News

20 gennaio, 2018

#Eventoincorso

Presentazione del libro di Lorenzo Castellani, “La fine della politica? Tecnocrazia, populismo, multiculturalismo”. (Historica Edizioni)
Dialogano con l’autore il giornalista Manlio Triggiani e il prof. Giuseppe Moro.
... Mostra tuttoMostra meno

#Eventoincorso

Presentazione del libro di Lorenzo Castellani, “La fine della politica? Tecnocrazia, populismo, multiculturalismo”. (Historica Edizioni)
Dialogano con l’autore il giornalista Manlio Triggiani e il prof. Giuseppe Moro.

20 gennaio, 2018

Lezione in corso. In cattedra Francesco Giubilei ... Mostra tuttoMostra meno

Lezione in corso. In cattedra Francesco Giubilei

20 gennaio, 2018

#oggi #ore15 #ore19 #biblioteca
#doppioappuntamento

Dopo la lezione sul rapporto tra cultura e politica, tenuta dal Presidente della Fondazione, Francesco Giubilei, la biblioteca ospiterà un altro giovane e brillante intellettuale, Lorenzo Castellani, autore di “La fine della politica?” (Historica edizioni).
Il libro di Castellani è dedicato alla decadenza
Stiamo attraversando una fase di decadenza e a soffrirne è soprattutto la politica. La “liquidità” della post-modernità ha ridimensionato la società in tutti i suoi settori. Siamo di fronte al tramonto della politica e del “politico”? A fare una diagnosi del problema e a proporci possibili soluzioni, senza la pretesa di avere la cura efficace, ci sono due giovani e intraprendenti studiosi di scienza politica, Lorenzo Castellani e Alessandro Rico e il loro ultimo lavoro “La fine della politica? Tecnocrazia, populismo, multiculturalismo”, pubblicato dalla casa editrice “Historica” nel 2017. Nella “Prefazione” di Giovanni Orsina (politologo e storico italiano presso la “Luiss – Guido Carli” di Roma) si chiarisce un presupposto essenziale per non travisare l’argomentazione: “la democrazia liberale è di gran lunga – molto di gran lunga – il miglior sistema di organizzazione della vita politica che gli esseri umani abbiano sperimentato fino ad ora.” Non è un libro contro la democrazia, come si potrebbe pensare, ma è un testo che ci aiuta a ragionare sulle difficoltà che sta attraversando per poter finalmente ripartire. E’ necessario abbandonare le utopie liberali e i falsi profeti del “ridente occidente” e assumere un atteggiamento realista nell’analizzare che cos’è la democrazia nella post-modernità”.

Ingresso libero

#libri
#cultura
#politica
#corsodiformazionepolitica
#incontridAutore
#Puglia
#Bari
#fondazioneTatarella
... Mostra tuttoMostra meno

#oggi #ore15 #ore19 #biblioteca
#doppioappuntamento

Dopo la lezione sul rapporto tra cultura e politica, tenuta dal Presidente della Fondazione, Francesco Giubilei, la biblioteca ospiterà un altro giovane e brillante intellettuale, Lorenzo Castellani, autore di “La fine della politica?” (Historica edizioni).
Il libro di Castellani è dedicato alla decadenza
Stiamo attraversando una fase di decadenza e a soffrirne è soprattutto la politica. La “liquidità” della post-modernità ha ridimensionato la società in tutti i suoi settori. Siamo di fronte al tramonto della politica e del “politico”? A fare una diagnosi del problema e a proporci possibili soluzioni, senza la pretesa di avere la cura efficace, ci sono due giovani e intraprendenti studiosi di scienza politica, Lorenzo Castellani e Alessandro Rico e il loro ultimo lavoro “La fine della politica? Tecnocrazia, populismo, multiculturalismo”, pubblicato dalla casa editrice “Historica” nel 2017. Nella “Prefazione” di Giovanni Orsina (politologo e storico italiano presso la “Luiss – Guido Carli” di Roma) si chiarisce un presupposto essenziale per non travisare l’argomentazione: “la democrazia liberale è di gran lunga – molto di gran lunga – il miglior sistema di organizzazione della vita politica che gli esseri umani abbiano sperimentato fino ad ora.” Non è un libro contro la democrazia, come si potrebbe pensare, ma è un testo che ci aiuta a ragionare sulle difficoltà che sta attraversando per poter finalmente ripartire. E’ necessario abbandonare le utopie liberali e i falsi profeti del “ridente occidente” e assumere un atteggiamento realista nell’analizzare che cos’è la democrazia nella post-modernità”.

Ingresso libero 

#libri
#cultura
#politica
#corsodiformazionepolitica
#incontridAutore
#Puglia
#Bari
#fondazioneTatarella

19 gennaio, 2018

Un articolo dedicato al nostro Presidente, #FrancescoGiubilei. ... Mostra tuttoMostra meno

Un articolo dedicato al nostro Presidente, #FrancescoGiubilei.

18 gennaio, 2018

Fondazione Tatarella ha aggiunto 4 nuove foto.

Con il vice direttore del Tg1 Gennaro Sangiuliano e l’on Nuccio Altieri, che questo pomeriggio hanno visitato la nostra biblioteca e il nostro archivio storico, Vi ricordiamo la presentazione del libro di Sangiuliano su Trump, alle 18.00 di oggi, al foyer del teatro Petruzzelli.
... Mostra tuttoMostra meno

Con il vice direttore del Tg1 Gennaro Sangiuliano e l’on Nuccio Altieri, che questo pomeriggio hanno visitato la nostra biblioteca e il nostro archivio storico, Vi ricordiamo la presentazione del libro di Sangiuliano su Trump, alle 18.00 di oggi, al foyer del teatro Petruzzelli.

18 gennaio, 2018

DOPPIO APPUNTAMENTO IN FONDAZIONE TATARELLA

Sabato #20gennaio è previsto un doppio appuntamento alla biblioteca della Fondazione Tatarella con due giovani intellettuali, molto apprezzati a livello nazionale.

• Alle ore 15.00 Francesco Giubilei, alla prima uscita ufficiale nella sua nuova veste di Presidente della Fondazione, terrà una lezione per il #CorsodiFormazionepolitica sul tema “Cultura e politica: un rapporto complicato tra occasioni mancate e opportunità future.”

• Alle ore 19.30 un altro giovane intellettuale molto interessante, #LorenzoCastellani, presenterà il suo #libro “La fine della politica? Tecnocrazia, populismo e multiculturalismo” (Historica Edizioni). L’incontro, introdotto dall’avvocato Giuseppe Tatarella e moderato dal giornalista Manlio Triggiani, vedrà l’autore confrontarsi con il il professore della Facoltà di Scienze Politiche dell’Università degli Studi di Bari, #GiuseppeMoro.

Alcune notizie sui nostri prestigiosi ospiti:

*Francesco Giubilei, classe 1992, giovanissimo saggista ed editore, è uno dei giovani di cui si parla molto. Definito da Il Foglio uno dei “ventenni geniali che cambieranno il nostro paese”, nel 2017 è entrato nel comitato organizzativo del Centro Studi del Pensiero Liberale come responsabile delle attività culturali, nel comitato scientifico di "New Direction Italia" e lo stesso anno ha fondato la rivista Nazione Futura. A partire dall'anno accademico 2017-2018 è professore all'Università Giustino Fortunato di Benevento con il corso "Autoimprenditorialità giovanile e creazione di impresa". Ha pubblicato sei libri, gli ultimi “Leo Longanesi. Il Borghese conservatore” (Finalista Premio Fiuggi Storia, Odoya, Bologna 2015), “Storia del pensiero conservatore” (Giubilei Regnani, Roma 2016), “Il conservatore del futuro” (Il Giornale, Milano 2016), “Perché le élite ci salveranno dal populismo” (Il Giornale, Milano 2017), collabora con "Il Giornale".

*Lorenzo Castellani, classe 1989, già direttore scientifico della Fondazione Einaudi attualmente insegna Storia delle Istituzioni alla Luiss. Ha pubblicato anche i libri “Pensare per governare. Appunti per una destra globale”(Bonanno 2014) e “Il potere vuoto. Le democrazie liberali nel ventunesimo secolo” (Guerini Associati 2016).

#formazionepolitica
#corso
#libri
#FrancescoGiubilei
#LorenzoCastellani
#incontridautore
#biblioteca
#fondazionetatarella
... Mostra tuttoMostra meno

DOPPIO APPUNTAMENTO IN FONDAZIONE TATARELLA

Sabato #20gennaio è previsto un doppio appuntamento alla biblioteca della Fondazione Tatarella con due giovani intellettuali, molto apprezzati a livello nazionale. 

• Alle ore 15.00 Francesco Giubilei, alla prima uscita ufficiale nella sua nuova veste di Presidente della Fondazione, terrà una lezione per il #CorsodiFormazionepolitica sul tema “Cultura e politica: un rapporto complicato tra occasioni mancate e opportunità future.”

• Alle ore 19.30 un altro giovane intellettuale molto interessante, #LorenzoCastellani, presenterà il suo #libro “La fine della politica? Tecnocrazia, populismo e multiculturalismo” (Historica Edizioni). L’incontro, introdotto dall’avvocato Giuseppe Tatarella e moderato dal giornalista Manlio Triggiani, vedrà l’autore confrontarsi con il il professore della Facoltà di Scienze Politiche dell’Università degli Studi di Bari, #GiuseppeMoro.

Alcune notizie sui nostri prestigiosi ospiti: 

*Francesco Giubilei, classe 1992, giovanissimo saggista ed editore, è uno dei giovani di cui si parla molto. Definito da Il Foglio uno dei “ventenni geniali che cambieranno il nostro paese”, nel 2017 è entrato nel comitato organizzativo del Centro Studi del Pensiero Liberale come responsabile delle attività culturali, nel comitato scientifico di New Direction Italia e lo stesso anno ha fondato la rivista Nazione Futura. A partire dallanno accademico 2017-2018 è professore allUniversità Giustino Fortunato di Benevento con il corso Autoimprenditorialità giovanile e creazione di impresa. Ha pubblicato sei libri, gli ultimi “Leo Longanesi. Il Borghese conservatore” (Finalista Premio Fiuggi Storia, Odoya, Bologna 2015), “Storia del pensiero conservatore” (Giubilei Regnani, Roma 2016), “Il conservatore del futuro” (Il Giornale, Milano 2016), “Perché le élite ci salveranno dal populismo” (Il Giornale, Milano 2017), collabora con Il Giornale.

*Lorenzo Castellani, classe 1989, già direttore scientifico della Fondazione Einaudi attualmente insegna Storia delle Istituzioni alla Luiss. Ha pubblicato anche i libri “Pensare per governare. Appunti per una destra globale”(Bonanno 2014) e “Il potere vuoto. Le democrazie liberali nel ventunesimo secolo” (Guerini Associati 2016).

#formazionepolitica
#corso
#libri
#FrancescoGiubilei
#LorenzoCastellani
#incontridautore
#biblioteca
#fondazionetatarella

17 gennaio, 2018

Il 18 gennaio 1986 moriva Araldo di Crollalanza. Un grande uomo. Un esempio raro di politico onesto e capace. La Fondazione Tatarella lo ricorderà con un convegno il 2 febbraio. ... Mostra tuttoMostra meno

Il 18 gennaio 1986 moriva Araldo di Crollalanza. Un grande uomo. Un esempio raro di politico onesto e capace. La Fondazione Tatarella lo ricorderà con un convegno il 2 febbraio.

16 gennaio, 2018

... Mostra tuttoMostra meno

16 gennaio, 2018

La prossima presentazione in Biblioteca dell'ultimo libro di Lorenzo Castellani #Sabato20Gennaio

"La storia si è rimessa in moto (accelerato), vecchie classi dirigenti stanno cedendo il passo, un sistema di valori e una tecnologia del potere scricchiolano, le loro radici filosofiche perdono aderenza alla "verità effettuale" e riemerge un fantasma del passato, quello dei nazionalismi, quindi della contrapposizione tra amici e nemici, della sovranità quale fonte della decisione, della dialettica tra visioni inconciliabili con mire egemoniche. Dalla transizione dovrà venir fuori una sintesi accorta tra la demistificazione delle illusioni del liberalismo post-Guerra Fredda e la conservazione, a fronte di aggiustamenti e innovazioni, delle indubbie conquiste di civiltà che la democrazia liberale ha procurato all'Occidente".
... Mostra tuttoMostra meno

La prossima presentazione in Biblioteca dellultimo libro di Lorenzo Castellani #Sabato20Gennaio

La storia si è rimessa in moto (accelerato), vecchie classi dirigenti stanno cedendo il passo, un sistema di valori e una tecnologia del potere scricchiolano, le loro radici filosofiche perdono aderenza alla verità effettuale e riemerge un fantasma del passato, quello dei nazionalismi, quindi della contrapposizione tra amici e nemici, della sovranità quale fonte della decisione, della dialettica tra visioni inconciliabili con mire egemoniche. Dalla transizione dovrà venir fuori una sintesi accorta tra la demistificazione delle illusioni del liberalismo post-Guerra Fredda e la conservazione, a fronte di aggiustamenti e innovazioni, delle indubbie conquiste di civiltà che la democrazia liberale ha procurato allOccidente.

13 gennaio, 2018

Fondazione Tatarella ha aggiunto 10 nuove foto.

Un ringraziamento sentito e doveroso al giornalista #FrancescoGiorgino per l’interessante e attuale lectio magistralis sull’informazione politica nell’era globale, che ha inaugurato la seconda edizione del corso di formazione politica.
La prossima lezione, prevista il 20 gennaio alle ore 15.00, sarà tenuta dal presidente della Fondazione Francesco Giubilei, e verterà sul rapporto tra cultura politica.
... Mostra tuttoMostra meno

Un ringraziamento sentito e doveroso al giornalista #FrancescoGiorgino per l’interessante e attuale lectio magistralis sull’informazione politica nell’era globale, che ha inaugurato la seconda edizione del corso di formazione politica.
La prossima lezione, prevista il 20 gennaio alle ore 15.00, sarà tenuta dal presidente della Fondazione Francesco Giubilei, e verterà sul rapporto tra cultura politica.

13 gennaio, 2018

Fondazione Tatarella ha aggiunto 7 nuove foto.

Evento in corso:
Prima lezione del corso di Formazione Politica: “Informazione politica nell’era globale”, a cura di Francesco Giorgino, anchorman del Tg1
... Mostra tuttoMostra meno

Evento in corso: 
Prima lezione del corso di Formazione Politica: “Informazione politica nell’era globale”, a cura di Francesco Giorgino, anchorman del Tg1

13 gennaio, 2018

Fondazione Tatarella ha aggiunto 2 nuove foto.

Oggi inizia il 2°Corso di formazione politica della Fondazione Tatarella. Alle ore 15 la prima lezione sul giornalismo politico sarà tenuta da Francesco Giorgino volto del Tg1. È possibile iscriversi fino ad oggi pomeriggo.
... Mostra tuttoMostra meno

Oggi inizia il 2°Corso di formazione politica della Fondazione Tatarella. Alle ore 15 la prima lezione sul giornalismo politico sarà tenuta da Francesco Giorgino volto del Tg1. È possibile iscriversi fino ad oggi pomeriggo.

12 gennaio, 2018

Ultimo giorno per iscriversi al corso di formazione politica.
In foto tutti i dettagli.
... Mostra tuttoMostra meno

Ultimo giorno per iscriversi al corso di formazione politica. 
In foto tutti i dettagli.

12 gennaio, 2018

Il Tempo dedica ampia pagina alla Fondazione Giuseppe Tatarella ... Mostra tuttoMostra meno

Il Tempo dedica ampia pagina alla Fondazione Giuseppe Tatarella

12 gennaio, 2018

Oggi a Potenza presso la sede della Regione tutta la destra di Basilicata ricorderà Salvatore Tatarella. ... Mostra tuttoMostra meno

Oggi a Potenza presso la sede della Regione tutta la destra di Basilicata ricorderà Salvatore Tatarella.

11 gennaio, 2018

... Mostra tuttoMostra meno

11 gennaio, 2018

Fondazione Tatarella ha condiviso un link. ... Mostra tuttoMostra meno

(Agenzia Vista) Roma, 10 gennaio 2018 Fondazione Tatarella nomina nuovo Presidente, immagini Il giovanissimo Francesco Giubilei è il nuovo Presidente della F...

10 gennaio, 2018

GIUBILEI PRESIDENTE DELLA FONDAZIONE TATARELLA
Fabrizio Tatarella e Lorenzo Ranieri Vice. Buttafuoco alla guida del Comitato Scientifico

È il giovanissimo Francesco Giubilei il nuovo Presidente della
Fondazione Tatarella. Giubilei, 26 anni, editore e autore già di sei libri, tra i quali Storia del pensiero conservatore e Leo Longanesi.
Il Borghese conservatore, ha fondato la rivista Nazione Futura.
Dopo la scomparsa il 28 gennaio di Salvatore Tatarella, Fondatore ed anima della Fondazione Tatarella, è stato ricomposto
anche il nuovo Consiglio di Amministrazione.
Il nuovo Cda della Fondazione Tatarella è composto, oltre che Giubilei, dal Vice Presidente Fabrizio Tatarella , avvocato, figlio di Salvatore che succede al padre nella qualità di Fondatore della Fondazione, da Lorenzo Ranieri, noto e stimato imprenditore,
patron di Villa Romanazzi Carducci, Vice Presidente Vicario, dalla Professoressa Angiola Filipponio, moglie di Pinuccio e dalla
imprenditrice Anna Tatarella, figlia di Nicola, Presidente della Tatarella Distribuzione Spa.

Il predecessore di Giubilei, l’avvocato Nicola Emilio Buccico è il nuovo Presidente Emerito della Fondazione Tatarella, mentre
l’avvocato Giuseppe Valentino , Presidente della Fondazione An, è stato nominato Presidente onorario. Il ragioniere Giovanni Furioso e il dottore commercialista Massimo Scannicchio sono i revisori contabili.
Pietrangelo Buttafuoco è il Presidente del Comitato Scientifico del quale fanno parte gli storici Giuseppe Parlato, Presidente
della Fondazione Spirito – De Felice , Francesco Perfetti, Giovanni Orsina, Gaetano Quagliariello, Presidente della
Fondazione Magna Charta, il Presidente del Vittoriale Giordano Bruno Guerri , il critico d’arte Vittorio Sgarbi, gli intellettuali
Marcello Veneziani, Giuseppe Valditara, Edoardo Sylos Labini, Gennaro Malgieri, Giulio Tremonti, Francesco Ferri, Presidente del Centro Studi
del pensiero liberale, Adolfo Urso, Presidente della Fondazione Fare Futuro, il politologo Alessandro Campi, il componente del
Cda della RAI e direttore de L’Opinione Arturo Diaconale, i giornalisti Gennaro Sangiuliano, Vice Direttore Tg1, Paolo Messa, Angelo Mellone, i costituzionalisti Beniamino Caravita
di Toritto, Giuseppe De Vergottini, Giovanni Guzzetta, ma anche, per la prima volta, intellettuali non di centrodestra come
Giuseppe Caldarola e Giuseppe Vacca, della Fondazione
Gramsci .
Nel Comitato scientifico figurano anche Antonio Uricchio, Rettore dell’Università degli Studi di Bari, con cui la
Fondazione Tatarella ha stipulato un Protocollo d’intesa, e icostituzionalisti pugliesi Raffaele Guido Rodio, Ignazio
Lagrotta.

Chi è Francesco Giubilei
Nato a Cesena il 1° gennaio 1992, laureato in Lettere Moderne all'Università degli Studi di Roma Tre e in Cultura e Storia del
Sistema Editoriale all'Università degli Studi di Milano, ha partecipato alla Summer School della London School of Journalism
e della Cuny Graduate School of Journalism di New York.
Nel 2008 ha fondato la casa editrice Historica e nello stesso anno ha iniziato a collaborare con il quotidiano "La Voce di Romagna" di
cui è stato anche editorialista e responsabile marketing.
Nel 2013 ha fondato la casa editrice Giubilei Regnani e due anni dopo il quotidiano online Cultora proprietario di due librerie, una a
Roma e una a Milano.
Sempre nel 2013 il "Corriere della Sera" lo ha inserito nel Catalogo dei viventi.
Dal 2015 è docente al Corso di Editoria di Roma e Milano dell'Agenzia letteraria Herzog.
Nel 2017 è entrato nel comitato organizzativo del Centro Studi del Pensiero Liberale come responsabile delle attività culturali, nel
comitato scientifico di "New Direction Italia" e lo stesso anno ha fondato la rivista Nazione Futura.
A partire dall'anno accademico 2017-2018 è professore all'Università Giustino Fortunato di Benevento con il corso “Autoimprenditorialità giovanile e creazione di impresa".
Ha pubblicato sei libri, gli ultimi Leo Longanesi. Il Borghese conservatore (Finalista Premio Fiuggi Storia, Odoya, Bologna
2015), Storia del pensiero conservatore (Giubilei Regnani, Roma 2016), Il conservatore del futuro (Il Giornale, Milano 2016), Perché
le élite ci salveranno dal populismo (Il Giornale, Milano 2017), collabora con "Il Giornale".
... Mostra tuttoMostra meno

GIUBILEI PRESIDENTE DELLA FONDAZIONE TATARELLA
Fabrizio Tatarella e Lorenzo Ranieri Vice. Buttafuoco alla guida del Comitato Scientifico

È il giovanissimo Francesco Giubilei il nuovo Presidente della
Fondazione Tatarella. Giubilei, 26 anni, editore e autore già di sei libri, tra i quali Storia del pensiero conservatore e Leo Longanesi.
Il Borghese conservatore, ha fondato la rivista Nazione Futura.
Dopo la scomparsa il 28 gennaio di Salvatore Tatarella, Fondatore ed anima della Fondazione Tatarella, è stato ricomposto
anche il nuovo Consiglio di Amministrazione.
Il nuovo Cda della Fondazione Tatarella è composto, oltre che Giubilei, dal Vice Presidente Fabrizio Tatarella , avvocato, figlio di Salvatore che succede al padre nella qualità di Fondatore della Fondazione, da Lorenzo Ranieri, noto e stimato imprenditore,
patron di Villa Romanazzi Carducci, Vice Presidente Vicario, dalla Professoressa Angiola Filipponio, moglie di Pinuccio e dalla
imprenditrice Anna Tatarella, figlia di Nicola, Presidente della Tatarella Distribuzione Spa.

Il predecessore di Giubilei, l’avvocato Nicola Emilio Buccico è il nuovo Presidente Emerito della Fondazione Tatarella, mentre
l’avvocato Giuseppe Valentino , Presidente della Fondazione An, è stato nominato Presidente onorario. Il ragioniere Giovanni Furioso e il dottore commercialista Massimo Scannicchio sono i revisori contabili.
Pietrangelo Buttafuoco è il Presidente del Comitato Scientifico del quale fanno parte gli storici Giuseppe Parlato, Presidente
della Fondazione Spirito – De Felice , Francesco Perfetti, Giovanni Orsina, Gaetano Quagliariello, Presidente della
Fondazione Magna Charta, il Presidente del Vittoriale Giordano Bruno Guerri , il critico d’arte Vittorio Sgarbi, gli intellettuali
Marcello Veneziani, Giuseppe Valditara, Edoardo Sylos Labini, Gennaro Malgieri, Giulio Tremonti, Francesco Ferri, Presidente del Centro Studi
del pensiero liberale, Adolfo Urso, Presidente della Fondazione Fare Futuro, il politologo Alessandro Campi, il componente del
Cda della RAI e direttore de L’Opinione Arturo Diaconale, i giornalisti Gennaro Sangiuliano, Vice Direttore Tg1, Paolo Messa, Angelo Mellone, i costituzionalisti Beniamino Caravita
di Toritto, Giuseppe De Vergottini, Giovanni Guzzetta, ma anche, per la prima volta, intellettuali non di centrodestra come
Giuseppe Caldarola e Giuseppe Vacca, della Fondazione
Gramsci . 
Nel Comitato scientifico figurano anche Antonio Uricchio, Rettore dell’Università degli Studi di Bari, con cui la
Fondazione Tatarella ha stipulato un Protocollo d’intesa, e icostituzionalisti pugliesi Raffaele Guido Rodio, Ignazio
Lagrotta.

Chi è Francesco Giubilei
Nato a Cesena il 1° gennaio 1992, laureato in Lettere Moderne allUniversità degli Studi di Roma Tre e in Cultura e Storia del
Sistema Editoriale allUniversità degli Studi di Milano, ha partecipato alla Summer School della London School of Journalism
e della Cuny Graduate School of Journalism di New York.
Nel 2008 ha fondato la casa editrice Historica e nello stesso anno ha iniziato a collaborare con il quotidiano La Voce di Romagna di
cui è stato anche editorialista e responsabile marketing.
Nel 2013 ha fondato la casa editrice Giubilei Regnani e due anni dopo il quotidiano online Cultora proprietario di due librerie, una a
Roma e una a Milano.
Sempre nel 2013 il Corriere della Sera lo ha inserito nel Catalogo dei viventi.
Dal 2015 è docente al Corso di Editoria di Roma e Milano dellAgenzia letteraria Herzog.
Nel 2017 è entrato nel comitato organizzativo del Centro Studi del Pensiero Liberale come responsabile delle attività culturali, nel
comitato scientifico di New Direction Italia e lo stesso anno ha fondato la rivista Nazione Futura.
A partire dallanno accademico 2017-2018 è professore allUniversità Giustino Fortunato di Benevento con il corso “Autoimprenditorialità giovanile e creazione di impresa.
Ha pubblicato sei libri, gli ultimi Leo Longanesi. Il Borghese conservatore (Finalista Premio Fiuggi Storia, Odoya, Bologna
2015), Storia del pensiero conservatore (Giubilei Regnani, Roma 2016), Il conservatore del futuro (Il Giornale, Milano 2016), Perché
le élite ci salveranno dal populismo (Il Giornale, Milano 2017), collabora con Il Giornale.

Fabrizio Faggiotto, Dora Greco and 23 others like this

View previous comments

Giovanni AltieriCongratulazioni a Francesco Giubilei.

2 weeks ago   ·  1

1 Reply

Avatar

Riccardo PavoneComplimenti Francesco!

2 weeks ago   ·  1

1 Reply

Avatar

Ezio Medusatatarella,alleanzanazionale,tatarella..ora giubilei...tutto comincia a quadrare!

2 weeks ago
Avatar

Ezio Medusacongratulazioni a Francesco Giubilei deve essere fantastico presiedere il vuoto cosmico

2 weeks ago
Avatar

Fiorella CarcereriComplimenti di cuore Francesco, continua così!

2 weeks ago
Avatar

Comment on Facebook

07 gennaio, 2018

Fondazione Tatarella ha aggiunto 2 nuove foto.

Sabato 13 gennaio inizia il 2°Corso di Formazione politica della Fondazione Tatarella con la prima lezione sul Giornalismo di Francesco Giorgino noto volto Rai. Ancora pochi posti e poco tempo per iscriversi.
... Mostra tuttoMostra meno

Sabato 13 gennaio inizia il 2°Corso di Formazione politica della Fondazione Tatarella con la prima lezione sul Giornalismo di Francesco Giorgino noto volto Rai. Ancora pochi posti e poco tempo per iscriversi.

05 gennaio, 2018

Fondazione Tatarella ha aggiunto 3 nuove foto.

NUOVO PRESIDENTE FONDAZIONE TATARELLA
Presentazione Mercoledi 10 gennaio Sala Stampa Camera dei Deputati


Sarà presentato alla stampa mercoledì 10 gennaio alle 11.30 a Roma, presso la sala Stampa della Camera dei deputati, il nuovo Presidente della Fondazione Tatarella unitamente al nuovo Cda e al Comitato Scientifico della Fondazione dedicata al padre nobile della destra italiana e antesignano del centrodestra.
In occasione della conferenza stampa verranno presentate le prossime iniziative della Fondazione a partire dalla seconda edizione del corso di formazione politica che inizierà il 13 gennaio.

Prevista la partecipazione di Giuseppe Valentino, Presidente della Fondazione An, del prof. Giuseppe Parlato, Presidente della Fondazione Spirito – De Felice, di Giuseppe Vacca, Presidente della Fondazione Gramsci, del Direttore de L’opinione e componente del Cda della Rai Arturo Diaconale e alla presenza dell’On. Antonio Distaso primo firmatario del ddl sul Premio Tatarella e di altri parlamentari.
... Mostra tuttoMostra meno

NUOVO PRESIDENTE FONDAZIONE TATARELLA
Presentazione Mercoledi 10 gennaio Sala Stampa Camera dei Deputati
      

Sarà presentato alla stampa mercoledì 10 gennaio alle 11.30 a Roma, presso la sala Stampa della Camera dei deputati, il nuovo Presidente della Fondazione Tatarella unitamente al nuovo Cda e al Comitato Scientifico della Fondazione dedicata al padre nobile della destra italiana e antesignano del centrodestra.
In occasione della conferenza stampa verranno presentate le prossime iniziative della Fondazione a partire dalla seconda edizione del corso di formazione politica che inizierà il 13 gennaio.

Prevista la partecipazione di Giuseppe Valentino, Presidente della Fondazione An, del prof. Giuseppe Parlato, Presidente della Fondazione Spirito – De Felice, di Giuseppe Vacca, Presidente della Fondazione Gramsci, del Direttore de L’opinione e componente del Cda della Rai Arturo Diaconale e alla presenza dell’On. Antonio Distaso primo firmatario del ddl sul Premio Tatarella e di altri parlamentari.

05 gennaio, 2018

Fondazione Tatarella ha condiviso il suo evento. ... Mostra tuttoMostra meno

05 gennaio, 2018

Fondazione Tatarella ha aggiunto un evento.

Termine iscrizione per il 2° corso di formazione politica della Fondazionen Tatarella in collaborazione con la Fondazione Alleanza Nazionale
... Mostra tuttoMostra meno

04 gennaio, 2018

Fondazione Tatarella ha aggiunto un evento.

Un libro sulla decadenza📖

Stiamo attraversando una fase di decadenza e a soffrirne è soprattutto la politica.
La “liquidità” della post-modernità ha ridimensionato la società in tutti i suoi settori. Siamo di fronte al tramonto della politica e del “politico”? A fare una diagnosi del problema e a proporci possibili soluzioni, senza la pretesa di avere la cura efficace, ci sono due giovani e intraprendenti studiosi di scienza politica, Lorenzo Castellani e Alessandro Rico e il loro ultimo lavoro “La fine della politica? Tecnocrazia, populismo, multiculturalismo”, pubblicato dalla casa editrice “Historica” nel 2017.
Nella “Prefazione” di Giovanni Orsina (politologo e storico italiano presso la “Luiss – Guido Carli” di Roma) si chiarisce un presupposto essenziale per non travisare l’argomentazione: “la democrazia liberale è di gran lunga – molto di gran lunga – il miglior sistema di organizzazione della vita politica che gli esseri umani abbiano sperimentato fino ad ora.” Non è un libro contro la democrazia, come si potrebbe pensare, ma è un testo che ci aiuta a ragionare sulle difficoltà che sta attraversando per poter finalmente ripartire. E’ necessario abbandonare le utopie liberali e i falsi profeti del “ridente occidente” e assumere un atteggiamento realista nell’analizzare che cos’è la democrazia nella post-modernità.

• L. Castellani. Classe 1989, nel 2013 consegue la laurea con lode in Giurisprudenza alla Luiss di Roma, PhD in Political Science conseguito all’IMT di Lucca nel 2016. È stato Research Associate presso il King’s College di Londra. Nel 2016 è stato direttore scientifico della Fondazione Einaudi. È stato Research Fellow presso l’Einaudi Institute for Economics and Finance della Banca d’Italia nel 2018. Attualmente è postdoc Research Fellow e insegna storia delle istituzioni alla Luiss. Scrive per il Foglio e List di Mario Sechi.
... Mostra tuttoMostra meno

04 gennaio, 2018

Prossimo appuntamento con Lorenzo Castellani La fine della politica? #Tecnocrazia #Populismo #Multiculturalismo

L. Castellani. Classe 1989, nel 2013 consegue la laurea con lode in Giurisprudenza alla Luiss di Roma, PhD in Political Science conseguito all’IMT di Lucca nel 2016. È stato Research Associate presso il King’s College di Londra. Nel 2016 è stato direttore scientifico della Fondazione Einaudi. È stato Research Fellow presso l’Einaudi Institute for Economics and Finance della Banca d’Italia nel 2018. Attualmente è postdoc Research Fellow e insegna storia delle istituzioni alla Luiss. Scrive per il Foglio e List di Mario Sechi.
... Mostra tuttoMostra meno

Prossimo appuntamento con Lorenzo Castellani La fine della politica? #Tecnocrazia #Populismo #Multiculturalismo 

L. Castellani. Classe 1989, nel 2013 consegue la laurea con lode in Giurisprudenza alla Luiss di Roma, PhD in Political Science conseguito all’IMT di Lucca nel 2016. È stato Research Associate presso il King’s College di Londra. Nel 2016 è stato direttore scientifico della Fondazione Einaudi. È stato Research Fellow presso l’Einaudi Institute for Economics and Finance della Banca d’Italia nel 2018. Attualmente è postdoc Research Fellow e insegna storia delle istituzioni alla Luiss. Scrive per il Foglio e List di Mario Sechi.

03 gennaio, 2018

Araldo di Crollalanza Giorgio Almirante Ernesto De Marzio e un giovane Pinuccio Tatarella in un comizio del Msi a Bari ... Mostra tuttoMostra meno

Araldo di Crollalanza Giorgio Almirante Ernesto De Marzio e un giovane Pinuccio Tatarella in un comizio del Msi a Bari

Antonella Lella, Pino D'Amici and 23 others like this

Pinuccio MassariMaggio 1974. Campagna elettorale contro la legalizzazione del divorzio.

3 weeks ago   ·  1
Avatar

Comment on Facebook

02 gennaio, 2018

Ancora pochi giorni per iscriversi al 2° corso di formazione politica della Fondazione Tatarella. ... Mostra tuttoMostra meno

Ancora pochi giorni per iscriversi al 2° corso di formazione politica della Fondazione Tatarella.

30 dicembre, 2017

Sono aperte le iscrizioni per il 2°Corso di Formazione politica della Fondazione Tatarella con prestigiosi docenti. Solo per 50 persone. Chiusura iscrizioni 13 gennaio. Importante prenotarsi. ... Mostra tuttoMostra meno

Sono aperte le iscrizioni per il 2°Corso di Formazione politica della Fondazione Tatarella con prestigiosi docenti. Solo per 50 persone. Chiusura iscrizioni 13 gennaio. Importante prenotarsi.

27 dicembre, 2017

... Mostra tuttoMostra meno

27 dicembre, 2017

2°Corso di Formazione politica ... Mostra tuttoMostra meno

2°Corso di Formazione politica

25 dicembre, 2017

... Mostra tuttoMostra meno

24 dicembre, 2017

Fondazione Tatarella ha aggiunto 10 nuove foto.

Grazie di cuore a tutti Voi, che con generosità e amicizia avete reso magica questa serata di auguri e beneficenza.
Ringraziamo anche i tanti sponsor e partner di questa iniziativa, l'associazione Tempo Libero i giovani e talentuosi musicisti del Centro d’Incontro Musicale e i sorprendenti ragazzi di Tou Play.
Un ringraziamento speciale a Don Franco Lanzolla, che anche quest'anno provvederà alla distribuzione di quanto raccolto per i più bisognosi.

Porgiamo i nostri più sinceri auguri di Buon Natale, a tutti Voi e ai Vostri Cari.
... Mostra tuttoMostra meno

Grazie di cuore a tutti Voi, che con generosità e amicizia avete reso magica questa serata di auguri e beneficenza.
Ringraziamo anche i tanti sponsor e partner di questa iniziativa, lassociazione Tempo Libero i giovani e  talentuosi musicisti del Centro d’Incontro Musicale e i sorprendenti ragazzi di Tou Play.
Un ringraziamento speciale a Don Franco Lanzolla, che anche questanno provvederà alla distribuzione di quanto raccolto per i più bisognosi.

Porgiamo i nostri più sinceri auguri di Buon Natale, a tutti Voi e ai Vostri Cari.

23 dicembre, 2017

🍾🎄🎁

#OGGI, dalle ore 19.30, la #festadegliAuguri della Fondazione Tatarella, alla biblioteca di via Piccinni 97, sarà anche una serata di #Beneficenza.

Un’ occasione per donare:

•GENERI ALIMENTARI A LUNGA CONSERVAZIONE
•ABITI
•COPERTE
•LIBRI
•GIOCATTOLI

Tutte le donazioni saranno consegnate nelle generose mani di Don Franco Lanzolla, che provvederà alla distribuzione per tutti i bisognosi.
Per ringraziarvi, abbiamo pensato di invitare i bravissimi musicisti del C.I.M., Centro di Incontro musicale, e i talentuosi artisti di Tou.Play, che coinvolgeranno i presenti con il gioco “La Caccia delle Reliquie".
Vi presenteremo anche i cofanetti di Bari Ignota, a cura di LB edizioni di Luigi Bramato.
Inoltre, ogni invitato potrà portare chi ( amici e parenti ) e che cosa ( bevande, dolci, rustici, spumante ecc. ) desidera, per condividere un giorno speciale.
Ringraziamo Iposea s.p.a. per la degustazione dei prodotti tipici pugliesi e i numerosi partner e sponsor di questa iniziativa:

-Regione Puglia
-Comune di Bari
-Bari Città Metropolitana
-Comune di Cerignola
-Università degli studi Di Bari Aldo Moro
-TeleBari
-TeleNorba
-AntennaSud
-Villa Romanazzi Carducci
-Valerio 1966
-Tata Italia
-Primadonna
-Peroni
-Tempo Libero
-Fidanzi Sistemi
-Iposea
-Tou Play
-C.I.M
-Divella
-Trizio
-Raffaele Pintucci
-Saicaf
-Villa Camilla
-De Sortis azienda agricola
-Castellano azienda agricola
-Libreria Cultora
-Palesano
-Matà
-Anteprima
-Erichem
-Maldarizzi
-Friggi Brio
-Oscar
-Ladisa
-Iannone Anna azienda agricola
-BCC
-Mezclà
-Mad
-Grafiche Deste
-Mobilificio Europa
-Proshop
-Baretto
-Villa Massimi Losacco
-Hotel Moderno
-Villa De Grecia
-Caffè Borghese
-Palace Cafè
-Aleba Service
-De Ruvo
-Riva
-Doppelgaenger
-Seconda Mamma
-LB Edizioni
-Turchiano
-‘A Mare
-Il Priscio
-J’erome
-Jamaica Frescheria
-W5
-Mood

L’ingresso è libero e gratuito.
Vi aspettiamo.
Aiutateci ad aiutare

#passaparola
#beneficenza
#festaauguri
... Mostra tuttoMostra meno

23 dicembre, 2017

1994 Primo Governo di centrodestra
Nella foto il Premier Silvio Berlusconi il Vice Presidente Vicario del Consiglio dei Ministri Pinuccio Tatarella con il Vice Presidente Roberto Maroni e il sottosegretario Gianni Letta.
... Mostra tuttoMostra meno

1994 Primo Governo di centrodestra
Nella foto il Premier Silvio Berlusconi il Vice Presidente Vicario del Consiglio dei Ministri Pinuccio Tatarella con il Vice Presidente Roberto Maroni e il sottosegretario Gianni Letta.

Fernando Caposiena, Alessio Cipriano and 23 others like this

Alessandro CipollaE' stato il più bel Governo che abbiamo avuto. E forse il periodo più fruttuoso della politica italiana.

4 weeks ago   ·  2
Avatar

Comment on Facebook

21 dicembre, 2017

Il Natale ha tanti volti:
per alcuni è un giorno di festa e preghiere, per altri è un momento di nostalgia e malinconia.
Per altri ancora, è un giorno qualunque, che si trascorre in povertà e solitudine.
Il nostro pensiero, anche quest’anno, è rivolto ai più bisognosi, e desideriamo concretizzarlo con l’aiuto di tutti Voi.

Il #23dicembre, alle ore 19.30, la #festadegliAuguri della Fondazione Tatarella, alla biblioteca di via Piccinni 97, sarà anche una serata di #Beneficenza.

Un’ occasione per donare:

•GENERI ALIMENTARI A LUNGA CONSERVAZIONE
•ABITI
•COPERTE
•LIBRI
•GIOCATTOLI

Tutte le donazioni saranno consegnate nelle generose mani di Don Franco Lanzolla, che provvederà alla distribuzione per tutti i bisognosi.
Per ringraziarvi, abbiamo pensato di invitare i bravissimi musicisti del C.I.M., Centro di Incontro musicale, e i talentuosi artisti di Tou.Play, che coinvolgeranno i presenti con il gioco “La Caccia delle Reliquie".
Vi presenteremo anche i cofanetti di Bari Ignota, a cura di LB edizioni di Luigi Bramato.
Inoltre, ogni invitato potrà portare chi ( amici e parenti ) e che cosa ( bevande, dolci, rustici, spumante ecc. ) desidera, per condividere un giorno speciale.
Ringraziamo Iposea s.p.a. per la degustazione dei prodotti tipici pugliesi e i numerosi partner e sponsor di questa iniziativa:

-Regione Puglia
-Comune di Bari
-Bari Città Metropolitana
-Comune di Cerignola
-Università degli studi Di Bari Aldo Moro
-TeleBari
-TeleNorba
-AntennaSud
-Villa Romanazzi Carducci
-Valerio 1966
-Tata Italia
-Primadonna
-Peroni
-Tempo Libero
-Fidanzi Sistemi
-Iposea
-Tou Play
-C.I.M
-Divella
-Trizio
-Raffaele Pintucci
-Saicaf
-Villa Camilla
-De Sortis azienda agricola
-Castellano azienda agricola
-Libreria Cultora
-Palesano
-Matà
-Anteprima
-Erichem
-Maldarizzi
-Friggi Brio
-Oscar
-Ladisa
-Iannone Anna azienda agricola
-BCC
-Mezclà
-Mad
-Grafiche Deste
-Mobilificio Europa
-Proshop
-Baretto
-Villa Massimi Losacco
-Hotel Moderno
-Villa De Grecia
-Caffè Borghese
-Palace Cafè
-Aleba Service
-De Ruvo
-Riva
-Doppelgaenger
-Seconda Mamma
-LB Edizioni
-Turchiano
-‘A Mare
-Il Priscio
-J’erome
-Jamaica Frescheria
-W5
-Mood

L’ingresso è libero e gratuito.
Vi aspettiamo.
Aiutateci ad aiutare

#passaparola
#beneficenza
#festaauguri
... Mostra tuttoMostra meno

Il Natale ha tanti volti: 
per alcuni è un giorno di festa e preghiere, per altri è un momento di nostalgia e malinconia. 
Per altri ancora, è un giorno qualunque, che si trascorre in povertà e solitudine.
Il nostro pensiero, anche quest’anno, è rivolto ai più bisognosi, e desideriamo concretizzarlo con l’aiuto di tutti Voi.

Il #23dicembre, alle ore 19.30, la #festadegliAuguri della Fondazione Tatarella, alla biblioteca di via Piccinni 97, sarà anche una serata di #Beneficenza. 

Un’ occasione per donare:

•GENERI ALIMENTARI A LUNGA CONSERVAZIONE 
•ABITI
•COPERTE
•LIBRI
•GIOCATTOLI

Tutte le donazioni saranno consegnate nelle generose mani di Don Franco Lanzolla, che provvederà alla distribuzione per tutti i bisognosi.
Per ringraziarvi, abbiamo pensato di invitare i bravissimi musicisti del C.I.M., Centro di Incontro musicale, e i talentuosi artisti di Tou.Play, che coinvolgeranno i presenti con il gioco “La Caccia delle Reliquie.
Vi presenteremo anche i cofanetti di Bari Ignota, a cura di LB edizioni di Luigi Bramato. 
Inoltre, ogni invitato potrà portare chi ( amici e parenti ) e che cosa ( bevande, dolci, rustici, spumante ecc. ) desidera, per condividere un giorno speciale.
Ringraziamo Iposea s.p.a. per la degustazione dei prodotti tipici pugliesi e i numerosi partner e sponsor di questa iniziativa:

-Regione Puglia 
-Comune di Bari 
-Bari Città Metropolitana
-Comune di Cerignola 
-Università degli studi Di Bari Aldo Moro
-TeleBari
-TeleNorba
-AntennaSud
-Villa Romanazzi Carducci
-Valerio 1966
-Tata Italia
-Primadonna
-Peroni
-Tempo Libero
-Fidanzi Sistemi
-Iposea
-Tou Play
-C.I.M
-Divella
-Trizio
-Raffaele Pintucci
-Saicaf 
-Villa Camilla 
-De Sortis azienda agricola 
-Castellano azienda agricola 
-Libreria Cultora
-Palesano
-Matà
-Anteprima
-Erichem
-Maldarizzi
-Friggi Brio
-Oscar
-Ladisa
-Iannone Anna azienda agricola 
-BCC
-Mezclà
-Mad
-Grafiche Deste
-Mobilificio Europa 
-Proshop
-Baretto
-Villa Massimi Losacco
-Hotel Moderno
-Villa De Grecia
-Caffè Borghese
-Palace Cafè
-Aleba Service
-De Ruvo
-Riva
-Doppelgaenger
-Seconda Mamma
-LB Edizioni 
-Turchiano
-‘A Mare
-Il Priscio
-J’erome
-Jamaica Frescheria
-W5
-Mood

L’ingresso è libero e gratuito.
Vi aspettiamo. 
Aiutateci ad aiutare

#passaparola
#beneficenza
#festaauguri

21 dicembre, 2017

Un ringraziamento particolare per le prime donazioni in vista della Festa degli Auguri. Potete donare fino a sabato sera ... Mostra tuttoMostra meno

Un ringraziamento particolare per le prime donazioni in vista della Festa degli Auguri. Potete donare fino a sabato sera

21 dicembre, 2017

Il Natale ha tanti volti:
per alcuni è un giorno di festa e preghiere, per altri è un momento di nostalgia e malinconia.
Per altri ancora, è un giorno qualunque, che si trascorre in povertà e solitudine.
Il nostro pensiero, anche quest’anno, è rivolto ai più bisognosi, e desideriamo concretizzarlo con l’aiuto di tutti Voi.

Il #23dicembre, alle ore 19.30, la #festadegliAuguri della Fondazione Tatarella, alla biblioteca di via Piccinni 97, sarà anche una serata di #Beneficenza.

Un’ occasione per donare:

•GENERI ALIMENTARI A LUNGA CONSERVAZIONE
•ABITI
•COPERTE
•LIBRI
•GIOCATTOLI

Tutte le donazioni saranno consegnate nelle generose mani di Don Franco Lanzolla, che provvederà alla distribuzione per tutti i bisognosi.
Per ringraziarvi, abbiamo pensato di invitare i bravissimi musicisti del C.I.M., Centro di Incontro musicale, e i talentuosi artisti di Tou.Play, che coinvolgeranno i presenti con il gioco “La Caccia delle Reliquie".
Vi presenteremo anche i cofanetti di Bari Ignota, a cura di LB edizioni di Luigi Bramato.
Inoltre, ogni invitato potrà portare chi ( amici e parenti ) e che cosa ( bevande, dolci, rustici, spumante ecc. ) desidera, per condividere un giorno speciale.
Ringraziamo Iposea s.p.a. per la degustazione dei prodotti tipici pugliesi e i numerosi partner e sponsor di questa iniziativa:

-Regione Puglia
-Comune di Bari
-Bari Città Metropolitana
-Comune di Cerignola
-Università degli studi Di Bari Aldo Moro
-TeleBari
-TeleNorba
-AntennaSud
-Villa Romanazzi Carducci
-Valerio 1966
-Tata Italia
-Primadonna
-Peroni
-Tempo Libero
-Fidanzi Sistemi
-Iposea
-Tou Play
-C.I.M
-Divella
-Trizio
-Raffaele Pintucci
-Saicaf
-Villa Camilla
-De Sortis azienda agricola
-Castellano azienda agricola
-Libreria Cultora
-Palesano
-Matà
-Anteprima
-Erichem
-Maldarizzi
-Friggi Brio
-Oscar
-Ladisa
-Iannone Anna azienda agricola
-BCC
-Mezclà
-Mad
-Grafiche Deste
-Mobilificio Europa
-Proshop
-Baretto
-Villa Massimi Losacco
-Hotel Moderno
-Villa De Grecia
-Caffè Borghese
-Palace Cafè
-Aleba Service
-De Ruvo
-Riva
-Doppelgaenger
-Seconda Mamma
-LB Edizioni
-Turchiano
-‘A Mare
-Il Priscio
-J’erome
-Jamaica Frescheria
-W5
-Mood

L’ingresso è libero e gratuito.
Vi aspettiamo.
Aiutateci ad aiutare

#passaparola
#beneficenza
#festadegliAuguri
... Mostra tuttoMostra meno

Il Natale ha tanti volti: 
per alcuni è un giorno di festa e preghiere, per altri è un momento di nostalgia e malinconia. 
Per altri ancora, è un giorno qualunque, che si trascorre in povertà e solitudine.
Il nostro pensiero, anche quest’anno, è rivolto ai più bisognosi, e desideriamo concretizzarlo con l’aiuto di tutti Voi.

Il #23dicembre, alle ore 19.30, la #festadegliAuguri della Fondazione Tatarella, alla biblioteca di via Piccinni 97, sarà anche una serata di #Beneficenza.

Un’ occasione per donare:

•GENERI ALIMENTARI A LUNGA CONSERVAZIONE 
•ABITI
•COPERTE
•LIBRI
•GIOCATTOLI

Tutte le donazioni saranno consegnate nelle generose mani di Don Franco Lanzolla, che provvederà alla distribuzione per tutti i bisognosi.
Per ringraziarvi, abbiamo pensato di invitare i bravissimi musicisti del C.I.M., Centro di Incontro musicale, e i talentuosi artisti di Tou.Play, che coinvolgeranno i presenti con il gioco “La Caccia delle Reliquie.
Vi presenteremo anche i cofanetti di Bari Ignota, a cura di LB edizioni di Luigi Bramato. 
Inoltre, ogni invitato potrà portare chi ( amici e parenti ) e che cosa ( bevande, dolci, rustici, spumante ecc. ) desidera, per condividere un giorno speciale.
Ringraziamo Iposea s.p.a. per la degustazione dei prodotti tipici pugliesi e i numerosi partner e sponsor di questa iniziativa:

-Regione Puglia 
-Comune di Bari 
-Bari Città Metropolitana
-Comune di Cerignola 
-Università degli studi Di Bari Aldo Moro
-TeleBari
-TeleNorba
-AntennaSud
-Villa Romanazzi Carducci
-Valerio 1966
-Tata Italia
-Primadonna
-Peroni
-Tempo Libero
-Fidanzi Sistemi
-Iposea
-Tou Play
-C.I.M
-Divella
-Trizio
-Raffaele Pintucci
-Saicaf 
-Villa Camilla 
-De Sortis azienda agricola 
-Castellano azienda agricola 
-Libreria Cultora
-Palesano
-Matà
-Anteprima
-Erichem
-Maldarizzi
-Friggi Brio
-Oscar
-Ladisa
-Iannone Anna azienda agricola 
-BCC
-Mezclà
-Mad
-Grafiche Deste
-Mobilificio Europa 
-Proshop
-Baretto
-Villa Massimi Losacco
-Hotel Moderno
-Villa De Grecia
-Caffè Borghese
-Palace Cafè
-Aleba Service
-De Ruvo
-Riva
-Doppelgaenger
-Seconda Mamma
-LB Edizioni 
-Turchiano
-‘A Mare
-Il Priscio
-J’erome
-Jamaica Frescheria
-W5
-Mood

L’ingresso è libero e gratuito.
Vi aspettiamo. 
Aiutateci ad aiutare

#passaparola
#beneficenza
#festadegliAuguri

19 dicembre, 2017

Fondazione Tatarella ha condiviso il suo evento.

Uniti per la solidarietà. Conferma la tua presenza alla Festa di Natale 2017
... Mostra tuttoMostra meno

19 dicembre, 2017

LA FONDAZIONE TATARELLA PIANGE ALTERO MATTEOLI
La Fondazione Tatarella piange la scomparsa di Altero Matteoli, scomparso dopo un tragico incidente stradale. Ad Altero Matteoli, amico di Pinuccio e Salvatore Tatarella, ci legano troppi ricordi. Il dolore e lo sgomento sono enormi. Siamo vicini alla famiglia e a tutti coloro che lo hanno conosciuto apprezzandone le doti di politico e Ministro. Fu con Pinuccio il primo esponente del Msi ad andare al Governo nel 1994. Dopo la scomparsa di Salvatore Tatarella a gennaio si chiude un anno bruttissimo per la destra italiana oggi in lutto e unita nel ricordo e nel dolore.
... Mostra tuttoMostra meno

LA FONDAZIONE TATARELLA PIANGE ALTERO MATTEOLI
La Fondazione Tatarella piange la scomparsa di Altero Matteoli, scomparso dopo un tragico incidente stradale. Ad Altero Matteoli, amico di Pinuccio e Salvatore Tatarella, ci legano troppi ricordi. Il dolore e lo sgomento sono enormi. Siamo vicini alla famiglia e a tutti coloro che lo hanno conosciuto apprezzandone le doti di politico e Ministro. Fu con Pinuccio il primo esponente del Msi ad andare al Governo nel 1994. Dopo la scomparsa di Salvatore Tatarella a gennaio si chiude un anno bruttissimo per la destra italiana oggi in lutto e unita nel ricordo e nel dolore.

16 dicembre, 2017

Il 2 febbraio la Fondazione Tatarella e il Circolo della Vela presenteranno il libro su Araldo Di Crollalanza. Per motivi di organizzazione questa volta saremo costretti a comporre un lista presenze. Chi ha intenzione di partecipare lo faccia sapere tramite social, wapp o sms. Grazie ... Mostra tuttoMostra meno

Il 2 febbraio la Fondazione Tatarella e il Circolo della Vela presenteranno il libro su Araldo Di Crollalanza. Per motivi di organizzazione questa volta saremo  costretti a comporre un lista presenze. Chi ha intenzione di partecipare lo faccia sapere tramite social, wapp o sms. Grazie

15 dicembre, 2017

Pronti per la Festa di Natale. Vi aspettiamo il 23 dicembre alle 19:30 in Via Piccinni 97 ... Mostra tuttoMostra meno

Pronti per la Festa di Natale. Vi aspettiamo il 23 dicembre alle 19:30 in Via Piccinni 97

14 dicembre, 2017

I prossimi appuntamenti in attesa del Santo Natale, tra beneficenza, musica, spettacoli, libri e sorrisi.
Vi aspettiamo in Fondazione 🎅🏻

#domani15dicembre, ore 19.00
🏵Una #tombolata di #beneficenza:
in collaborazione con l’ #ANTPuglia (Associazione Nazionale Tumori), abbiamo organizzato una tombolata di beneficenza #venerdì15 dicembre, dalle ore 19.00, alla biblioteca di via Piccini, 97.
Il premi delle vincite saranno libri, prodotti tipici pugliesi e stelle di Natale.
Il costo di una singola cartella è di euro 3,00; due cartelle, euro 5,00.
Il ricavato della vendita delle cartelle sarà interamente devoluto all’associazione ANT Puglia.
Si ringrazia l’associazione Tempo Livero per la collaborazione alla realizzazione dell’evento;

#20dicembre, ore 18.00
🎅🏻👨‍👩‍👦‍👦🤶🏻#spettacolo di #solidarietà “Michele Campione” della compagnia Ariete al Teatro Di Cagno, promosso dall’associazione Pensiero e Parole.
Durante la serata saranno raccolti giocattoli e calze natalizie per l’infanzia in difficoltà.
Per info e prenotazioni 339.56.87.373

#23dicembre, ore 18.00
💃🥂🍾🎺🎻🎷🎉🎁#festadegliAuguri
Il #23dicembre, invece, dalle ore 18,00, la biblioteca, aprirà le porte per la consueta #festadegliAuguri che intende anche raccogliere libri, generi alimentari, coperte e indumenti per i più bisognosi, che anche quest’anno verranno donati alle mese dei poveri di Bari grazie alla collaborazione di Don Franco Lanzolla.
Inizieremo alle ore 18:00 con un aperitivo. Ognuno porterà qualcosa da condividere con gli altri invitati.
Alle ore 19:30 si svolgerà la presentazionedei libri “Bari Ignota”, a cura della LB edizioni di Luigi Bramato.
Non mancheranno muisica, sorprese e artisti.
Ingresso libero.

www.facebook.com/fondazione.giuseppetatarella/photos/gm.2006007249613095/1668312689858620/?type=3...

Vi aspettiamo per festeggiare insieme il Santo Natale e per fare del bene a chi ne ha più bisogno 🎄❄️⛄️🎊🎅🏻❤️🤶🏻

Si ringraziano i tantissimi partners
... Mostra tuttoMostra meno

I prossimi appuntamenti in attesa del Santo Natale, tra beneficenza, musica, spettacoli, libri e sorrisi. 
Vi aspettiamo in Fondazione 🎅🏻

#domani15dicembre, ore 19.00
🏵Una #tombolata di #beneficenza:
in collaborazione con l’ #ANTPuglia (Associazione Nazionale Tumori), abbiamo organizzato una tombolata di beneficenza #venerdì15 dicembre, dalle ore 19.00, alla biblioteca di via Piccini, 97. 
Il premi delle vincite saranno libri, prodotti tipici pugliesi e stelle di Natale. 
Il costo di una singola cartella è di euro 3,00; due cartelle, euro 5,00.
Il ricavato della vendita delle cartelle sarà interamente devoluto all’associazione ANT Puglia.
Si ringrazia l’associazione Tempo Livero per la collaborazione alla realizzazione dell’evento;

#20dicembre, ore 18.00 
🎅🏻👨‍👩‍👦‍👦🤶🏻#spettacolo di #solidarietà “Michele Campione” della compagnia Ariete al Teatro Di Cagno, promosso dall’associazione Pensiero e Parole. 
Durante la serata saranno raccolti giocattoli e calze natalizie per l’infanzia in difficoltà.
Per info e prenotazioni 339.56.87.373

#23dicembre, ore 18.00
💃🥂🍾🎺🎻🎷🎉🎁#festadegliAuguri
Il #23dicembre, invece, dalle ore 18,00, la biblioteca, aprirà le porte per la consueta #festadegliAuguri che intende anche raccogliere libri, generi alimentari, coperte e indumenti per i più bisognosi, che anche quest’anno verranno donati alle mese dei poveri di Bari grazie alla collaborazione di Don Franco Lanzolla. 
Inizieremo alle ore 18:00 con un aperitivo. Ognuno porterà qualcosa da condividere con gli altri invitati. 
Alle ore 19:30 si svolgerà la presentazionedei libri “Bari Ignota”, a cura della LB edizioni di Luigi Bramato.
Non mancheranno muisica, sorprese e artisti.
Ingresso libero.

https://www.facebook.com/fondazione.giuseppetatarella/photos/gm.2006007249613095/1668312689858620/?type=3&theater

Vi aspettiamo per festeggiare insieme il Santo Natale e per fare del bene a chi ne ha più bisogno 🎄❄️⛄️🎊🎅🏻❤️🤶🏻

Si ringraziano i tantissimi partners

14 dicembre, 2017

... Mostra tuttoMostra meno

14 dicembre, 2017

Fondazione Tatarella ha aggiunto 8 nuove foto.

Il C.I.M e la Fondazione Tatarella per la Festa di Natale 2017

Centro d'Incontro Musicale nasce a Sannicandro di Bari il 22 ottobre del 2008 dalla volontà di 10 musicisti di voler creare prospettive musicali comuni all'interno dell'Associazionismo locale e sviluppare e promuovere attività musico – culturali atte ad interessare un pubblico eterogeneo incrementando il numero dei soci e dei fruitori di musica sul territorio attraverso la creazione di corsi musicali a titolo gratuito nei confronti di nuovi soci con lo scambio di nozioni musicali reciproche all'interno dell'Associazione. Primo risultato utile è datato 26 dicembre 2008 attraverso il concerto inaugurale tenutosi all'interno del Castello Normanno – Svevo di Sannicandro di Bari che ha visto per la prima volta all'opera , e quindi all'esordio pubblico, la SannyOrchestra, composta da musicisti locali , rafforzata da giovani studenti provenienti dal Conservatorio di Bari, scuola media ad indirizzo musicale e licei musicali; successivamente si esibisce nel Palazzetto dello Sport di Adelfia il 28-12-2008 per iniziativa del 1° C.D. “Aldo Moro” accompagnando il coro scolastico dello stesso istituto. Questa unione di sinergie è la forza motrice che ha caratterizzato fino ad oggi l'obiettivo primario del C.I.M. creando appunto tutti i presupposti possibili per l’Incontro fra attuali e futuri musicisti presenti sul territorio. Difatti dal 2008 collabora attivamente con il 1° C.D. “Aldo Moro” di Adelfia (Ba) promuovendo attraverso vari interventi didattico-musicali la diffusione della cultura musicale anche nelle età preadolescenziali; successivamente il C.I.M. ha organizzato ulteriori corsi musicali collaborando in convenzione con U.T.E. di Sannicandro di Bari ma anche creando un binomio musica – sport attraverso un’apposita convenzione con la scuola calcio della locale società calcistica Real Sannicandro.
... Mostra tuttoMostra meno

Il C.I.M e la Fondazione Tatarella per la Festa di Natale 2017  

Centro dIncontro Musicale nasce a Sannicandro di Bari il 22 ottobre del 2008 dalla volontà di 10 musicisti di voler creare prospettive musicali comuni allinterno dellAssociazionismo locale e sviluppare e promuovere attività musico – culturali atte ad interessare un pubblico eterogeneo incrementando il numero dei soci e dei fruitori di musica sul territorio attraverso la creazione di corsi musicali a titolo gratuito nei confronti di nuovi soci con lo scambio di nozioni musicali reciproche allinterno dellAssociazione. Primo risultato utile è datato 26 dicembre 2008 attraverso il concerto inaugurale tenutosi allinterno del Castello Normanno – Svevo di Sannicandro di Bari che ha visto per la prima volta allopera , e quindi allesordio pubblico, la SannyOrchestra, composta da musicisti locali , rafforzata da giovani studenti provenienti dal Conservatorio di Bari, scuola media ad indirizzo musicale e licei musicali; successivamente si esibisce nel Palazzetto dello Sport di Adelfia il 28-12-2008 per iniziativa del 1° C.D. “Aldo Moro” accompagnando il coro scolastico dello stesso istituto. Questa unione di sinergie è la forza motrice che ha caratterizzato fino ad oggi lobiettivo primario del C.I.M. creando appunto tutti i presupposti possibili per l’Incontro fra attuali e futuri musicisti presenti sul territorio. Difatti dal 2008 collabora attivamente con il 1° C.D. “Aldo Moro” di Adelfia (Ba) promuovendo attraverso vari interventi didattico-musicali la diffusione della cultura musicale anche nelle età preadolescenziali; successivamente il C.I.M. ha organizzato ulteriori corsi musicali collaborando in convenzione con U.T.E. di Sannicandro di Bari ma anche creando un binomio musica – sport attraverso un’apposita convenzione con la scuola calcio della locale società calcistica Real Sannicandro.

14 dicembre, 2017

I media partner della Festa di Natale 2017 ... Mostra tuttoMostra meno

I media partner della Festa di Natale 2017

13 dicembre, 2017

GEMELLAGGIO FONDAZIONE TATARELLA - AMATRICE
"Non si può governare un paese senza amare la sua terra e la sua gente" ripeteva Pinuccio Tatarella. Questa frase sembra essere cucita sulla felpa di Sergio Pirozzi.
Un grazie di cuore al Sindaco di Amatrice, Sergio Pirozzi, per essere stato, in un freddo martedì pomeriggio, nostro ospite in Fondazione.
Grazie al Sindaco di Bari Antonio Decaro che da Presidente dell'Anci ha voluto fare gli onori di casa, a Francesco Iato per aver moderato l'incontro, a TeleNorba, Pasta Divella e Villa Romanazzi per il sostegno. Nelle poche ore in cui Sergio è stato in Puglia, dove ha presentato il suo libro "La scossa dello scarpone" anche a Bisceglie, abbiamo avuto modo di conoscere ed apprezzare una persona che ama la sua terra e la sua comunità. Un uomo che non si rassegna davanti a nulla.
Per questo tra la Fondazione Tatarella e la città di Amatrice nasce un gemellaggio che ci porterà alla Festa di Natale di sabato 23 dicembre in Fondazione dalle ore 18.00 ad essere punto di raccolta per tutti coloro che vorranno donare libri, generi alimentari a lunga scadenza e vestiti alle popolazioni colpite dal terremoto e anche per le mense dei poveri di Bari con la collaborazione di Don Franco Lanzolla.
... Mostra tuttoMostra meno

GEMELLAGGIO FONDAZIONE TATARELLA - AMATRICE
Non si può governare un paese senza amare la sua terra e la sua gente ripeteva Pinuccio Tatarella. Questa frase sembra essere cucita sulla felpa di Sergio Pirozzi.
Un grazie di cuore al Sindaco di Amatrice, Sergio Pirozzi, per essere stato, in un freddo martedì pomeriggio, nostro ospite in Fondazione.
Grazie al Sindaco di Bari Antonio Decaro che da Presidente dellAnci ha voluto fare gli onori di casa, a Francesco Iato per aver moderato lincontro, a TeleNorba, Pasta Divella e Villa Romanazzi per il sostegno. Nelle poche ore in cui Sergio è stato in Puglia, dove ha presentato il suo libro La scossa dello scarpone anche a Bisceglie, abbiamo avuto modo di conoscere ed apprezzare una persona che ama la sua terra e la sua comunità. Un uomo che non si rassegna davanti a nulla.
Per questo tra la Fondazione Tatarella e la città di Amatrice nasce un gemellaggio che ci porterà alla Festa di Natale di sabato 23 dicembre in Fondazione dalle ore 18.00 ad essere punto di raccolta per tutti coloro che vorranno donare libri, generi alimentari a lunga scadenza e vestiti alle popolazioni colpite dal terremoto e anche per le mense dei poveri di Bari con la collaborazione di Don Franco Lanzolla.

12 dicembre, 2017

Un ringraziamento particolare a Il Priscio per la prima donazione per la festa di Natale 2017 ... Mostra tuttoMostra meno

Un ringraziamento particolare a Il Priscio per la prima donazione per la festa di Natale 2017

12 dicembre, 2017

Fondazione Tatarella ha aggiunto 6 nuove foto.

Evento in corso in il sindaco di Amatrice, Sergio Pirozzi e il sindaco di Bari, Antonio Decaro per la presentazione del libro “La scossa della Scarpone”.
Evento culturale e di beneficenza
... Mostra tuttoMostra meno

Evento in corso in il sindaco di Amatrice, Sergio Pirozzi e il sindaco di Bari, Antonio Decaro per la presentazione del libro “La scossa della Scarpone”. 
Evento culturale e di beneficenza

12 dicembre, 2017

Fondazione Tatarella ha aggiunto 3 nuove foto.

OGGI con il Sindaco PIROZZI e il sindaco DECARO

Cari Amici, Vi ricordiamo l'appuntamento di oggi con il sindaco Pirozzi e il sindaco Decaro a partire dalle 17.30 alla Biblioteca della Fondazione Tatarella, per presentare il libro scritto dal sindaco di Amatrice.

"La scossa dello scarpone - Anatomia di una passione sociale", è un volume di 160 pagine dedicate all'attività amministrativa di Pirozzi - soprattutto alla luce del terribile terremoto del 24 agosto 2016 - che si arricchisce anche di note biografiche legate ai ricordi della sua infanzia ad Amatrice.
Dopo i saluti di Fabrizio Tatarella, a nome della Fondazione, previsto anche l’intervento di Antonio Decaro Sindaco di Bari e Presidente nazionale dell’Anci.
L’incontro sarà moderato dal giornalista Francesco Iato.
L'evento non avrà alcun carattere politico, ma sarà esclusivamente culturale e avrà un fine solidaristico, in quanto i proventi dei diritti d'autore derivanti dalla vendita dei libri saranno devoluti in beneficenza alla città colpita dal terremoto.
La Fondazione Tatarella, inoltre, donerà dei libri per le famiglie colpite dal terremoto e anche ogni cittadino potrà fare lo stesso partecipando all’iniziativa.
Tra i media partners della serata anche Divella, Villa Romanazzi Carducci e l’emittente Telenorba, tutti impegnati con la Fondazione
per la solidarietà in favore di Amatrice e delle popolazioni colpite dal terremoto.

L’ingresso è libero
... Mostra tuttoMostra meno

OGGI con il Sindaco PIROZZI e il sindaco DECARO

Cari Amici, Vi ricordiamo lappuntamento di oggi con il sindaco Pirozzi e il sindaco Decaro a partire dalle 17.30 alla Biblioteca della Fondazione Tatarella, per presentare il libro scritto dal sindaco di Amatrice.

La scossa dello scarpone - Anatomia di una passione sociale, è un volume di 160 pagine dedicate allattività amministrativa di Pirozzi - soprattutto alla luce del terribile terremoto del 24 agosto 2016 - che si arricchisce anche di note biografiche legate ai ricordi della sua infanzia ad Amatrice. 
Dopo i saluti di Fabrizio Tatarella, a nome della Fondazione, previsto anche l’intervento di Antonio Decaro Sindaco di Bari e Presidente nazionale dell’Anci. 
L’incontro sarà moderato dal giornalista Francesco Iato.
Levento non avrà alcun carattere politico, ma sarà esclusivamente culturale e avrà un fine solidaristico, in quanto i proventi dei diritti dautore derivanti dalla vendita dei libri saranno devoluti in beneficenza alla città colpita dal terremoto.
La Fondazione Tatarella, inoltre, donerà dei libri per le famiglie colpite dal terremoto e anche ogni cittadino potrà fare lo stesso partecipando all’iniziativa.
Tra i media partners della serata anche Divella, Villa Romanazzi Carducci e l’emittente Telenorba, tutti impegnati con la Fondazione
per la solidarietà in favore di Amatrice e delle popolazioni colpite dal terremoto.

L’ingresso è libero

12 dicembre, 2017

Durante la Festa di Natale 2017 ospiteremo la presentazione del volume "Bari ignota" di Armando Perotti riedita dalla LB edizioni.

BARI IGNOTA... IGNOTA A CHI?
a cura di LB edizioni di Luigi Bramato
... Mostra tuttoMostra meno

Durante la Festa di Natale 2017 ospiteremo la presentazione del volume Bari ignota di Armando Perotti riedita dalla LB edizioni.  

BARI IGNOTA... IGNOTA A CHI? 
a cura di LB edizioni di Luigi Bramato

12 dicembre, 2017

Iniziano i preparativi per la festa di Natale 2017. Uniti per la solidarietà ... Mostra tuttoMostra meno

Iniziano i preparativi per la festa di Natale 2017.  Uniti per la solidarietà

11 dicembre, 2017

Fondazione Tatarella ha condiviso il [FRANCESCO GIUBILEI] La Destra deve tornare a fare informazione di Machiavelli - Centro Studi Politici e Strategici.

Machiavelli - Centro Studi Politici e Strategici
... Mostra tuttoMostra meno

Introduzione di Francesco Giubilei al convegno "La Rete non è (di) sinistra. Come fare comunicazione politica in Internet" il 5 dicembre 2017 alla Camera dei Deputati

11 dicembre, 2017

Festa di Natale 2017. Uniti per la solidarietà ... Mostra tuttoMostra meno

Festa di Natale 2017. Uniti per la solidarietà

11 dicembre, 2017

Fondazione Tatarella ha aggiunto 3 nuove foto.

SINDACO DI AMATRICE PIROZZI IN FONDAZIONE TATARELLA
Importante iniziativa all’insegna della solidarietà con Pasta Divella, Telenorba e Villa Romanazzi Carducci

Sarà presentato anche a Bari, martedì 12 dicembre 2017, a partire dalle 17.30 presso la Biblioteca della Fondazione Tatarella, il libro scritto dal sindaco di Amatrice Sergio Pirozzi, recentemente candidatosi alla Presidenza della Regione Lazio con una lista civica.
"La scossa dello scarpone - Anatomia di una passione sociale", il volume da 160 pagine all'interno del quale l'attività del sindaco di Amatrice - soprattutto alla luce del terribile terremoto del 24 agosto 2016 - viene arricchita anche da note biografiche legate ai ricordi della sua infanzia trascorsa proprio nel suo paese.
Dopo i saluti di Fabrizio Tatarella, a nome della Fondazione, previsto anche l’intervento di Antonio Decaro Sindaco di Bari e Presidente nazionale dell’Anci. L’incontro sarà moderato dal giornalista Francesco Iato.
L'evento - che non avrà alcun carattere politico ma sarà esclusivamente culturale e avrà un fine solidaristico, in quanto i proventi dei diritti d'autore derivanti dalla vendita dei libri saranno devoluti in beneficenza alla città colpita dal terremoto.
La Fondazione Tatarella, inoltre, donerà dei libri per le famiglie colpite dal terremoto e anche ogni cittadino potrà fare lo stesso partecipando all’iniziativa Tra i media patners della serata anche Divella, Villa Romanazzi Carducci e l’emittente Telenorba, tutti impegnati con la Fondazione Tatarella per la solidarietà in favore di Amatrice e delle popolazioni colpite dal terribile terremoto
... Mostra tuttoMostra meno

SINDACO DI AMATRICE PIROZZI IN FONDAZIONE TATARELLA
Importante iniziativa all’insegna della solidarietà con Pasta Divella, Telenorba e Villa Romanazzi Carducci

Sarà presentato anche a Bari, martedì 12 dicembre 2017, a partire dalle 17.30 presso la Biblioteca della Fondazione Tatarella, il libro scritto dal sindaco di Amatrice Sergio Pirozzi, recentemente candidatosi alla Presidenza della Regione Lazio con una lista civica. 
La scossa dello scarpone - Anatomia di una passione sociale, il volume da 160 pagine allinterno del quale lattività del sindaco di Amatrice - soprattutto alla luce del terribile terremoto del 24 agosto 2016 - viene arricchita anche da note biografiche legate ai ricordi della sua infanzia trascorsa proprio nel suo paese.
Dopo i saluti di Fabrizio Tatarella, a nome della Fondazione, previsto anche l’intervento di Antonio Decaro Sindaco di Bari e Presidente nazionale dell’Anci. L’incontro sarà moderato dal giornalista Francesco Iato.
Levento - che non avrà alcun carattere politico ma sarà esclusivamente culturale e avrà un fine solidaristico, in quanto i proventi dei diritti dautore derivanti dalla vendita dei libri saranno devoluti in beneficenza alla città colpita dal terremoto.
La Fondazione Tatarella, inoltre, donerà dei libri per le famiglie colpite dal terremoto e anche ogni cittadino potrà fare lo stesso partecipando all’iniziativa Tra i media patners della serata anche Divella, Villa Romanazzi Carducci e l’emittente Telenorba, tutti impegnati con la Fondazione Tatarella per la solidarietà in favore di Amatrice e delle popolazioni colpite dal terribile terremoto

10 dicembre, 2017

Fondazione Tatarella ha aggiunto 5 nuove foto.

GRAZIE FOGGIA. GRAZIE A TUTTI
Una serata piena di emozioni.
Era doveroso presentare il bel libro di Natale Labia su Salvatore Tatarella a Foggia, dove è cresciuto politicamente, edito da Antonio Blasotta che ha collaborato con lui da ragazzo. Non esiste un comune della provincia di Foggia in cui non abbia mai comiziato. Grazie all'assessore alla Cultura Anna Paola Giuliani, alle Forze dell' Ordine e al Maestro Rosario Mastroserio per aver musicato intermezzo di Cavalleria Rusticana che Salvatore ha sentito fino all' ultimo respiro.
Grazie al Sindaco Franco Landella a Matteo Salvini che è venuto appositamente in auto e ora in auto sta andando a Roma per una manifestazione, a Vittorio Sgarbi per la gradita sorpresa. Un abbraccio speciale a Nello Musumeci non solo perché la sua prima uscita da Presidente della Regione Sicilia fuori dalla sua Regione è stata per Salvatore suo compagno di banco al PE, ma per le parole bellissime dedicate a lui e per le lacrime che a stento tratteneva. Grazie di cuore a tutti. Non dimenticheremo mai questa serata. Non era facile ringraziare i tanti che ci sono stati vicini nel dolore.
... Mostra tuttoMostra meno

GRAZIE FOGGIA. GRAZIE A TUTTI
Una serata piena di emozioni. 
Era doveroso presentare il bel libro di Natale Labia su Salvatore Tatarella a Foggia, dove è cresciuto politicamente, edito da Antonio Blasotta che ha collaborato con lui da ragazzo. Non esiste un comune della provincia di Foggia in cui non abbia mai comiziato. Grazie allassessore alla Cultura Anna Paola Giuliani, alle Forze dell Ordine e al Maestro Rosario Mastroserio per aver musicato intermezzo di Cavalleria Rusticana che Salvatore ha sentito fino all ultimo respiro.
Grazie al Sindaco Franco Landella a Matteo Salvini che è venuto appositamente in auto e ora in auto sta andando a Roma per una manifestazione, a Vittorio Sgarbi per la gradita sorpresa. Un abbraccio speciale a Nello Musumeci non solo perché la sua prima uscita da Presidente della Regione Sicilia fuori dalla sua Regione è stata per Salvatore suo compagno di banco al PE, ma per le parole bellissime dedicate a lui e per le lacrime che a stento tratteneva. Grazie di cuore a tutti. Non dimenticheremo mai questa serata. Non era facile ringraziare i tanti che ci sono stati vicini nel dolore.

08 dicembre, 2017

Fondazione Tatarella ha aggiunto 4 nuove foto.

RICORDO DI TATARELLA. CON MUSUMECI E SALVINI A SORPRESA ANCHE VITTORIO SGARBI
Salvatore Tatarella, dalla Capitanata al Parlamento europeo, a Foggia il libro di Natale Labia

Si svolgerà sabato 9 dicembre alle ore 17.30, nella elegante e suggestiva cornice della Sala Fedora del Teatro Umberto Giordano di Foggia la presentazione del libro di Natale Labia “Salvatore Tatarella, il Sindaco di tutti”(Il Castello Edizioni), biografia attenta del politico nato a Cerignola e politicamente cresciuto a Foggia dove fu Segretario provinciale e Consigliere provinciale del Msi.
All’evento organizzato dal Comune di Foggia in collaborazione con la Fondazione Tatarella, interverranno, oltre all’autore, il Presidente della Regione Sicilia, Nello Musumeci e l’eurodeputato e Segretario Federale dell Lega Matteo Salvini. Previsti i saluti del Sindaco di Foggia Franco Landella e di Fabrizio Tatarella per la Fondazione Tatarella.
In pochi lo ricordano, ma Alleanza nazionale e Lega Nord hanno fatto parte in Europa dello stesso gruppo parlamentare, quello delle destre europee, l’UEN, Unione per l’Europa delle Nazioni. Nella 6 Legislatura del Parlamento europeo (2004 – 2009) Salvatore Tatarella, Nello Musumeci e Matteo Salvini facevano parte dello stesso gruppo parlamentare, insieme al partito repubblicano irlandese Fianna Fail, il portoghese Centro Democratico, e i gollisti di Charles Pasqua e il Partito polacco Diritto e Giustizia Il gruppo era presieduto da due co-presidenti: l'italiana Cristiana Muscardini, esponente di AN, e l'irlandese Brian Cowely, esponente del Fianna Fáil.
Salvatore Tatarella, prima di essere apprezzato Sindaco di Cerignola nel 1993, è stato Consigliere provinciale a Palazzo Dogana negli anni 1980-1985 e infine Consigliere regionale del Msi di Capitanata nel 1990 con oltre 13mila preferenze. Nel 1994 veniva eletto al Parlamento Europeo con olre 139mila preferenze, molte delle quali (35.767) provenienti dalla sua provincia di origine, la Capitanata, a cui era visceralmente attaccato.
Esponente storico della destra di Capitanata per tanti anni prima della prematura scomparsa del fratello Pinuccio, quando il partito lo costrinse a trasferirsi con la famiglia a Bari per prenderne il posto, numerose sono state le sue battaglie a Strasburgo in difesa della Provincia di Foggia e della Puglia ampiamente documentate nel suo libro “Tra Bari e Strasburgo” che ne ripercorrre l’impegno politico parlamentare.
“Salvatore, mio fratello, la parte migliore di me, il superamento di me stesso, è sindaco di Cerignola». Con queste parole Pinuccio Tatarella, in un comizio a Cerignola il 10.12.1993, salutava la storica vittoria del fratello nella terra di Giuseppe Di Vittorio, definita la roccaforte della sinistra, vittoria che diede il via all’operazione Alleanza nazionale e alla destra di governo.
La vita politica di Salvatore Tatarella ha attraversato mezzo secolo di storia con due percorsi paralleli: da un lato l’impegno e i gradi nel partito (Movimento sociale italiano, Alleanza nazionale, Popolo delle libertà, Futuro e Libertà per l’Italia), dall’altro quello nelle istituzioni (consigliere comunale a Cerignola e Bari, consigliere provinciale a Foggia, consigliere regionale, Sindaco e assessore a Cerignola, Vice Sindaco di Bari, deputato e parlamentare europeo).
Consapevole che il lavoro politico necessita di competenze e conoscenze, ha affinato la preparazione in particolare sui temi delle infrastrutture e dello sviluppo economico, ma è nel ruolo di sindaco di Cerignola che Tatarella ha dimostrato tutte le sue abilità politiche. Nei cinque anni in cui ha governato la città di Zingarelli e Di Vittorio l’ha cambiata profondamente e non solo nel suo aspetto estetico. Ha dimostrato che la politica può e deve migliorare la vita della propria comunità, piccola o grande che sia tanto che ancora oggi quel tempo è ricordato come un tempo di ottimismo operoso e di partecipazione corale.
Per questo Salvatore Tatarella può essere definito “il sindaco di tutti”. Non perché durante la sindacatura non ci fossero scontri e partigianerie, ma perché ha amministrato con impegno e ha preteso ed ottenuto risultati positivi che hanno avvicinato, invece di allontanarle come spesso accade, tante persone alla politica.
Il suo ultimo impegno è stato quello della Fondazione Tatarella a cui ha dedicato tutto se stesso fino alla malattia che lo ha portato via il 28 gennaio scorso.
... Mostra tuttoMostra meno

RICORDO DI TATARELLA. CON MUSUMECI E SALVINI A SORPRESA ANCHE VITTORIO SGARBI
Salvatore Tatarella, dalla Capitanata al Parlamento europeo, a Foggia il libro di Natale Labia

Si svolgerà sabato 9 dicembre alle ore 17.30, nella elegante e suggestiva cornice della Sala Fedora del Teatro Umberto Giordano di Foggia la presentazione del libro di Natale Labia “Salvatore Tatarella, il Sindaco di tutti”(Il Castello Edizioni), biografia attenta del politico nato a Cerignola e politicamente cresciuto a Foggia dove fu Segretario provinciale e Consigliere provinciale del Msi.
All’evento organizzato dal Comune di Foggia in collaborazione con la Fondazione Tatarella, interverranno, oltre all’autore, il Presidente della Regione Sicilia, Nello Musumeci e l’eurodeputato e Segretario Federale dell Lega Matteo Salvini. Previsti i saluti del Sindaco di Foggia Franco Landella e di Fabrizio Tatarella per la Fondazione Tatarella.
In pochi lo ricordano, ma Alleanza nazionale e Lega Nord hanno fatto parte in Europa dello stesso gruppo parlamentare, quello delle destre europee, l’UEN, Unione per l’Europa delle Nazioni. Nella 6 Legislatura del Parlamento europeo (2004 – 2009) Salvatore Tatarella, Nello Musumeci e Matteo Salvini facevano parte dello stesso gruppo parlamentare, insieme al partito repubblicano irlandese Fianna Fail, il portoghese Centro Democratico, e i gollisti di Charles Pasqua e il Partito polacco Diritto e Giustizia Il gruppo era presieduto da due co-presidenti: litaliana Cristiana Muscardini, esponente di AN, e lirlandese Brian Cowely, esponente del Fianna Fáil.
Salvatore Tatarella, prima di essere apprezzato Sindaco di Cerignola nel 1993, è stato Consigliere provinciale a Palazzo Dogana negli anni 1980-1985 e infine Consigliere regionale del Msi di Capitanata nel 1990 con oltre 13mila preferenze. Nel 1994 veniva eletto al Parlamento Europeo con olre 139mila preferenze, molte delle quali (35.767) provenienti dalla sua provincia di origine, la Capitanata, a cui era visceralmente attaccato.
Esponente storico della destra di Capitanata per tanti anni prima della prematura scomparsa del fratello Pinuccio, quando il partito lo costrinse a trasferirsi con la famiglia a Bari per prenderne il posto, numerose sono state le sue battaglie a Strasburgo in difesa della Provincia di Foggia e della Puglia ampiamente documentate nel suo libro “Tra Bari e Strasburgo” che ne ripercorrre l’impegno politico parlamentare.
“Salvatore, mio fratello, la parte migliore di me, il superamento di me stesso, è sindaco di Cerignola». Con queste parole Pinuccio Tatarella, in un comizio a Cerignola il 10.12.1993, salutava la storica vittoria del fratello nella terra di Giuseppe Di Vittorio, definita la roccaforte della sinistra, vittoria che diede il via all’operazione Alleanza nazionale e alla destra di governo.
La vita politica di Salvatore Tatarella ha attraversato mezzo secolo di storia con due percorsi paralleli: da un lato l’impegno e i gradi nel partito (Movimento sociale italiano, Alleanza nazionale, Popolo delle libertà, Futuro e Libertà per l’Italia), dall’altro quello nelle istituzioni (consigliere comunale a Cerignola e Bari, consigliere provinciale a Foggia, consigliere regionale, Sindaco e assessore a Cerignola, Vice Sindaco di Bari, deputato e parlamentare europeo). 
Consapevole che il lavoro politico necessita di competenze e conoscenze, ha affinato la preparazione in particolare sui temi delle infrastrutture e dello sviluppo economico, ma è nel ruolo di sindaco di Cerignola che Tatarella ha dimostrato tutte le sue abilità politiche. Nei cinque anni in cui ha governato la città di Zingarelli e Di Vittorio l’ha cambiata profondamente e non solo nel suo aspetto estetico. Ha dimostrato che la politica può e deve migliorare la vita della propria comunità, piccola o grande che sia tanto che ancora oggi quel tempo è ricordato come un tempo di ottimismo operoso e di partecipazione corale.
Per questo Salvatore Tatarella può essere definito “il sindaco di tutti”. Non perché durante la sindacatura non ci fossero scontri e partigianerie, ma perché ha amministrato con impegno e ha preteso ed ottenuto risultati positivi che hanno avvicinato, invece di allontanarle come spesso accade, tante persone alla politica.
Il suo ultimo impegno è stato quello della Fondazione Tatarella a cui ha dedicato tutto se stesso fino alla malattia che lo ha portato via il 28 gennaio scorso.

07 dicembre, 2017

Oggi su Il Giornale è uscito il reportage di Francesco Giubilei da "Più libri più liberi". La nuvola di Fuksas è una presenza che aleggia sulla fiera della piccola e media editoria di Roma che si è trasferita dal Palazzo dei Congressi dell'Eur al nuovo centro congressi. Per gli editori presenti la nuvola è invisibile perché lo spazio riservato agli espositori si trova al piano sotterraneo e osservando in alto lo sguardo si posa su un soffitto nero che dà un sensazione di diffusa cupezza. Impossibile non fare il confronto con i marmi e l'architettura razionalista della vecchia sede progettata per l'esposizione universale che sarebbe dovuta avvenire a Roma nel 1942 ma saltò a causa della seconda guerra mondiale. Positiva invece la disposizione degli stand conferisce maggiore ariosità e spazio ai corridoi e i visitatori possono fermarsi con tranquillità tra i libri. ... Mostra tuttoMostra meno

Oggi su Il Giornale è uscito il reportage di Francesco Giubilei  da Più libri più liberi. La nuvola di Fuksas è una presenza che aleggia sulla fiera della piccola e media editoria di Roma che si è trasferita dal Palazzo dei Congressi dellEur al nuovo centro congressi. Per gli editori presenti la nuvola è invisibile perché lo spazio riservato agli espositori si trova al piano sotterraneo e osservando in alto lo sguardo si posa su un soffitto nero che dà un sensazione di diffusa cupezza. Impossibile non fare il confronto con i marmi e larchitettura razionalista della vecchia sede progettata per lesposizione universale che sarebbe dovuta avvenire a Roma nel 1942 ma saltò a causa della seconda guerra mondiale. Positiva invece la disposizione degli stand conferisce maggiore ariosità e spazio ai corridoi e i visitatori possono fermarsi con tranquillità tra i libri.

05 dicembre, 2017

Fondazione Tatarella ha aggiunto 3 nuove foto.

SALVATORE TATARELLA, DALLA CAPITANATA AL PARLAMENTO EUROPEO, A FOGGIA IL LIBRO DI LABIA
Si svolgerà sabato 9 dicembre alle ore 17.30, nella elegante e suggestiva cornice della Sala Fedora del Teatro Umberto Giordano di Foggia la presentazione del libro di Natale Labia “Salvatore Tatarella, il Sindaco di tutti”(Il Castello Edizioni), biografia attenta del politico nato a Cerignola e politicamente cresciuto a Foggia dove fu Segretario provinciale e Consigliere provinciale del Msi.
All’evento organizzato dal Comune di Foggia in collaborazione con la Fondazione Tatarella, interverranno, oltre all’autore, il Presidente della Regione Sicilia, Nello Musumeci e l’eurodeputato e Segretario Federale dell Lega Matteo Salvini. Previsti i saluti del Sindaco di Foggia Franco Landella e di Fabrizio Tatarella per la Fondazione Tatarella.
In pochi lo ricordano, ma Alleanza nazionale e Lega Nord hanno fatto parte in Europa dello stesso gruppo parlamentare, quello delle destre europee, l’UEN, Unione per l’Europa delle Nazioni. Nella 6 Legislatura del Parlamento europeo (2004 – 2009) Salvatore Tatarella, Nello Musumeci e Matteo Salvini facevano parte dello stesso gruppo parlamentare, insieme al partito repubblicano irlandese Fianna Fail, il portoghese Centro Democratico, e i gollisti di Charles Pasqua e il Partito polacco Diritto e Giustizia Il gruppo era presieduto da due co-presidenti: l'italiana Cristiana Muscardini, esponente di AN, e l'irlandese Brian Cowely, esponente del Fianna Fáil.
Salvatore Tatarella, prima di essere apprezzato Sindaco di Cerignola nel 1993, è stato Consigliere provinciale a Palazzo Dogana negli anni 1980-1985 e infine Consigliere regionale del Msi di Capitanata nel 1990 con oltre 13mila preferenze. Nel 1994 veniva eletto al Parlamento Europeo con olre 139mila preferenze, molte delle quali (35.767) provenienti dalla sua provincia di origine, la Capitanata, a cui era visceralmente attaccato.
Esponente storico della destra di Capitanata per tanti anni prima della prematura scomparsa del fratello Pinuccio, quando il partito lo costrinse a trasferirsi con la famiglia a Bari per prenderne il posto, numerose sono state le sue battaglie a Strasburgo in difesa della Provincia di Foggia e della Puglia ampiamente documentate nel suo libro “Tra Bari e Strasburgo” che ne ripercorrre l’impegno politico parlamentare.
“Salvatore, mio fratello, la parte migliore di me, il superamento di me stesso, è sindaco di Cerignola». Con queste parole Pinuccio Tatarella, in un comizio a Cerignola il 10.12.1993, salutava la storica vittoria del fratello nella terra di Giuseppe Di Vittorio, definita la roccaforte della sinistra, vittoria che diede il via all’operazione Alleanza nazionale e alla destra di governo.
La vita politica di Salvatore Tatarella ha attraversato mezzo secolo di storia con due percorsi paralleli: da un lato l’impegno e i gradi nel partito (Movimento sociale italiano, Alleanza nazionale, Popolo delle libertà, Futuro e Libertà per l’Italia), dall’altro quello nelle istituzioni (consigliere comunale a Cerignola e Bari, consigliere provinciale a Foggia, consigliere regionale, Sindaco e assessore a Cerignola, Vice Sindaco di Bari, deputato e parlamentare europeo).
Consapevole che il lavoro politico necessita di competenze e conoscenze, ha affinato la preparazione in particolare sui temi delle infrastrutture e dello sviluppo economico, ma è nel ruolo di sindaco di Cerignola che Tatarella ha dimostrato tutte le sue abilità politiche. Nei cinque anni in cui ha governato la città di Zingarelli e Di Vittorio l’ha cambiata profondamente e non solo nel suo aspetto estetico. Ha dimostrato che la politica può e deve migliorare la vita della propria comunità, piccola o grande che sia tanto che ancora oggi quel tempo è ricordato come un tempo di ottimismo operoso e di partecipazione corale.
Per questo Salvatore Tatarella può essere definito “il sindaco di tutti”. Non perché durante la sindacatura non ci fossero scontri e partigianerie, ma perché ha amministrato con impegno e ha preteso ed ottenuto risultati positivi che hanno avvicinato, invece di allontanarle come spesso accade, tante persone alla politica.
Il suo ultimo impegno è stato quello della Fondazione Tatarella a cui ha dedicato tutto se stesso fino alla malattia che lo ha portato via il 28 gennaio scorso.
... Mostra tuttoMostra meno

SALVATORE TATARELLA, DALLA CAPITANATA AL PARLAMENTO EUROPEO, A FOGGIA IL LIBRO DI LABIA
Si svolgerà sabato 9 dicembre alle ore 17.30, nella elegante e suggestiva cornice della Sala Fedora del Teatro Umberto Giordano di Foggia la presentazione del libro di Natale Labia “Salvatore Tatarella, il Sindaco di tutti”(Il Castello Edizioni), biografia attenta del politico nato a Cerignola e politicamente cresciuto a Foggia dove fu Segretario provinciale e Consigliere provinciale del Msi.
All’evento organizzato dal Comune di Foggia in collaborazione con la Fondazione Tatarella, interverranno, oltre all’autore, il Presidente della Regione Sicilia, Nello Musumeci e l’eurodeputato e Segretario Federale dell Lega Matteo Salvini. Previsti i saluti del Sindaco di Foggia Franco Landella e di Fabrizio Tatarella per la Fondazione Tatarella.
In pochi lo ricordano, ma Alleanza nazionale e Lega Nord hanno fatto parte in Europa dello stesso gruppo parlamentare, quello delle destre europee, l’UEN, Unione per l’Europa delle Nazioni. Nella 6 Legislatura del Parlamento europeo (2004 – 2009) Salvatore Tatarella, Nello Musumeci e Matteo Salvini facevano parte dello stesso gruppo parlamentare, insieme al partito repubblicano irlandese Fianna Fail, il portoghese Centro Democratico, e i gollisti di Charles Pasqua e il Partito polacco Diritto e Giustizia Il gruppo era presieduto da due co-presidenti: litaliana Cristiana Muscardini, esponente di AN, e lirlandese Brian Cowely, esponente del Fianna Fáil.
Salvatore Tatarella, prima di essere apprezzato Sindaco di Cerignola nel 1993, è stato Consigliere provinciale a Palazzo Dogana negli anni 1980-1985 e infine Consigliere regionale del Msi di Capitanata nel 1990 con oltre 13mila preferenze. Nel 1994 veniva eletto al Parlamento Europeo con olre 139mila preferenze, molte delle quali (35.767) provenienti dalla sua provincia di origine, la Capitanata, a cui era visceralmente attaccato.
Esponente storico della destra di Capitanata per tanti anni prima della prematura scomparsa del fratello Pinuccio, quando il partito lo costrinse a trasferirsi con la famiglia a Bari per prenderne il posto, numerose sono state le sue battaglie a Strasburgo in difesa della Provincia di Foggia e della Puglia ampiamente documentate nel suo libro “Tra Bari e Strasburgo” che ne ripercorrre l’impegno politico parlamentare.
“Salvatore, mio fratello, la parte migliore di me, il superamento di me stesso, è sindaco di Cerignola». Con queste parole Pinuccio Tatarella, in un comizio a Cerignola il 10.12.1993, salutava la storica vittoria del fratello nella terra di Giuseppe Di Vittorio, definita la roccaforte della sinistra, vittoria che diede il via all’operazione Alleanza nazionale e alla destra di governo.
La vita politica di Salvatore Tatarella ha attraversato mezzo secolo di storia con due percorsi paralleli: da un lato l’impegno e i gradi nel partito (Movimento sociale italiano, Alleanza nazionale, Popolo delle libertà, Futuro e Libertà per l’Italia), dall’altro quello nelle istituzioni (consigliere comunale a Cerignola e Bari, consigliere provinciale a Foggia, consigliere regionale, Sindaco e assessore a Cerignola, Vice Sindaco di Bari, deputato e parlamentare europeo). 
Consapevole che il lavoro politico necessita di competenze e conoscenze, ha affinato la preparazione in particolare sui temi delle infrastrutture e dello sviluppo economico, ma è nel ruolo di sindaco di Cerignola che Tatarella ha dimostrato tutte le sue abilità politiche. Nei cinque anni in cui ha governato la città di Zingarelli e Di Vittorio l’ha cambiata profondamente e non solo nel suo aspetto estetico. Ha dimostrato che la politica può e deve migliorare la vita della propria comunità, piccola o grande che sia tanto che ancora oggi quel tempo è ricordato come un tempo di ottimismo operoso e di partecipazione corale.
Per questo Salvatore Tatarella può essere definito “il sindaco di tutti”. Non perché durante la sindacatura non ci fossero scontri e partigianerie, ma perché ha amministrato con impegno e ha preteso ed ottenuto risultati positivi che hanno avvicinato, invece di allontanarle come spesso accade, tante persone alla politica.
Il suo ultimo impegno è stato quello della Fondazione Tatarella a cui ha dedicato tutto se stesso fino alla malattia che lo ha portato via il 28 gennaio scorso.

05 dicembre, 2017

L'intervento di Francesco Giubileialla Camera dei Deputati in un convegno organizzato dal Centro Studi Machiavelli sul tema della comunicazione politica in internet.
Nel suo intervento si é concentrato su tre difficoltà che oggi hanno i partiti nell’intercettare il voto e trasmettere messaggi ai giovani:
1) Ci sono troppe informazioni e input
2) I giornali hanno perso centralità e non sono in grado di indirizzare l’opinione pubblica come in passato
3) Nei social network c’è la mancanza di filtro che caratterizza i media tradizionali.
In definitiva oggi abbiamo bisogno più che di controinformazione di tornare a fare informazione.
... Mostra tuttoMostra meno

Lintervento di Francesco Giubileialla Camera dei Deputati in un convegno organizzato dal Centro Studi Machiavelli sul tema della comunicazione politica in internet. 
Nel suo intervento si é concentrato su tre difficoltà che oggi hanno i partiti nell’intercettare il voto e trasmettere messaggi ai giovani:
1) Ci sono troppe informazioni e input
2) I giornali hanno perso centralità e non sono in grado di indirizzare l’opinione pubblica come in passato
3) Nei social network c’è la mancanza di filtro che caratterizza i media tradizionali.
In definitiva oggi abbiamo bisogno più che di controinformazione di tornare a fare informazione.

05 dicembre, 2017

PALLE DI NATALE (SMILE! IT'S CHRISTMAS DAY) è la canzone di Natale realizzata dagli adolescenti de "Il Progetto Giovani" (sito: www.ilprogettogiovani.it, pagina facebook: www.facebook.com/ilprogettogi...) della Pediatria Oncologica della FONDAZIONE IRCCS - ISTITUTO NAZIONALE DEI TUMORI di Milano (www.istitutotumori.mi.it), con la collaborazione di Stefano Signoroni, Giacomo Ruggeri, Tommaso Ruggeri, Jacopo Sarno, Andrea Vigentini, Marco Scipione e Massimiliano Paganin ... Mostra tuttoMostra meno

PALLE DI NATALE (SMILE! IT'S CHRISTMAS DAY) è la canzone di Natale realizzata dagli adolescenti de "Il Progetto Giovani" (sito: www.ilprogettogiovani....

04 dicembre, 2017

La prima volta di Nello Musumeci da Presidente della Regione Sicilia fuori dalla sua isola è per ricordare Salvatore Tatarella. ... Mostra tuttoMostra meno

La prima volta di Nello Musumeci da Presidente della Regione Sicilia fuori dalla sua isola è per ricordare Salvatore Tatarella.

02 dicembre, 2017

Fondazione Tatarella ha aggiunto un evento. ... Mostra tuttoMostra meno

01 dicembre, 2017

LA FONDAZIONE TATARELLA PER AMATRICE
Importante iniziativa di solidarietà della Fondazione Tatarella in collaborazione con diversi media patner. Un grazie di cuore al Sindaco di Amatrice Sergio Pirozzi a TeleNorba, Villa Romanazzi Carducci e Divella. A breve maggiori informazioni su una serata indimenticabile a sostegno delle popolazioni colpite dal terremoto.
... Mostra tuttoMostra meno

LA FONDAZIONE TATARELLA PER AMATRICE
Importante iniziativa di solidarietà della Fondazione Tatarella in collaborazione con diversi media patner. Un grazie di cuore al Sindaco di Amatrice Sergio Pirozzi a TeleNorba, Villa Romanazzi Carducci e Divella. A breve maggiori informazioni su una serata indimenticabile a sostegno delle popolazioni colpite dal terremoto.

01 dicembre, 2017

Fondazione Tatarella ha condiviso il suo evento. ... Mostra tuttoMostra meno

01 dicembre, 2017

Fondazione Tatarella ha aggiunto un evento.

Il Natale ha tanti volti:
per alcuni è un giorno di festa e preghiere, per altri è un momento di nostalgia e malinconia.
Per altri ancora, è un giorno qualunque, che si trascorre in povertà e solitudine.
Il nostro pensiero, anche quest’anno, è rivolto ai più bisognosi, e desideriamo concretizzarlo con l’aiuto di tutti Voi.

Il #23dicembre, alle ore 19.30, la #festadegliAuguri della Fondazione Tatarella, alla biblioteca di via Piccinni 97, sarà anche una serata di #Beneficenza.

Un’ occasione per donare:

•GENERI ALIMENTARI A LUNGA CONSERVAZIONE
•ABITI
•COPERTE
•LIBRI
•GIOCATTOLI

Tutte le donazioni saranno consegnate nelle generose mani di Don Franco Lanzolla, che provvederà alla distribuzione per tutti i bisognosi.
Per ringraziarvi, abbiamo pensato di invitare i bravissimi musicisti del C.I.M., Centro di Incontro musicale, e i talentuosi artisti di Tou.Play, che coinvolgeranno i presenti con il gioco “La Caccia delle Reliquie".
Vi presenteremo anche i cofanetti segreti della Città di Bari a cura di LB edizioni di Luigi Bramato.
Inoltre, ogni invitato potrà portare chi ( amici e parenti ) e che cosa ( bevande, dolci, rustici, spumante ecc. ) desidera, per condividere un giorno speciale.
Ringraziamo Iposea s.p.a. per la degustazione dei prodotti tipici pugliesi e i numerosi partner e sponsor di questa iniziativa:

-Regione Puglia
-Comune di Bari
-Bari Città Metropolitana
-Comune di Cerignola
-Università degli studi Di Bari Aldo Moro
-TeleBari
-TeleNorba
-AntennaSud
-Villa Romanazzi Carducci
-Valerio 1966
-Tata Italia
-Primadonna
-Peroni
-Tempo Libero
-Fidanzi Sistemi
-Iposea
-Tou Play
-C.I.M
-Divella
-Trizio
-Raffaele Pintucci
-Saicaf
-Villa Camilla
-De Sortis azienda agricola
-Castellano azienda agricola
-Libreria Cultora
-Palesano
-Matà
-Anteprima
-Erichem
-Maldarizzi
-Friggi Brio
-Oscar
-Ladisa
-Iannone Anna azienda agricola
-BCC
-Mezclà
-Mad
-Grafiche Deste
-Mobilificio Europa
-Proshop
-Baretto
-Villa Massimi Losacco
-Hotel Moderno
-Villa De Grecia
-Caffè Borghese
-Palace Cafè
-Aleba Service
-De Ruvo
-Riva
-Doppelgaenger
-Seconda Mamma
-LB Edizioni
-Turchiano
-‘A Mare
-Il Priscio
-J’erome
-Jamaica Frescheria
-W5
-Mood

L’ingresso è libero e gratuito.
Vi aspettiamo.
Aiutateci ad aiutare.

#passaparola
#beneficenza
#festaauguri
... Mostra tuttoMostra meno

30 novembre, 2017

... Mostra tuttoMostra meno

30 novembre, 2017

Fondazione Tatarella ha aggiunto una nuova foto.

La Puglia chiama, Tatarella risponde. Spot elettorale
... Mostra tuttoMostra meno

La Puglia chiama, Tatarella risponde. Spot elettorale

29 novembre, 2017

A Natale scegliete un regalo diverso dal solito, comprate un libro di una casa editrice indipendente. Dal 1 al 24 dicembre nelle librerie di Roma e Milano tutti i libri sono in vendita con il 10% di sconto. ... Mostra tuttoMostra meno

A Natale scegliete un regalo diverso dal solito, comprate un libro di una casa editrice indipendente. Dal 1 al 24 dicembre nelle  librerie di Roma e Milano tutti i libri sono in vendita con il 10% di sconto.

26 novembre, 2017

Fondazione Tatarella ha aggiunto 15 nuove foto.

Un luogo magico, un ospite d’eccezione, un libro che fa riflettere e tantissimi cittadini sono stati i protagonisti di questa piacevolissima domenica mattina all’Audiorium la Vallisa.
Quello di oggi è stato il terzo appuntamento della rassegna Libri in Bellezza - Incontri d’Autore Itineranti, che ha ospitato #MarcelloVeneziani, raffinato intellettuale pugliese, in uno dei luoghi più suggestivi della città.
L’autore, moderato dal giornalista Manlio Triggiani, ha presentato il suo ultimo
libro, “Tramonti: un mondo finisce e un altro non inizia”, edito da Giubilei e Regnani.
Il suo ultimo lavoro, è - ancora una volta - uno strumento utile e chiaro per chi desidera conoscere la tradizione, i limiti, gli errori, i valori e i pericoli del nostro Paese, sempre più minacciato.
Per il successo registrato, desideriamo ringraziare il nostro ospite d’eccezione e Manlio Triggiani, i numerosi cittadini presenti e Saverio Fiore, responsabile della Vallisa per la preziosa ospitalità.
L’incontro tra Bellezza e Cultura è un progetto che intendiamo continuare per promuovere il sapere e valorizzare il territorio; il prossimo evento è previsto il 2 dicembre con il sindaco di Amatrice, Sergio Pirozzi.
Presto vi comunicheremo maggiori dettagli.

Grazie a tutti.
... Mostra tuttoMostra meno

Un luogo magico, un ospite d’eccezione, un libro che fa riflettere e tantissimi cittadini sono stati i protagonisti di questa piacevolissima domenica mattina all’Audiorium la Vallisa. 
Quello di oggi è stato il terzo appuntamento della rassegna Libri in Bellezza - Incontri d’Autore Itineranti, che ha ospitato #MarcelloVeneziani, raffinato intellettuale pugliese, in uno dei luoghi più suggestivi della città. 
L’autore, moderato dal giornalista Manlio Triggiani, ha presentato il suo ultimo
libro, “Tramonti: un mondo finisce e un altro non inizia”, edito da Giubilei e Regnani. 
Il suo ultimo lavoro, è - ancora una volta - uno strumento utile e chiaro per chi desidera conoscere la tradizione, i limiti, gli errori, i valori e i pericoli del nostro Paese, sempre più minacciato. 
Per il successo registrato, desideriamo ringraziare il nostro ospite d’eccezione e Manlio Triggiani, i numerosi cittadini presenti e Saverio Fiore, responsabile della Vallisa per la preziosa ospitalità. 
L’incontro tra Bellezza e Cultura è un progetto che intendiamo continuare per promuovere il sapere e valorizzare il territorio; il prossimo evento è previsto il 2 dicembre con il sindaco di Amatrice, Sergio Pirozzi.
Presto vi comunicheremo maggiori dettagli. 

Grazie a tutti.

26 novembre, 2017

Buona domenica a tutti.
Per chi può, ci vediamo alle ore 11 con #MarcelloVeneziani all’Auditorium Diocesano la #Vallisa

#Tramonti
... Mostra tuttoMostra meno

Buona domenica a tutti. 
Per chi può, ci vediamo alle ore 11 con #MarcelloVeneziani all’Auditorium Diocesano la #Vallisa 

#Tramonti

24 novembre, 2017

Fondazione Tatarella ha aggiunto 4 nuove foto.

Il prossimo appuntamento della rassegna "Libri in Bellezza: Incontri d'Autore Itineranti" ospiterà il giornalista, scrittore e filosofo Marcello Veneziani - Pagina autorizzata, #domenica26novembre alle #ore11., all' Auditorium Diocesano La Vallisa, sito nel'omonima strada.
Il prestigioso ospite - introdotto dall'avv. Giuseppe Tatarella e intervistato dal giornalista Manlio Triggiani - presenterà il suo ultimo libro, "Tramonti: un mondo finisce e un altro non inizia", edito da Giubeli & Regnani.
Un' analisi lucida quella di Veneziani, che tocca società, politica e religione, senza dimenticare i vizi e le virtù del vecchio continente e dell’Europa.
Smarrimento, paura e impotenza sono le conseguenze di tre fattori che per l'autore stanno segnando il declino dell'Europa e del nostro Paese: la scristianizzazione; l’Europa dei burocrati e dell’economia; la pressione degli immigrati.
Quello con Marcello Veneziani, anticipa i prossimi incontri, liberi e gratuiti, con il sindaco di Amatrice Sergio Pirozzi e il presidente della regione Sicilia Nello Musumeci, che delineeranno - come i precedenti - un percorso con il pubblico, incentrato su temi di politica, attualità e storia in luoghi di valore artistico - architettonico, come chiese, palazzi d'epoca, musei, biblioteche.

Questo terzo appuntamento della rassegna itinerante, che ha lo scopo di promuovere cultura e territorio puntando sui luoghi più suggestivi e di maggiore interesse culturale della città di Bari, fa tappa all'Auditorium Diocesano La Vallisa, chiesa della purificazione, meglio nota come la "Raveddise".
Un monumento di origine romanica legato, come tanti altri, ad una comunità etnica impiantatasi fin dal secolo nono.
Situata nell'omonima via, all'ingresso del borgo antico, la "Chiesa della Vallisa" sorge alle spalle dell'ex Convento dei Benedettini.
Nel 1962 fu sottoposta, per opera dell'arch. Schettini, ad un radicale intervento di restauro che consentì di ripristinarne l'aspetto medioevale, tramite l'eliminazione delle soprastrutture barocche e la ricostruzione di alcune parti come il portico, la facciata e le tre absidi.
Nel 1986 il progetto è stato portato a termine grazie all'impegno operoso dell' Arciconfraternita di S. Anna, con il coordinamento della Commissione Diocesana per la Musica Sacra, che hanno consentito il recupero di uno dei più antichi luoghi di culto della città, in prestigioso contenitore culturale.
Una struttura polifunzionale, (dotata di 150 posti a sedere) che serve da auditorium per la musica, da centro di cultura e arte, da luogo di raduno, di incontro e di sperimentazione, a disposizione di tutti, in special modo dei giovani e di coloro che, pur avendo talenti, non trovano la possibilità di esprimerli e di metterli a disposizione della comunità.

Tramonti. Di Marcello Veneziani
... Mostra tuttoMostra meno

Il prossimo appuntamento della rassegna Libri in Bellezza: Incontri dAutore Itineranti ospiterà il giornalista, scrittore e filosofo Marcello Veneziani - Pagina autorizzata, #domenica26novembre alle #ore11., all Auditorium Diocesano La Vallisa, sito nelomonima strada.
Il prestigioso ospite - introdotto dallavv. Giuseppe Tatarella e intervistato dal giornalista Manlio Triggiani - presenterà il suo ultimo libro, Tramonti: un mondo finisce e un altro non inizia, edito da Giubeli & Regnani.
Un analisi lucida quella di Veneziani, che tocca società, politica e religione, senza dimenticare i vizi e le virtù del vecchio continente e dell’Europa.
Smarrimento, paura e impotenza sono le conseguenze di tre fattori che per lautore stanno segnando il declino dellEuropa e del nostro Paese: la scristianizzazione; l’Europa dei burocrati e dell’economia; la pressione degli immigrati. 
Quello con Marcello Veneziani, anticipa i prossimi incontri, liberi e gratuiti, con il sindaco di Amatrice Sergio Pirozzi e il presidente della regione Sicilia Nello Musumeci, che delineeranno - come i precedenti - un percorso con il pubblico, incentrato su temi di politica, attualità e storia in luoghi di valore artistico - architettonico, come chiese, palazzi depoca, musei, biblioteche.

Questo terzo appuntamento della rassegna itinerante, che ha lo scopo di promuovere cultura e territorio puntando sui luoghi più suggestivi e di maggiore interesse culturale della città di Bari, fa tappa  allAuditorium Diocesano La Vallisa, chiesa della purificazione, meglio nota come la Raveddise.
Un monumento di origine romanica legato, come tanti altri, ad una comunità etnica impiantatasi fin dal secolo nono.
Situata nellomonima via, allingresso del borgo antico, la Chiesa della Vallisa sorge alle spalle dellex Convento dei Benedettini.
Nel 1962 fu sottoposta, per opera dellarch. Schettini, ad un radicale intervento di restauro che consentì di ripristinarne laspetto medioevale, tramite leliminazione delle soprastrutture barocche e la ricostruzione di alcune parti come il portico, la facciata e le tre absidi.
Nel 1986 il progetto è stato portato a termine grazie allimpegno operoso dell Arciconfraternita di S. Anna, con il coordinamento della Commissione Diocesana per la Musica Sacra, che hanno consentito il recupero di uno dei più antichi luoghi di culto della città, in prestigioso contenitore culturale. 
Una struttura polifunzionale, (dotata di 150 posti a sedere) che serve da auditorium per la musica, da centro di cultura e arte, da luogo di raduno, di incontro e di sperimentazione, a disposizione di tutti, in special modo dei giovani e di coloro che, pur avendo talenti, non trovano la possibilità di esprimerli e di metterli a disposizione della comunità.

Tramonti. Di Marcello Veneziani

24 novembre, 2017

Fondazione Tatarella ha aggiunto una nuova foto.

Com’è noto non esistono archivi ufficiali dei partiti e movimenti politici ascrivibili alla destra e al centrodestra. A differenza di quanto avvenuto a sinistra, infatti, non esiste un archivio del Msi o di An. Se si eccettua il lavoro svolto in tal senso dalla Fondazione Ugo Spirito, non c’è nulla finalizzato a tramandare il senso di un impegno politico. Neanche la tanto discussa Fondazione AN che tra i suoi compiti aveva proprio quello di conservare il patrimoni della destra italiana, fino ad oggi ha abdicato a quel ruolo. Finalmente nasce una Fondazione che si richiama alla destra italiana. Si tratta della Fondazione Giuseppe Tatarella dedicata al padre della destra democratica italiana riferimento di tutto il centrodestra italiano e dei moderati. In un articolo pubblicato su “Il Tempo” il 9 febbraio del ’99, giorno della scomparsa di Pinuccio Tatarella e intitolato “Dal suo archivio si ricostruirà la storia della destra”, Gino Agnese ricordava come Tatarella, “apparentemente disordinato era invece accurato, conservava tutto e aveva una memoria fenomenale.” Quando si vorrà scrive più puntualmente la storia della destra tra il 1950 ed oggi, e non solo della destra, bisognerà – continuava Agnese – dare un’occhiata alle carte di Tatarella, che collezionò tutta una serie di giornali, giornaletti, riviste, rivistine, volantini e manifesti. E lettere, biglietti e bigliettini, spesso autorevolmente firmati, indirizzati a questo politico prematuramente scomparso, che ben si sarebbe cimentato con le novità del ventunesimo secolo”. Chi ha partecipato, con diversi volontari, alla due giorni di trasloco dell’infinito archivio di Pinuccio Tatarella può testimoniarne la rilevanza dei documenti e dei fascicoli riguardanti politici, personaggi pubblici, argomenti e temi importanti. Interi scatoloni contenenti numerosi faldoni. Per questo, per conservare questo enorme patrimonio politico ed ideale di documenti di Pinuccio Tatarella, lascito di una vita intera dedicata alla politica e alle istituzioni, e per mantenere vivo il suo insegnamento politico anche al fine tramandarlo alle future generazioni nasce a Bari la “Fondazione Giuseppe Tatarella”.
... Mostra tuttoMostra meno

Com’è noto non esistono archivi ufficiali dei partiti e movimenti politici ascrivibili alla destra e al centrodestra. A differenza di quanto avvenuto a sinistra, infatti, non esiste un archivio del Msi o di An. Se si eccettua il lavoro svolto in tal senso dalla Fondazione Ugo Spirito, non c’è nulla finalizzato a tramandare il senso di un impegno politico. Neanche la tanto discussa Fondazione AN che tra i suoi compiti aveva proprio quello di conservare il patrimoni della destra italiana, fino ad oggi ha abdicato a quel ruolo. Finalmente nasce una Fondazione che si richiama alla destra italiana. Si tratta della Fondazione Giuseppe Tatarella dedicata al padre della destra democratica italiana riferimento di tutto il centrodestra italiano e dei moderati. In un articolo pubblicato su “Il Tempo” il 9 febbraio del ’99, giorno della scomparsa di Pinuccio Tatarella e intitolato “Dal suo archivio si ricostruirà la storia della destra”, Gino Agnese ricordava come Tatarella, “apparentemente disordinato era invece accurato, conservava tutto e aveva una memoria fenomenale.” Quando si vorrà scrive più puntualmente la storia della destra tra il 1950 ed oggi, e non solo della destra, bisognerà – continuava Agnese – dare un’occhiata alle carte di Tatarella, che collezionò tutta una serie di giornali, giornaletti, riviste, rivistine, volantini e manifesti. E lettere, biglietti e bigliettini, spesso autorevolmente firmati, indirizzati a questo politico prematuramente scomparso, che ben si sarebbe cimentato con le novità del ventunesimo secolo”. Chi ha partecipato, con diversi volontari, alla due giorni di trasloco dell’infinito archivio di Pinuccio Tatarella può testimoniarne la rilevanza dei documenti e dei fascicoli riguardanti politici, personaggi pubblici, argomenti e temi importanti. Interi scatoloni contenenti numerosi faldoni. Per questo, per conservare questo enorme patrimonio politico ed ideale di documenti di Pinuccio Tatarella, lascito di una vita intera dedicata alla politica e alle istituzioni, e per mantenere vivo il suo insegnamento politico anche al fine tramandarlo alle future generazioni nasce a Bari la “Fondazione Giuseppe Tatarella”.

24 novembre, 2017

... Mostra tuttoMostra meno

22 novembre, 2017

Fondazione Tatarella ha aggiunto una nuova foto.

Com’è noto non esistono archivi ufficiali dei partiti e movimenti politici ascrivibili alla destra e al centrodestra. A differenza di quanto avvenuto a sinistra, infatti, non esiste un archivio del Msi o di An. Se si eccettua il lavoro svolto in tal senso dalla Fondazione Ugo Spirito, non c’è nulla finalizzato a tramandare il senso di un impegno politico. Neanche la tanto discussa Fondazione AN che tra i suoi compiti aveva proprio quello di conservare il patrimoni della destra italiana, fino ad oggi ha abdicato a quel ruolo.

Finalmente nasce una Fondazione che si richiama alla destra italiana.

Si tratta della Fondazione Giuseppe Tatarella dedicata al padre della destra democratica italiana riferimento di tutto il centrodestra italiano e dei moderati. In un articolo pubblicato su “Il Tempo” il 9 febbraio del ’99, giorno della scomparsa di Pinuccio Tatarella e intitolato “Dal suo archivio si ricostruirà la storia della destra”, Gino Agnese ricordava come Tatarella, “apparentemente disordinato era invece accurato, conservava tutto e aveva una memoria fenomenale.” Quando si vorrà scrive più puntualmente la storia della destra tra il 1950 ed oggi, e non solo della destra, bisognerà – continuava Agnese – dare un’occhiata alle carte di Tatarella, che collezionò tutta una serie di giornali, giornaletti, riviste, rivistine, volantini e manifesti. E lettere, biglietti e bigliettini, spesso autorevolmente firmati, indirizzati a questo politico prematuramente scomparso, che ben si sarebbe cimentato con le novità del ventunesimo secolo”.

Chi ha partecipato, con diversi volontari, alla due giorni di trasloco dell’infinito archivio di Pinuccio Tatarella può testimoniarne la rilevanza dei documenti e dei fascicoli riguardanti politici, personaggi pubblici, argomenti e temi importanti. Interi scatoloni contenenti numerosi faldoni.

Per questo, per conservare questo enorme patrimonio politico ed ideale di documenti di Pinuccio Tatarella, lascito di una vita intera dedicata alla politica e alle istituzioni, e per mantenere vivo il suo insegnamento politico anche al fine tramandarlo alle future generazioni nasce a Bari la “Fondazione Giuseppe Tatarella”.
... Mostra tuttoMostra meno

Com’è noto non esistono archivi ufficiali dei partiti e movimenti politici ascrivibili alla destra e al centrodestra. A differenza di quanto avvenuto a sinistra, infatti, non esiste un archivio del Msi o di An. Se si eccettua il lavoro svolto in tal senso dalla Fondazione Ugo Spirito, non c’è nulla finalizzato a tramandare il senso di un impegno politico. Neanche la tanto discussa Fondazione AN che tra i suoi compiti aveva proprio quello di conservare il patrimoni della destra italiana, fino ad oggi ha abdicato a quel ruolo.

Finalmente nasce una Fondazione che si richiama alla destra italiana.

Si tratta della Fondazione Giuseppe Tatarella dedicata al padre della destra democratica italiana riferimento di tutto il centrodestra italiano e dei moderati. In un articolo pubblicato su “Il Tempo” il 9 febbraio del ’99, giorno della scomparsa di Pinuccio Tatarella e intitolato “Dal suo archivio si ricostruirà la storia della destra”, Gino Agnese ricordava come Tatarella, “apparentemente disordinato era invece accurato, conservava tutto e aveva una memoria fenomenale.” Quando si vorrà scrive più puntualmente la storia della destra tra il 1950 ed oggi, e non solo della destra, bisognerà – continuava Agnese – dare un’occhiata alle carte di Tatarella, che collezionò tutta una serie di giornali, giornaletti, riviste, rivistine, volantini e manifesti. E lettere, biglietti e bigliettini, spesso autorevolmente firmati, indirizzati a questo politico prematuramente scomparso, che ben si sarebbe cimentato con le novità del ventunesimo secolo”.

Chi ha partecipato, con diversi volontari, alla due giorni di trasloco dell’infinito archivio di Pinuccio Tatarella può testimoniarne la rilevanza dei documenti e dei fascicoli riguardanti politici, personaggi pubblici, argomenti e temi importanti. Interi scatoloni contenenti numerosi faldoni.

Per questo, per conservare questo enorme patrimonio politico ed ideale di documenti di Pinuccio Tatarella, lascito di una vita intera dedicata alla politica e alle istituzioni, e per mantenere vivo il suo insegnamento politico anche al fine tramandarlo alle future generazioni nasce a Bari la “Fondazione Giuseppe Tatarella”.

Claudio d'Angela, Pinuccio Massari and 6 others like this

Giovanni ColonnaUn'iniziativa molto importante!

2 months ago   ·  1
Avatar

Claudio d'Angela🥇🇮🇹️

2 weeks ago
Avatar

Comment on Facebook

22 novembre, 2017

Fondazione Tatarella ha aggiunto 2 nuove foto. ... Mostra tuttoMostra meno

Com’è noto non esistono archivi ufficiali dei partiti e movimenti politici ascrivibili alla destra e al centrodestra. A differenza di quanto avvenuto a sinistra, infatti, non esiste un archivio del Msi o di An. Se si eccettua il lavoro svolto in tal senso dalla Fondazione Ugo Spirito, non c’è nulla finalizzato a tramandare il senso di un impegno politico. Neanche la tanto discussa Fondazione AN che tra i suoi compiti aveva proprio quello di conservare il patrimoni della destra italiana, fino ad oggi ha abdicato a quel ruolo. Finalmente nasce una Fondazione che si richiama alla destra italiana. Si tratta della Fondazione Giuseppe Tatarella dedicata al padre della destra democratica italiana riferimento di tutto il centrodestra italiano e dei moderati. In un articolo pubblicato su “Il Tempo” il 9 febbraio del ’99, giorno della scomparsa di Pinuccio Tatarella e intitolato “Dal suo archivio si ricostruirà la storia della destra”, Gino Agnese ricordava come Tatarella, “apparentemente disordinato era invece accurato, conservava tutto e aveva una memoria fenomenale.” Quando si vorrà scrive più puntualmente la storia della destra tra il 1950 ed oggi, e non solo della destra, bisognerà – continuava Agnese – dare un’occhiata alle carte di Tatarella, che collezionò tutta una serie di giornali, giornaletti, riviste, rivistine, volantini e manifesti. E lettere, biglietti e bigliettini, spesso autorevolmente firmati, indirizzati a questo politico prematuramente scomparso, che ben si sarebbe cimentato con le novità del ventunesimo secolo”. Chi ha partecipato, con diversi volontari, alla due giorni di trasloco dell’infinito archivio di Pinuccio Tatarella può testimoniarne la rilevanza dei documenti e dei fascicoli riguardanti politici, personaggi pubblici, argomenti e temi importanti. Interi scatoloni contenenti numerosi faldoni. Per questo, per conservare questo enorme patrimonio politico ed ideale di documenti di Pinuccio Tatarella, lascito di una vita intera dedicata alla politica e alle istituzioni, e per mantenere vivo il suo insegnamento politico anche al fine tramandarlo alle future generazioni nasce a Bari la “Fondazione Giuseppe Tatarella”.

20 novembre, 2017

Per implementare l' Archivio Tatarella potete inviarci le foto e il materiale a vostra disposizione su posta Facebook o in bacheca. Grazie ... Mostra tuttoMostra meno

Per implementare l Archivio Tatarella potete inviarci le foto e il materiale a vostra disposizione su posta Facebook o in bacheca. Grazie

20 novembre, 2017

Fondazione Tatarella ha condiviso il post di Archivio Tatarella. ... Mostra tuttoMostra meno

LAGONEGRO (PZ) ELEZIONI 1987 CON TATARELLA, MANCINO, DIGILIO E BRIGANTE

20 novembre, 2017

Fondazione Tatarella ha condiviso il post di Archivio Tatarella. ... Mostra tuttoMostra meno

Pinuccio Tatarella prima di un comizio a Bari

20 novembre, 2017

Fondazione Tatarella ha aggiunto un evento.

La terza tappa della rassegna “Libri in Bellezza - Incontri d'Autore Itineranti” si svolgerà all’Auditorium Diocesano La Vallisa e ospiterà il giornalista, filosofo e scrittore Marcello Veneziani, domenica 26 novembre alle ore 11.00.

Con Marcello Veneziani, introdotto dall’avv. Giuseppe Tatarella e dal giornalista Manlio Triggiani, saranno affrontati i temi contenuti nel suo ultimo libro, “Tramonti: un mondo finisce e un altro non inizia”, edito da Giubilei & Regnani.


TRAMONTI. UN MONDO FINISCE E UN ALTRO NON INIZIA

“Sembra finire un'epoca e si dichiarano dissolti tutti i mondi in cui abbiamo vissuto e creduto: il pensiero e la carta stampata, le religioni e le loro chiese, la storia e il suo racconto, la politica e i grandi movimenti, i territori, i popoli e le famiglie, la cultura e la natura. Tutto sembra sgretolarsi e naufragare, perdere senso e consenso, ma nulla sorge al loro posto, solo un magma mutevole e indefinibile, un mondo senza confini e pieno di pseudo-simulacri che credono di essere al centro dell'universo: un pulviscolo di egoismi cosmici in un mondo spaesato. Non è la fine del mondo, come non c'è mai stata la fine della storia; semmai è la fine di un mondo, come è accaduto altre volte. Stavolta però manca il fervore degli inizi, manca l'accenno al nuovo che non sia solo la decomposizione del vecchio o l'emancipazione dal passato. Siamo ancora alla teofania della liberazione. E poi cosa viene, cosa accade?”


Si ringrazia il dott. Saverio Fiore per la preziosa collaborazione e la gentile ospitalità.

L'ingresso è libero.
... Mostra tuttoMostra meno

20 novembre, 2017

Fondazione Tatarella ha condiviso il "Il tramonto della cultura di destra" di Francesco Giubilei di Nazione Futura.

Nazione Futura
L'intervento di Francesco Giubilei al convegno "Il tramonto della destra e della sinistra" in occasione della presentazione del libro "Tramonti" di Marcello Veneziani sul tema del tramonto della cultura di destra.
... Mostra tuttoMostra meno

20 novembre, 2017

La terza tappa #LibriinBellezza: Incontri d'Autore Itineranti, si svolgerà all'Auditorium Diocesano La Vallisa e ospiterà il giornalista e filosofo #MarcelloVeneziani domenica #26novembre alle #ore11

Si ringrazia il dott. Saverio Fiore per la preziosa collaborazione e la gentile ospitalità.

L'ingresso è libero.
... Mostra tuttoMostra meno

La terza tappa #LibriinBellezza: Incontri dAutore Itineranti, si svolgerà allAuditorium Diocesano La Vallisa e ospiterà il giornalista e filosofo #MarcelloVeneziani domenica #26novembre alle #ore11

Si ringrazia il dott. Saverio Fiore per la preziosa collaborazione e la gentile ospitalità.

Lingresso è libero.

19 novembre, 2017

Fondazione Tatarella ha aggiunto 9 nuove foto.

Un ringraziamento sentito e doveroso al giornalista Francesco Giorgino, che ieri sera ci ha regalato una vera e propria lectio magistralis sul giornalismo e sulla sua funzione sociale in rapporto con politica, economia, cultura e società.
Grazie anche alla gallrista Antonella Spano e al collezionista Michele Spinelli per l'ospitalità alla Galleria @Doppelgaenger, impreziosita dalla mostra di Andreas Senoner, e a tutti coloro che hanno partecipato con grande interesse.
Un incontro utile e interessante, tra arte e cultura, sapere e curiosità.

Ci vediamo al prossimo appuntamento con #MarcelloVeneziani, previsto il #26novembre.
Presto maggiori dettagli.
... Mostra tuttoMostra meno

Un ringraziamento sentito e doveroso al giornalista Francesco Giorgino, che ieri sera ci ha regalato una vera e propria lectio magistralis sul giornalismo e sulla sua funzione sociale in rapporto con politica, economia, cultura e società.
Grazie anche alla gallrista Antonella Spano e al collezionista Michele Spinelli per lospitalità alla Galleria @Doppelgaenger, impreziosita dalla mostra di Andreas Senoner, e a tutti coloro che hanno partecipato con grande interesse.
Un incontro utile e interessante, tra arte e cultura, sapere e curiosità.

Ci vediamo al prossimo appuntamento con #MarcelloVeneziani, previsto il #26novembre.
Presto maggiori dettagli.

18 novembre, 2017

Fondazione Tatarella ha aggiunto 6 nuove foto. ... Mostra tuttoMostra meno

18 novembre, 2017

Fondazione Tatarella ha condiviso il suo evento.

A tra poco
... Mostra tuttoMostra meno

18 novembre, 2017

A Febbraio avremo l'onore di presentare con Enrico di Crollalanza il libro sulla vita del Ministro delle grandi opere che disse no a Mussolini #FondazioneTatarella #VitadiAraldoDiCrollalanza ... Mostra tuttoMostra meno

A Febbraio avremo lonore di presentare con Enrico di Crollalanza il libro sulla vita del Ministro delle grandi opere che disse no a Mussolini #FondazioneTatarella #VitadiAraldoDiCrollalanza

18 novembre, 2017

Fondazione Tatarella ha aggiunto 3 nuove foto.

Con la Rassegna “Libri in Bellezza - Incontri d’Autore Itineranti” della Fondazione Tatarella, miriamo a due obiettivi: valorizzare i terrotorio e promuovere la cultura.
Libri di autori prestigiosi e luoghi suggestivi e di maggiore interesse culturale della città di Bari, sono gli ingredienti di questa ricetta che speriamo sia di Vostro gradimento.
#Oggi pomeriggio, alle #ore18, la seconda tappa con Francesco Giorgino, alla Galleria d’arte contemporanea #Doppelgaeger in via Verrone 8, per parlare di #giornalimi, #cultura, #società, #economia e #politica, e per ammirare la bellissima #mostra “Heritage” di Andreas Senoner.

L’ingresso è libero e gratuito.

*Via Verrone è subito dopo la centrale dei Carabinieri di Bari vecchia.
... Mostra tuttoMostra meno

Con la Rassegna “Libri in Bellezza - Incontri d’Autore Itineranti” della Fondazione Tatarella, miriamo a due obiettivi: valorizzare i terrotorio e promuovere la cultura.
Libri di autori prestigiosi e luoghi suggestivi e di maggiore interesse culturale della città di Bari, sono gli ingredienti di questa ricetta che speriamo sia di Vostro gradimento.
#Oggi pomeriggio, alle #ore18, la seconda tappa con Francesco Giorgino, alla Galleria d’arte contemporanea #Doppelgaeger in via Verrone 8, per parlare di #giornalimi, #cultura, #società, #economia e #politica, e per ammirare la bellissima #mostra “Heritage” di Andreas Senoner.

L’ingresso è libero e gratuito.

*Via Verrone è subito dopo la centrale dei Carabinieri di Bari vecchia.

18 novembre, 2017

#Oggi, per parlare di #giornalismi e non solo, con #FrancescoGiorgino.

L'ingresso è libero
... Mostra tuttoMostra meno

#Oggi, per parlare di #giornalismi e non solo, con #FrancescoGiorgino.

Lingresso è libero

16 novembre, 2017

Fondazione Tatarella ha aggiunto 2 nuove foto.

Il percorso per arrivare alla Galleria Doppelgaenger - da via Sparano - è semplice.
Sabato 18 alle ore 18, per chi lo vorrà, saremo qui tra arte e libri, con il giornalista Francesco Giorgino.
L'ingresso è libero.

#giornalismiesocietá
#Bari
#libriinbellezza
#incontridautoreitineranti
#FondazioneTatarella
#Doppelgaenger
#arte
#mostra
#AndreasSenoner
#FrancescoGiorgino
... Mostra tuttoMostra meno

Il percorso per arrivare alla Galleria Doppelgaenger - da via Sparano - è semplice.
Sabato 18 alle ore 18, per chi lo vorrà, saremo qui tra arte e libri,  con il giornalista Francesco Giorgino.
Lingresso è libero.

#giornalismiesocietá
#Bari
#libriinbellezza
#incontridautoreitineranti
#FondazioneTatarella
#Doppelgaenger
#arte
#mostra
#AndreasSenoner
#FrancescoGiorgino