necessario esibire il Green Pass.

✍️Breve bio Autori 

Luca Poma  

Professore all’università
LUMSA di Roma e all’Università della Repubblica di San Marino.
Docente relatore di diversi master universitari, ha pubblicato articoli e saggi sul tema della costruzione della reputazione.
E’ socio
professionista della FERPI (Federazione
Relazioni Pubbliche Italiane) e socio dell’Unione Nazionale Medico scientifica
d’Informazione. 
Ha contribuito
all’elaborazione e pianificazione delle strategie di comunicazione della Marcia
Mondiale della Pace nel 2009 e, nella XVI legislatura è stato consigliere del ministro degli Esteri della Repubblica
Italiana, successivamente nominato
membro del Gruppo di lavoro per l’elaborazione delle policy di
comunicazione strategia del Ministero della Difesa.

I primi ragazzi che vengono a documentarsi presso il nostro Archivio per realizzare una tesi sulla nascita della destra di Governo, pensata e realizzata a Bari nella nostra sede, dal padre della destra democratica italiana.
Questo il senso del lavoro della Fondazione Tatarella.
Grazie a Leonardo, neo Dottore in scienze storiche e della documentazione storica dell'Università degli Studi di Bari Aldo Moro, con una Tesi di laurea in storia dell'Italia contemporanea "Dal MSI ad AN. La destra post fascista italiana tra la svolta moderata e nuovi radicalismi ( 1987 - '98 )"
Laureando Dott. Leonardo Pesce
Relatore: Chiar.mo Prof Carlo Spagnolo;
Correlatrice Chiar.ma Prof.ssa Claudia Villani
... See MoreSee Less

1 month ago
I primi ragazzi che vengono a documentarsi presso il nostro Archivio per realizzare una tesi sulla nascita della destra di Governo, pensata e realizzata a Bari nella nostra sede, dal padre della destra democratica italiana. 
Questo il senso del lavoro della Fondazione Tatarella.
Grazie a Leonardo, neo Dottore in scienze storiche e della documentazione storica dellUniversità degli Studi di Bari Aldo Moro, con una Tesi di laurea in storia dellItalia contemporanea Dal MSI ad AN. La destra post fascista italiana tra la svolta moderata e nuovi  radicalismi ( 1987 - 98 )
Laureando Dott. Leonardo Pesce
Relatore: Chiar.mo Prof Carlo Spagnolo; 
Correlatrice Chiar.ma Prof.ssa Claudia Villani

Comment on Facebook

Complimenti 🇮🇹

Trieste torna italiana il 26 ottobre 1954
L'arrivo dei bersaglieri segna il passaggio di Trieste all'Italia, dopo 10 anni di amministrazione straniera.
... See MoreSee Less

1 month ago
Trieste torna italiana il 26 ottobre 1954
Larrivo dei bersaglieri segna il passaggio di Trieste allItalia, dopo 10 anni di amministrazione straniera.

“Vivere conservatore. Conversazioni con Dooley” di Roger Scruton è un libro mai pubblicato in Italia. Scruton è stato il più importante filosofo conservatore contemporaneo scomparso lo scorso anno. Il presidente della Fondazione Tatarella Francesco Giubilei ha curato l’edizione italiana, che oltre a ripercorrere la vita di Scruton, è un vademecum su cosa significhi essere un conservatore al giorno d’oggi. #librodioggi #scruton ... See MoreSee Less

1 month ago
“Vivere conservatore. Conversazioni con Dooley” di Roger Scruton è un libro mai pubblicato in Italia. Scruton è stato il più importante filosofo conservatore contemporaneo scomparso lo scorso anno. Il presidente della Fondazione Tatarella Francesco Giubilei ha curato l’edizione italiana, che oltre a ripercorrere la vita di Scruton, è un vademecum su cosa significhi essere un conservatore al giorno d’oggi. #librodioggi #scruton

Questa mattina piacevole visita istituzionale in Fondazione dell'onorevole Vincenzo Sofo, deputato europeo di Fratelli d'Italia nella famiglia ECR Group - Conservatives & Reformists in the European Parliament
Ricevuto dal Vice Presidente della Fondazione Fabrizio Tatarella Sofo nella sua visita è stato accompagnato dal deputato Marcello Gemmato, dai consiglieri comunali Michele Picaro e Filippo Melchiorre e da Francesco Magrone.
... See MoreSee Less

1 month ago

Comment on Facebook

Ok, e la platea....? Il popolo? I fratelli d'Italia?????

🔷 23 ottobre 1956, il popolo ungherese insorge contro il regime comunista imposto dall'Unione Sovietica. La rivoluzione di patrioti durerà poche settimane, ma quei giorni segneranno la storia per sempre, diventando simbolo indelebile per la destra italiana e della lotta per il senso di libertà.🇮🇹

“Ragazza non dire a mia madre che io morirò questa sera; ma dille che vado in montagna a che tornerò in primavera".🎶
#23ottobre1956 #budapest #ragazzidibuda
... See MoreSee Less

1 month ago
🔷 23 ottobre 1956, il popolo ungherese insorge contro il regime comunista imposto dallUnione Sovietica. La rivoluzione di patrioti durerà poche settimane, ma quei giorni segneranno la storia per sempre, diventando simbolo indelebile per la destra italiana e della lotta per il senso di libertà.🇮🇹

“Ragazza non dire a mia madre che io morirò questa sera; ma dille che vado in montagna a che tornerò in primavera.🎶
#23ottobre1956 #budapest #ragazzidibuda

Comment on Facebook

Fatti finiti nel dimenticatoio ... "evidentemente quel "per non dimenticare" non vale per tutti

Si questo è quello che non dicono ....

Stragi dimenticate

Di questo, politici (o meglio politicanti ignoranti) sinistrorsi e faziosi non fanno cenno Forse perché quei morti erano di serie B e gli invasori Comunisti! 🤮

Onore al popolo magiaro

View more comments

Ultimo, ma non per importanza, manifesto in via di digitalizzazione. Dopo il lavoro che effettueranno tecnici e archivisti, un primo fondo di 200 manifesti e 600 fotografie saranno disponibili online nella teca multimediale che racconterà oltre settant'anni di storia d'Italia. La storia della destra vincente 🇮🇹
#digitalizzazionestoriamsiAN #archiviotatarella
... See MoreSee Less

2 months ago
Ultimo, ma non per importanza, manifesto in via di digitalizzazione. Dopo il lavoro che effettueranno tecnici e archivisti, un primo fondo di 200 manifesti e 600 fotografie saranno disponibili online nella teca multimediale che racconterà oltre settantanni di storia dItalia. La storia della destra vincente 🇮🇹
#digitalizzazionestoriamsiAN #archiviotatarella

Comment on Facebook

Una bellissima idea... E un bellissimo manifesto. Quanto ci manca, la lucida visionarieta' di Pinuccio..

Una destra intellettuale

Iniziativa stupenda

🔴 Prossimo evento

📘 Presentazione libro
"Il REPUTATION MANAGEMENT"
Promosso da Renovatio, in collaborazione con AIGA e Fondazione Tatarella

La Fondazione Tatarella è lieta di ospitare la presentazione del libro "REPUTATION MANAGEMENT", promosso da #RENOVATIOLabBari, in collaborazione con AIGA BARI Bari, giovedì #28ottobre, alle ore 18.30, in via Piccinni, 97.

"Il REPUTATION MANAGEMENT
spiegato semplice con un
focus sulla misurazione della
reputazione", di Luca Poma e Giorgia Grandoni, pubblicato da Celid, ha l' obiettivo di raccogliere e descrivere le più innovative frontiere della gestione della
reputazione e della risoluzione delle crisi, grazie a una solida impostazione scientifica e un linguaggio accessibile anche a non addetti ai lavori.

La storia di Renovatio, che si sviluppa tra Biella, Roma, Torino Bruxelles, passando per Milano e Bari, è fortemente legata alla professionalità dele team che lo compongono, con idee e metodi che nascono dallo studio e dall’esperienza sul campo.

L'evento sarà moderato dal giornalista della Gazzetta del Mezzogiorno MIchele De Feudis.
Interverrà il consigliere Regionale Avv. Francesco Paolicelli per i saluti istituzionali.
L'evento sarò inoltre patrocinato dall'Associazione AIGA BARI, per la quale interverrà il Presidente Avv. Palmo Dorian Saracino.

🟢Per partecipare è necessario esibire il Green Pass.

✍️Breve bio Autori

Luca Poma

Professore all’università
LUMSA di Roma e all’Università della Repubblica di San Marino.
Docente relatore di diversi master universitari, ha pubblicato articoli e saggi sul tema della costruzione della reputazione.
E’ socio
professionista della FERPI (Federazione
Relazioni Pubbliche Italiane) e socio dell’Unione Nazionale Medico scientifica
d’Informazione.
Ha contribuito
all’elaborazione e pianificazione delle strategie di comunicazione della Marcia
Mondiale della Pace nel 2009 e, nella XVI legislatura è stato consigliere del ministro degli Esteri della Repubblica
Italiana, successivamente nominato
membro del Gruppo di lavoro per l’elaborazione delle policy di
comunicazione strategia del Ministero della Difesa.

Giorgia Grandoni

Specializzata in Psicologia del lavoro e delle organizzazioni, si occupa di ricerca e sviluppo sui temi del reputation management, del crisis management e della crisis communication presso il
Centro Studi della Start-up innovativa Reputation Management Sr. Autrice di
articoli e saggi sulle relazioni pubbliche, la comunicazione digitale e non
convenzionale e sulle buone prassi aziendali di responsabilità sociale.
Coordina la rubrica “Texture”, che raccoglie e segnala le migliori prassi internazionali di relazioni pubbliche sul
sito della FERPI.

Per maggiori info
renovatiolab.it/
... See MoreSee Less

2 months ago
🔴 Prossimo evento

📘 Presentazione libro 
Il REPUTATION MANAGEMENT
Promosso da Renovatio, in collaborazione con AIGA e Fondazione Tatarella

La Fondazione Tatarella è lieta di ospitare la presentazione del libro REPUTATION MANAGEMENT, promosso da #RENOVATIOLabBari, in collaborazione con AIGA BARI  Bari, giovedì #28ottobre, alle ore 18.30, in via Piccinni, 97.

Il REPUTATION MANAGEMENT 
spiegato semplice con un
focus sulla misurazione della
reputazione, di Luca Poma e Giorgia Grandoni, pubblicato da Celid, ha l obiettivo di raccogliere e descrivere le più innovative frontiere della gestione della
reputazione e della risoluzione delle crisi, grazie a una solida impostazione scientifica e un linguaggio accessibile anche a non addetti ai lavori. 

La storia di Renovatio, che si sviluppa tra Biella, Roma, Torino Bruxelles, passando per Milano e Bari, è fortemente legata alla professionalità dele team che lo compongono, con idee e metodi che nascono dallo studio e dall’esperienza sul campo. 

Levento sarà moderato dal giornalista della Gazzetta del Mezzogiorno MIchele De Feudis. 
Interverrà il consigliere Regionale Avv. Francesco Paolicelli per i saluti istituzionali. 
Levento sarò inoltre patrocinato dallAssociazione AIGA BARI, per la quale interverrà il Presidente Avv. Palmo Dorian Saracino.

🟢Per partecipare è necessario esibire il Green Pass.

✍️Breve bio Autori 

Luca Poma  

Professore all’università
LUMSA di Roma e all’Università della Repubblica di San Marino.
Docente relatore di diversi master universitari, ha pubblicato articoli e saggi sul tema della costruzione della reputazione.
E’ socio
professionista della FERPI (Federazione
Relazioni Pubbliche Italiane) e socio dell’Unione Nazionale Medico scientifica
d’Informazione. 
Ha contribuito
all’elaborazione e pianificazione delle strategie di comunicazione della Marcia
Mondiale della Pace nel 2009 e, nella XVI legislatura è stato consigliere del ministro degli Esteri della Repubblica
Italiana, successivamente nominato
membro del Gruppo di lavoro per l’elaborazione delle policy di
comunicazione strategia del Ministero della Difesa.

Giorgia Grandoni 

Specializzata in Psicologia del lavoro e delle organizzazioni, si occupa di ricerca e sviluppo sui temi del reputation management, del crisis management e della crisis communication presso il
Centro Studi della Start-up innovativa Reputation Management Sr. Autrice di
articoli e saggi sulle relazioni pubbliche, la comunicazione digitale e non
convenzionale e sulle buone prassi aziendali di responsabilità sociale.
Coordina la rubrica “Texture”, che raccoglie e segnala le migliori prassi internazionali di relazioni pubbliche sul
sito della FERPI.

Per maggiori info 
https://renovatiolab.it/

Pronti per la digitalizzazione di 200 manifesti della storia della destra italiana. Dal MSI ad AN 🔥❤️🇮🇹.
.
#DigitalizzazionStoriaDestra #FondazioneTatarella
... See MoreSee Less

2 months ago
Pronti per la digitalizzazione di 200 manifesti  della storia della destra italiana. Dal MSI ad AN 🔥❤️🇮🇹.
.
#DigitalizzazionStoriaDestra #FondazioneTatarella

Comment on Facebook

Penso che proprio oggi la nostra destra ha perso di credibilità

Povero TATARELLA si starà rivoltando nella tomba...

Io ho vissuto questo pezzo di storia

Come si possono vedere questi manifesti?

Ormai è solo un ricordo

Alleanza Nazionale fu la svolta democratica della destra confluita nel polo della libertà. È durata solo pochi anni.

Io c’ero

Attenzione che in questa realtà si diventa tacciati di “fascismo”- ahimè. In alto i cuori

Quei quattro disorientati mentali che abbiamo visto sono da TSO e basta

Ottimo lavoro !

😷🇮🇹😷

❤🇮🇹

Foto rubata.😁

View more comments

Intervista Fabrizio Tatarella, Vice Presidente della Fondazione, sul Corriere del Mezzogiorno di oggi.
«La destra italiana ha fatto i conti con la storia già al congresso di Fiuggi, nel 1995, quando l’antifascismo fu definito “momento storicamente essenziale” per il ritorno della democrazia.
... See MoreSee Less

2 months ago
Intervista Fabrizio Tatarella, Vice Presidente della Fondazione, sul Corriere del Mezzogiorno di oggi. 
«La destra italiana ha fatto i conti con la storia già al congresso di Fiuggi, nel 1995, quando l’antifascismo fu definito “momento storicamente essenziale” per il ritorno della democrazia.

Comment on Facebook

La querelle sulle mozioni, anche in ambito Regione Puglia, mi ha stufato. Fascismo e antifascismo appartengono alla storia. Avrei apprezzato di più delle mozioni che avessero condannato gli attuali totalitarismi: Cina, Cuba, Arabia Saudita, Talebani ... FdI e' il partito del dopo, anche se le radici identitarie vanno conservate. La socialità del lavoro, il pensiero di Oriani, Gentile, Prezzolini, amor di Patria, tutte cose che andrebbero rivisitate ed attualizzate.

Correva l'anno 1996, era il 12 ottobre quando il "Roma", il primo quotidiano meridionale fondato nel 1862, tornava in edicola arricchito da una edizione pugliese, grazie a Pinuccio Tatarella.
.
.
.
#Roma #archiviofotografico #FondazioneTatarella
... See MoreSee Less

2 months ago
Correva lanno 1996, era il 12 ottobre quando il Roma, il primo quotidiano meridionale fondato nel 1862, tornava in edicola arricchito da una edizione pugliese, grazie a Pinuccio Tatarella. 
.
.
.
#Roma #archiviofotografico #FondazioneTatarella

Comment on Facebook

È stato bello confrontarsi con Lui. Aveva un grande fiuto politico. Poi dopo il nulla a Bari!

Grande Pinuccio Tatarella! Sempre nei nostri cuori!

Ricordo benissimo quel giorno! Grande Pinuccio

Io.......c'ero....

IL Grande Pinuccio Tatarella

Lo conobbi a Fiuggi era il mio punto di riferimento, con lui fini anche AN.

GRANDE UOMO GRANDE politico GRAZIE Pinuccio

ORGOGLIOSO di esserne stato collaboratore (grazie a Pinuccio Tatarella !)

Scrivevo sulla terza pagina e con Penna e Regolo la "redazione" di Foggia e Capitanata.

Io l'ho conosciuto, un grande

Onorato di aver reso il mio contributo al Roma con Pinuccio R. I. P. 🙏💐

Pinuccio: il mio Maestro politico! Orgoglioso di averci lavorato assieme per anni, in Regione, in Federazione, a "Puglia d'oggi" ed anche al "Roma" da collaboratore esterno.

Politico di grande spessore

Cosimo Lombardi chi ti scrive ha tirato la carretta per tutti,non ricevendo mai un grazie ed una lira.

Di uomini così non ne esistono più... Cronache di una Italia migliore, di cui si sono perse le tracce

Io c'ero La pagina di Taranto, io e Ciro Marseglia

Orgoglioso di averci collaborato....!! Pinuccio era una fonte inesauribile in tutto...!! Peccato averlo perso così presto...!!

Si trova in edicola?

View more comments

🎶🇮🇹L’inno d’Italia, che negli ultimi mesi abbiamo sentito suonare molte volte per i successi sportivi del nostro Paese, compie oggi 75 anni. Era infatti il 12 ottobre del 1946 quando “Fratelli d’Italia”, composto da Goffredo Mameli e Michele Novaro nel 1847, divenne l'inno nazionale della Repubblica italiana🇮🇹
#orgoglioitaliano #innodinameli
... See MoreSee Less

2 months ago
🎶🇮🇹L’inno d’Italia, che negli ultimi mesi abbiamo sentito suonare molte volte per i successi sportivi del nostro Paese, compie oggi 75 anni.  Era infatti il 12 ottobre del 1946 quando “Fratelli d’Italia”, composto da Goffredo Mameli e Michele Novaro nel 1847, divenne linno nazionale della Repubblica italiana🇮🇹
 #orgoglioitaliano #innodinameli

AUGURI AL NOSTRO FONDATORE CHE OGGI AVREBBE COMPIUTO 74. CIAO SALVATORE

Salvatore Tatarella, nato a Cerignola l’11 ottobre del 1947 e scomparso a Bari il 28 gennaio 2017. Avvocato, è stato consigliere comunale, provinciale, regionale, Sindaco, deputato nazionale e parlamentare europeo per 15 anni.

Sin da giovanissimo entra nella organizzazione giovanile della destra italiana, il Fronte della Gioventù, di cui sarà Coordinatore regionale e componente dell’esecutivo nazionale

Esponente del Movimento Sociale Italiano – Destra Nazionale, membro del comitato centrale e della direzione nazionale.

Eletto consigliere comunale di Cerignola ininterrottamente dal 1970 sino alla sua elezione a Sindaco nel 93 fino al 99. Assessore alla Programmazione dal 2004 al 2005. Consigliere comunale dal 2005 al 2009. 34 anni in dedicati alla sua Città. (dal 99 al 2004 è stato consigliere e Vice Sindaco di Bari).

Consigliere provinciale di Foggia con il MSI-DN dal 1980 al 1985.

Viene eletto consigliere regionale della Puglia per il MSI nel 1990 e resterà incarica fino al 1994, dopo essere proclamato Sindaco della sua città.

È stato sindaco stimatissimo della “rossa” Cerignola, terra del fondatore della CGIL Giuseppe Di Vittorio, dal 1993 al 1999. La prima volta, il 5 dicembre del 1993, la sua elezione fu considerata una vera impresa che attirò media nazionali e internazionali, la seconda con un vero plebiscito. Ha lasciato un segno tangibile di buona amministrazione ancora oggi da tutti ricordato come il migliore Sindaco della storia di Cerignola.

Nel giugno del 1994 viene eletto deputato al Parlamento europeo con circa 150.000 preferenze. Dal 1995 è componente della direzione nazionale di Alleanza Nazionale.

Si dimette dall’Europarlamento per candidarsi alle suppletive della Camera dei Deputati del 1999 di Bari, nella circoscrizione rimasta vacante per la morte del fratello Pinuccio. Viene quindi eletto deputato per il Polo per le Libertà e dal 1999 è anche Coordinatore regionale del partito in Puglia.

Nel 1999 viene eletto consigliere comunale di Bari e dal 2003 al 2004 è Vice Sindaco del Capoluogo di Regione.

Nel 2004 viene rieletto deputato al Parlamento europeo con la lista di Alleanza Nazionale nella circoscrizione sud con oltre 52.000 preferenze. Iscritto al gruppo parlamentare Unione per l’Europa delle Nazioni, è stato membro della Delegazione alla commissione parlamentare mista UE–Romania, della Delegazione per le relazioni con i paesi dell’Europa sudorientale, della Delegazione all’Assemblea parlamentare Euromediterranea.

Nel 2009 aderisce insieme ad AN al neonato Popolo della Libertà, venendo nominato nella Direzione nazionale dello stesso, (il più importante organismo dopo l’Ufficio di Presidenza composto da Ministri e Presidenti Regione del PdL), tra i 90 componenti del nuovo partito.

Si ripresenta alle elezioni europee del 2009 con il Popolo della Libertà come vice capolista dopo Silvio Berlusconi nella Circoscrizione Sud e viene rieletto con oltre 92.000 preferenze, aderendo poi al Gruppo del Partito Popolare Europeo. Nel PE è membro della Commissione per l’ambiente, la sanità pubblica e la sicurezza alimentare e membro sostituto della Commissione per i trasporti e il turismo.

È stato inoltre vicepresidente Regionale dell’ANCI-Puglia, direttore politico del settimanale I moderati e del bisettimanale Puglia d’Oggi, fondato negli anni sessanta dal fratello Pinuccio, responsabile per le celebrazioni per il ventennale della scomparsa di Giorgio Almirante, storico leader del MSI.

Resta eurodeputato fino al 2014. Decide di lasciare le elezioni, ma non la politica e l’impegno civico, dedicandosi, senza risparmiarsi, alla Fondazione Giuseppe Tatarella, da lui fondata e animata, lasciando un segno importante nella vita culturale della Città di Bari e della Puglia grazie alle numerosissime iniziative.

Qualche ora prima di morire riceve il Premio di Cerignolano 2016 dell’anno, un tributo alla sua storia e al suo amore per la sua Città di origine.

www.fondazionegiuseppetatarella.it/salvatore-tatarella/
... See MoreSee Less

2 months ago
AUGURI AL NOSTRO FONDATORE CHE OGGI AVREBBE COMPIUTO 74. CIAO SALVATORE 

Salvatore Tatarella, nato a Cerignola l’11 ottobre del 1947 e scomparso a Bari il 28 gennaio 2017. Avvocato, è stato consigliere comunale, provinciale, regionale, Sindaco, deputato nazionale e parlamentare europeo per 15 anni.

Sin da giovanissimo entra nella organizzazione giovanile della destra italiana, il Fronte della Gioventù, di cui sarà Coordinatore regionale e componente dell’esecutivo nazionale

Esponente del Movimento Sociale Italiano – Destra Nazionale, membro del comitato centrale e della direzione nazionale.

Eletto consigliere comunale di Cerignola ininterrottamente dal 1970 sino alla sua elezione a Sindaco nel 93 fino al 99. Assessore alla Programmazione dal 2004 al 2005. Consigliere comunale dal 2005 al 2009. 34 anni in dedicati alla sua Città. (dal 99 al 2004 è stato consigliere e Vice Sindaco di Bari).

Consigliere provinciale di Foggia con il MSI-DN dal 1980 al 1985.

Viene eletto consigliere regionale della Puglia per il MSI nel 1990 e resterà incarica fino al 1994, dopo essere proclamato Sindaco della sua città.

È stato sindaco stimatissimo della “rossa” Cerignola, terra del fondatore della CGIL Giuseppe Di Vittorio, dal 1993 al 1999. La prima volta, il 5 dicembre del 1993, la sua elezione fu considerata una vera impresa che attirò media nazionali e internazionali, la seconda con un vero plebiscito. Ha lasciato un segno tangibile di buona amministrazione ancora oggi da tutti ricordato come il migliore Sindaco della storia di Cerignola.

Nel giugno del 1994 viene eletto deputato al Parlamento europeo con circa 150.000 preferenze. Dal 1995 è componente della direzione nazionale di Alleanza Nazionale.

Si dimette dall’Europarlamento per candidarsi alle suppletive della Camera dei Deputati del 1999 di Bari, nella circoscrizione rimasta vacante per la morte del fratello Pinuccio. Viene quindi eletto deputato per il Polo per le Libertà e dal 1999 è anche Coordinatore regionale del partito in Puglia.

Nel 1999 viene eletto consigliere comunale di Bari e dal 2003 al 2004 è Vice Sindaco del Capoluogo di Regione.

Nel 2004 viene rieletto deputato al Parlamento europeo con la lista di Alleanza Nazionale nella circoscrizione sud con oltre 52.000 preferenze. Iscritto al gruppo parlamentare Unione per l’Europa delle Nazioni, è stato membro della Delegazione alla commissione parlamentare mista UE–Romania, della Delegazione per le relazioni con i paesi dell’Europa sudorientale, della Delegazione all’Assemblea parlamentare Euromediterranea.

Nel 2009 aderisce insieme ad AN al neonato Popolo della Libertà, venendo nominato nella Direzione nazionale dello stesso, (il più importante organismo dopo l’Ufficio di Presidenza composto da Ministri e Presidenti Regione del PdL), tra i 90 componenti del nuovo partito.

Si ripresenta alle elezioni europee del 2009 con il Popolo della Libertà come vice capolista dopo Silvio Berlusconi nella Circoscrizione Sud e viene rieletto con oltre 92.000 preferenze, aderendo poi al Gruppo del Partito Popolare Europeo. Nel PE è membro della Commissione per l’ambiente, la sanità pubblica e la sicurezza alimentare e membro sostituto della Commissione per i trasporti e il turismo.

È stato inoltre vicepresidente Regionale dell’ANCI-Puglia, direttore politico del settimanale I moderati e del bisettimanale Puglia d’Oggi, fondato negli anni sessanta dal fratello Pinuccio, responsabile per le celebrazioni per il ventennale della scomparsa di Giorgio Almirante, storico leader del MSI.

Resta eurodeputato fino al 2014. Decide di lasciare le elezioni, ma non la politica e l’impegno civico, dedicandosi, senza risparmiarsi, alla Fondazione Giuseppe Tatarella, da lui fondata e animata, lasciando un segno importante nella vita culturale della Città di Bari e della Puglia grazie alle numerosissime iniziative.

Qualche ora prima di morire riceve il Premio di Cerignolano 2016 dell’anno, un tributo alla sua storia e al suo amore per la sua Città di origine.

http://www.fondazionegiuseppetatarella.it/salvatore-tatarella/

Comment on Facebook

Tanti auguri di buon compleanno. Sei stato un grande uomo. Nonostante la tua grandezza eri umile e sincero. Sempre pronto ad ascoltare tutti ed ammiravi chi aveva idee costruttive intorno a te. Riposa in pace. AMEN

Tantissimi auguri di buon compleanno a un grande sindaco Salvatore 🙏🙏🙏

Grande uomo onore alla cittadinanza cerignola per aver dato I natali a pinuccio tatarella

Cari Auguri

Auguri di Buon Compleanno

Salvatore Tatarella grandi siamo sindaco unico 🙏🙏🙏

Auguri e un caro saluto a Fabrizio Giuseppe e Annalisa

Ciao a un grande sindaco uno dei migliori.Buon compleanno

Grande Avv Sindaco Uomo Cerignola nn ti dimentica mai lai sollevata alla grande facendo parlare in tutt'Italia di una città vivibile ereditiamo ancora oggi quello che hai fatto Grazie

Tanti cari auguri

Ho avuto l' Onore di conoscerlo e apprezzarne le non comuni doti politiche e umane. Grande Uomo! ❤️

Un grande politico insieme al fratello Pinuccio Tatarella....!! Che Iddio li conservi in pace !!

🙏🙏🙏❤❤

🙏💖

🙏

View more comments

Un sincero e doveroso ringraziamento a Pierluigi Battista , giornalista, scrittore e amico, che la Fondazione Tatarella ha avuto l'onore di ospitare, questa mattina, in occasione del suo ultimo libro presentato con Annalisa Tatarella e Michele De Feudis.

📖"La casa di Roma", edito da La nave di Teseo di Elisabetta Sgarbi , è il ritratto di una grande famiglia borghese che ha attraversato il Novecento e che rivela tutti i suoi lati oscuri, tra tradimenti, omissioni, rancori, dissapori, riappacificazioni e ideologie opposte.
"Un libro sincero e autentico, che cerca di ridare senso a un’umanità che a volte si comporta come un ramo spezzato e che per eccesso di insensatezza finisce per diventare assolutamente indecifrabile".

Vi consigliamo la lettura e Vi ringraziamo per aver partecipato malgrado il clima avverso.

Presto vi aggiorneremo sul prossimo evento.

#incontridAutore
#interculturali
#FondazioneTatarella
#Bari
#PigiBattista

Pierluigi Battista: "La casa di Roma" - Incontri d'Autore
... See MoreSee Less

2 months ago

Pierluigi Battista: "La casa di Roma" - Incontri d'Autore ... See MoreSee Less

2 months ago

Vi ricordiamo l'appuntamento di domani mattina, 10 ottobre, alle ore 11.00, con Pierluigi Battista: "La casa di Roma" - Incontri d'Autore , in sede.

Per partecipare è necessario inviare una mail a fondazionetatarellagiuseppe@gmail.com, esibire il Green Pass e indossare una mascherina.

Grazie

🟠#Prossimoevento

🔴#PierluigiBattista per la rassegna Incontri d'Autore con il romanzo "La casa di Roma"

La Fondazione Tatarella, nell'ambito della rassegna Incontri d'Autore, è onorata di ospitare un giornalista d'eccezione, Pierluigi Battista, #domenica #10ottobre, alle #ore11, alla Biblioteca della Fondazione Tatarella , in via Piccinni 97.

📖 Con "La casa di Roma", edito da La nave di Teseo, Battista racconta l'avventura di una famiglia che attraversa la storia italiana, e con essa si confronta.
Un romanzo epistolare, emozionante, sulla memoria e sull'oblio, sull'ossessione di essere come tutti e sul desiderio di essere se stessi, che l'autore racconterà insieme ai giornalisti #AnnalisaTatarella e #MicheleDeFeudis.

📚Può un romanzo mandare in pezzi un'intera famiglia? Quando Marco, un giovane sceneggiatore, decide di raccontare in un libro la storia della sua famiglia, non immagina le conseguenze che quelle pagine avranno sui suoi affetti più cari. Ordinando i ricordi della madre e dello zio, Marco insegue i fili della famiglia Grimaldi attraverso una lunga e irrisolta rivalità, quella tra il nonno Emanuele, "fascista antropologico" nato alla vigilia della marcia su Roma, e suo fratello Raimondo, "comunista granitico", classe 1917 come la Rivoluzione bolscevica. Due fratelli divisi non solo dalle idee politiche, ma anche dalle scelte di vita: Raimondo, professore e partigiano, è amato e benvoluto dalla buona società; Emanuele porta con sé lo stigma dell'adesione alla Repubblica sociale, mentre cerca senza successo di lavorare nel mondo del cinema. Nel dopoguerra i due fratelli, nonostante si detestino, decidono di convivere nella stessa casa romana, Villa Caterina, dove i rispettivi figli crescono giocando insieme nel grande giardino comune. Ma la tensione degli anni Settanta riaccende le divisioni politiche tra i Grimaldi, e come un sortilegio antico la violenza torna a separare i due rami della famiglia. Mentre le ricerche di Marco proseguono, tra le pagine di un romanzo che, forse, non sarà mai scritto, emergono i personaggi, i caratteri, gli scontri, le miserie e le grandezze (se ce ne sono), le ambizioni frustrate, i tradimenti dei Grimaldi: una famiglia alle prese con i dolori, le fratture, le svolte dentro l'Italia degli ultimi decenni.

✍️Breve bio

Pierluigi Battista firma per Huffington Post Italia la rubrica quotidiana Uscita di sicurezza da gennaio 2021. È stato inviato e editorialista del Corriere della Sera, di cui è stato vicedirettore dal 2004 al 2009. Ha lavorato come inviato alla Stampa e come condirettore a Panorama. Per La7 ha condotto il programma Altra Storia (2003-2007). Tra i suoi libri: La fine dell’innocenza. Utopia, totalitarismo e comunismo (2000), Cancellare le tracce. Il caso Grass e il silenzio degli intellettuali italiani dopo il fascismo (2007), La fine del giorno. Un diario (2013), I libri sono pericolosi, perciò li bruciano (2014), Mio padre era fascista (2016) e A proposito di Marta (2017).Con La nave di Teseo ha pubblicato Il senso di colpa del dottor Živago (2018) e Libri al rogo. La cultura e la guerra all’intolleranza (2019). La casa di Roma è il suo primo romanzo.


Vi aspettiamo
... See MoreSee Less

2 months ago
Vi ricordiamo lappuntamento di domani mattina, 10 ottobre, alle ore 11.00, con Pierluigi Battista: La casa di Roma - Incontri dAutore , in sede.

Per partecipare è necessario inviare una mail a fondazionetatarellagiuseppe@gmail.com, esibire il Green Pass e indossare una mascherina.

Grazie

🟠#Prossimoevento

🔴#PierluigiBattista per la rassegna Incontri dAutore con il romanzo La casa di Roma

La Fondazione Tatarella, nellambito della rassegna Incontri dAutore, è onorata di ospitare un giornalista deccezione, Pierluigi Battista, #domenica  #10ottobre, alle #ore11, alla Biblioteca della Fondazione Tatarella , in via Piccinni 97. 

📖 Con La casa di Roma, edito da La nave di Teseo, Battista racconta lavventura di una famiglia che attraversa la storia italiana, e con essa si confronta. 
Un romanzo epistolare, emozionante, sulla memoria e sulloblio, sullossessione di essere come tutti e sul desiderio di essere se stessi, che lautore racconterà insieme ai giornalisti #AnnalisaTatarella e #MicheleDeFeudis.

📚Può un romanzo mandare in pezzi unintera famiglia? Quando Marco, un giovane sceneggiatore, decide di raccontare in un libro la storia della sua famiglia, non immagina le conseguenze che quelle pagine avranno sui suoi affetti più cari. Ordinando i ricordi della madre e dello zio, Marco insegue i fili della famiglia Grimaldi attraverso una lunga e irrisolta rivalità, quella tra il nonno Emanuele, fascista antropologico nato alla vigilia della marcia su Roma, e suo fratello Raimondo, comunista granitico, classe 1917 come la Rivoluzione bolscevica. Due fratelli divisi non solo dalle idee politiche, ma anche dalle scelte di vita: Raimondo, professore e partigiano, è amato e benvoluto dalla buona società; Emanuele porta con sé lo stigma delladesione alla Repubblica sociale, mentre cerca senza successo di lavorare nel mondo del cinema. Nel dopoguerra i due fratelli, nonostante si detestino, decidono di convivere nella stessa casa romana, Villa Caterina, dove i rispettivi figli crescono giocando insieme nel grande giardino comune. Ma la tensione degli anni Settanta riaccende le divisioni politiche tra i Grimaldi, e come un sortilegio antico la violenza torna a separare i due rami della famiglia. Mentre le ricerche di Marco proseguono, tra le pagine di un romanzo che, forse, non sarà mai scritto, emergono i personaggi, i caratteri, gli scontri, le miserie e le grandezze (se ce ne sono), le ambizioni frustrate, i tradimenti dei Grimaldi: una famiglia alle prese con i dolori, le fratture, le svolte dentro lItalia degli ultimi decenni.
 
✍️Breve bio
 
Pierluigi Battista firma per Huffington Post Italia la rubrica quotidiana Uscita di sicurezza da gennaio 2021. È stato inviato e editorialista del Corriere della Sera, di cui è stato vicedirettore dal 2004 al 2009. Ha lavorato come inviato alla Stampa e come condirettore a Panorama. Per La7 ha condotto il programma Altra Storia (2003-2007). Tra i suoi libri: La fine dell’innocenza. Utopia, totalitarismo e comunismo (2000), Cancellare le tracce. Il caso Grass e il silenzio degli intellettuali italiani dopo il fascismo (2007), La fine del giorno. Un diario (2013), I libri sono pericolosi, perciò li bruciano (2014), Mio padre era fascista (2016) e A proposito di Marta (2017).Con La nave di Teseo ha pubblicato Il senso di colpa del dottor Živago (2018) e Libri al rogo. La cultura e la guerra all’intolleranza (2019). La casa di Roma è il suo primo romanzo.
 

Vi aspettiamo

Domani alle ore 9.40 il Presidente della Fondazione Tatarella Francesco Giubilei sarà ospite a Coffee Break su La7. ... See MoreSee Less

2 months ago
Domani alle ore 9.40 il Presidente della Fondazione Tatarella Francesco Giubilei  sarà ospite a Coffee Break su La7.

🟠#Prossimoevento

🔴#PierluigiBattista per la rassegna Incontri d'Autore con il romanzo "La casa di Roma"

La Fondazione Tatarella, nell'ambito della rassegna Incontri d'Autore, è onorata di ospitare un giornalista d'eccezione, Pierluigi Battista, #domenica #10ottobre, alle #ore11, alla Biblioteca della Fondazione Tatarella , in via Piccinni 97.

📖 Con "La casa di Roma", edito da La nave di Teseo, Battista racconta l'avventura di una famiglia che attraversa la storia italiana, e con essa si confronta.
Un romanzo epistolare, emozionante, sulla memoria e sull'oblio, sull'ossessione di essere come tutti e sul desiderio di essere se stessi, che l'autore racconterà insieme ai giornalisti #AnnalisaTatarella e #MicheleDeFeudis.

📚Può un romanzo mandare in pezzi un'intera famiglia? Quando Marco, un giovane sceneggiatore, decide di raccontare in un libro la storia della sua famiglia, non immagina le conseguenze che quelle pagine avranno sui suoi affetti più cari. Ordinando i ricordi della madre e dello zio, Marco insegue i fili della famiglia Grimaldi attraverso una lunga e irrisolta rivalità, quella tra il nonno Emanuele, "fascista antropologico" nato alla vigilia della marcia su Roma, e suo fratello Raimondo, "comunista granitico", classe 1917 come la Rivoluzione bolscevica. Due fratelli divisi non solo dalle idee politiche, ma anche dalle scelte di vita: Raimondo, professore e partigiano, è amato e benvoluto dalla buona società; Emanuele porta con sé lo stigma dell'adesione alla Repubblica sociale, mentre cerca senza successo di lavorare nel mondo del cinema. Nel dopoguerra i due fratelli, nonostante si detestino, decidono di convivere nella stessa casa romana, Villa Caterina, dove i rispettivi figli crescono giocando insieme nel grande giardino comune. Ma la tensione degli anni Settanta riaccende le divisioni politiche tra i Grimaldi, e come un sortilegio antico la violenza torna a separare i due rami della famiglia. Mentre le ricerche di Marco proseguono, tra le pagine di un romanzo che, forse, non sarà mai scritto, emergono i personaggi, i caratteri, gli scontri, le miserie e le grandezze (se ce ne sono), le ambizioni frustrate, i tradimenti dei Grimaldi: una famiglia alle prese con i dolori, le fratture, le svolte dentro l'Italia degli ultimi decenni.

✍️Breve bio

Pierluigi Battista firma per Huffington Post Italia la rubrica quotidiana Uscita di sicurezza da gennaio 2021. È stato inviato e editorialista del Corriere della Sera, di cui è stato vicedirettore dal 2004 al 2009. Ha lavorato come inviato alla Stampa e come condirettore a Panorama. Per La7 ha condotto il programma Altra Storia (2003-2007). Tra i suoi libri: La fine dell’innocenza. Utopia, totalitarismo e comunismo (2000), Cancellare le tracce. Il caso Grass e il silenzio degli intellettuali italiani dopo il fascismo (2007), La fine del giorno. Un diario (2013), I libri sono pericolosi, perciò li bruciano (2014), Mio padre era fascista (2016) e A proposito di Marta (2017).Con La nave di Teseo ha pubblicato Il senso di colpa del dottor Živago (2018) e Libri al rogo. La cultura e la guerra all’intolleranza (2019). La casa di Roma è il suo primo romanzo.


Vi aspettiamo

#Perpartecipare

🟠Inviare una email a fondazionetatarellagiuseppe@gmail.com

🟢Per le misure di sicurezza, il numero dei posti è limitato, è necessario esibire il Green Pass
... See MoreSee Less

2 months ago
🟠#Prossimoevento

🔴#PierluigiBattista per la rassegna Incontri dAutore con il romanzo La casa di Roma

La Fondazione Tatarella, nellambito della rassegna Incontri dAutore, è onorata di ospitare un giornalista deccezione, Pierluigi Battista, #domenica  #10ottobre, alle #ore11, alla Biblioteca della Fondazione Tatarella , in via Piccinni 97. 

📖 Con La casa di Roma, edito da La nave di Teseo, Battista racconta lavventura di una famiglia che attraversa la storia italiana, e con essa si confronta. 
Un romanzo epistolare, emozionante, sulla memoria e sulloblio, sullossessione di essere come tutti e sul desiderio di essere se stessi, che lautore racconterà insieme ai giornalisti #AnnalisaTatarella e #MicheleDeFeudis.

📚Può un romanzo mandare in pezzi unintera famiglia? Quando Marco, un giovane sceneggiatore, decide di raccontare in un libro la storia della sua famiglia, non immagina le conseguenze che quelle pagine avranno sui suoi affetti più cari. Ordinando i ricordi della madre e dello zio, Marco insegue i fili della famiglia Grimaldi attraverso una lunga e irrisolta rivalità, quella tra il nonno Emanuele, fascista antropologico nato alla vigilia della marcia su Roma, e suo fratello Raimondo, comunista granitico, classe 1917 come la Rivoluzione bolscevica. Due fratelli divisi non solo dalle idee politiche, ma anche dalle scelte di vita: Raimondo, professore e partigiano, è amato e benvoluto dalla buona società; Emanuele porta con sé lo stigma delladesione alla Repubblica sociale, mentre cerca senza successo di lavorare nel mondo del cinema. Nel dopoguerra i due fratelli, nonostante si detestino, decidono di convivere nella stessa casa romana, Villa Caterina, dove i rispettivi figli crescono giocando insieme nel grande giardino comune. Ma la tensione degli anni Settanta riaccende le divisioni politiche tra i Grimaldi, e come un sortilegio antico la violenza torna a separare i due rami della famiglia. Mentre le ricerche di Marco proseguono, tra le pagine di un romanzo che, forse, non sarà mai scritto, emergono i personaggi, i caratteri, gli scontri, le miserie e le grandezze (se ce ne sono), le ambizioni frustrate, i tradimenti dei Grimaldi: una famiglia alle prese con i dolori, le fratture, le svolte dentro lItalia degli ultimi decenni.
 
✍️Breve bio
 
Pierluigi Battista firma per Huffington Post Italia la rubrica quotidiana Uscita di sicurezza da gennaio 2021. È stato inviato e editorialista del Corriere della Sera, di cui è stato vicedirettore dal 2004 al 2009. Ha lavorato come inviato alla Stampa e come condirettore a Panorama. Per La7 ha condotto il programma Altra Storia (2003-2007). Tra i suoi libri: La fine dell’innocenza. Utopia, totalitarismo e comunismo (2000), Cancellare le tracce. Il caso Grass e il silenzio degli intellettuali italiani dopo il fascismo (2007), La fine del giorno. Un diario (2013), I libri sono pericolosi, perciò li bruciano (2014), Mio padre era fascista (2016) e A proposito di Marta (2017).Con La nave di Teseo ha pubblicato Il senso di colpa del dottor Živago (2018) e Libri al rogo. La cultura e la guerra all’intolleranza (2019). La casa di Roma è il suo primo romanzo.
 

Vi aspettiamo

#Perpartecipare

🟠Inviare una email a fondazionetatarellagiuseppe@gmail.com

🟢Per le misure di sicurezza, il numero dei posti è limitato, è necessario esibire il Green Pass

Il presidente della Fondazione Tatarella Francesco Giubilei è intervenuto all‘importante conferenza sulla cancel culture in Polonia organizzata dall’Università Collegium Intermarium parlando del ruolo dell’Italia in Europa da una prospettiva conservatrice. ... See MoreSee Less

2 months ago
Il presidente della Fondazione Tatarella Francesco Giubilei  è intervenuto all‘importante conferenza sulla cancel culture in Polonia organizzata dall’Università Collegium Intermarium parlando del ruolo dell’Italia in Europa da una prospettiva conservatrice.Image attachmentImage attachment

Correvano gli anni '80, a Bari la destra guidata da Pinuccio Tatarella insidiava dall'opposizione l'amministrazione comunale. Erano gli anni delle ammucchiate al comune e degli scandali. Erano gli anni in cui la destra era l'alternativa perché aveva le mani pulite e poteva candidarsi a governare.
Sul palco, davanti al Teatro Piccinni di Bari, si riconoscono Pinuccio Tatarella, Giorgio Almirante, Araldo Di Crollalanza, Antonio Crocco, Giuseppe Incardona, Michele Cassano, Don Olindo Del Donno.
.
.
.
#ArchivioTatarella #Digitalizzazione #StoriaMSI 🇮🇹
... See MoreSee Less

2 months ago