News

20 settembre, 2017

Archivio Fondazione Tatarella
Convegno regionale sul piano sanitario
Bari, 24 luglio
Introduce
On. Giuseppe Tatarella..
... Mostra tuttoMostra meno

Archivio Fondazione Tatarella
Convegno regionale sul piano sanitario
Bari, 24 luglio
Introduce
On. Giuseppe Tatarella..

19 settembre, 2017

Fondazione Tatarella ha aggiunto un evento.

Le attività della Fondazione Tatarella ripartono da dove tutto è cominciato, omaggiando
il suo fondatore con la presentazione del libro "Salvatore Tatarella, il sindaco di tutti", scritto dal giornalista Natale Labia.
L' appuntamento si svolgerà il 21 settembre alle ore 18.30, presso la biblioteca di via Piccinni, 97.
Con l'autore, interverranno il presidente della Regione Puglia Michele Emiliano e l'on. Francesco Paolo Sisto, moderati dalla giornalista Lorena Saracino.
... Mostra tuttoMostra meno

15 settembre, 2017

Le attività della Fondazione Tatarella ripartono da dove tutto è cominciato, omaggiando
il suo fondatore con la presentazione del libro "Salvatore Tatarella, il sindaco di tutti", scritto dal giornalista Natale Labia.

L' appuntamento si svolgerà il 21 settembre alle ore 18.30, presso la biblioteca di via Piccinni, 97.

Con l'autore, interverranno il presidente della Regione Puglia Michele Emiliano e l'on. Francesco Paolo Sisto, moderati dalla giornalista Lorena Saracino.
... Mostra tuttoMostra meno

Le attività della Fondazione Tatarella ripartono da dove tutto è cominciato, omaggiando 
il suo fondatore con la presentazione del libro Salvatore Tatarella, il sindaco di tutti, scritto dal giornalista Natale Labia. 

L appuntamento si svolgerà il 21 settembre alle ore 18.30, presso la biblioteca di via Piccinni, 97.

Con lautore, interverranno il presidente della Regione Puglia Michele Emiliano e lon. Francesco Paolo Sisto, moderati dalla giornalista Lorena Saracino.

Carmy Mastro, Pasquale Rosania and 12 others like this

Pasquale GiuratoIl libro si trova nelle librerie?

5 days ago   ·  1

1 Reply

Avatar

Pasquale GiuratoAhimè. Risiedo a Milano. È possibile conoscere la casa editrice? Grazie.

5 days ago   ·  1

1 Reply

Avatar

Comment on Facebook

11 settembre, 2017

... Mostra tuttoMostra meno

09 settembre, 2017

Fondazione Tatarella ha aggiunto 3 nuove foto.

La Fondazione Alleanza Nazionale ricorda l'impegno politico dell' On. Salvatore Tatarella

Laureato in giurisprudenza, è stato un esponente del Movimento Sociale Italiano - Destra Nazionale, membro del comitato centrale e della direzione nazionale. È stato sindaco della "rossa" Cerignola, terra del fondatore della CGIL Giuseppe Di Vittorio, dal 1993 al 1999, vicesindaco di Bari e consigliere regionale della Puglia per il MSI. Eletto sindaco di Cerignola per la prima volta il 5 dicembre del 1993.

Nel giugno del 1994 viene eletto deputato al Parlamento europeo con circa 150.000 preferenze. Dal 1995 è componente della direzione nazionale di Alleanza Nazionale.

Si dimette dall'Europarlamento per candidarsi alle suppletive della Camera del 1999 di Bari, nella circoscrizione rimasta vacante per la morte del fratello Pinuccio. Viene quindi eletto deputato per il Polo per le Libertà e dal 1999 è anche coordinatore regionale del partito in Puglia. Nel 2001 si è ricandidato alla Camera nel collegio di Cerignola: sostenuto dalla Casa delle Libertà, ottenne il 45,0% dei voti e venne sconfitto dal rappresentante dell'Ulivo Francesco Bonito per meno di 400 voti.

Nel 2004 viene rieletto deputato al Parlamento europeo con la lista di Alleanza Nazionale nella circoscrizione sud. Tatarella ha ricevuto oltre 52.000 preferenze, arrivando dietro a Fini, Gasparri e Alemanno.

Iscritto al gruppo parlamentare Unione per l'Europa delle Nazioni, è stato membro della Delegazione alla commissione parlamentare mista UE-Romania, della Delegazione per le relazioni con i paesi dell'Europa sudorientale, della Delegazione all'Assemblea parlamentare Euromediterranea.

Nel 2009 aderisce insieme ad AN al neonato Popolo della Libertà, venendo nominato nella Direzione nazionale dello stesso, (il più importante organismo dopo l'Ufficio di Presidenza composto da Ministri e Presidenti Regione del PdL), tra i 90 componenti del nuovo partito.

Si ripresenta alle elezioni europee del 2009 con il Popolo della Libertà come vice capolista dopo Silvio Berlusconi nella Circoscrizione Sud e viene rieletto con oltre 92.000 preferenze, aderendo poi al Gruppo del Partito Popolare Europeo. Nel PE è membro della Commissione per l'ambiente, la sanità pubblica e la sicurezza alimentare e membro sostituto della Commissione per i trasporti e il turismo. È stato inoltre vicepresidente Regionale dell'ANCI-Puglia, consigliere comunale a Cerignola e direttore politico del bisettimanale Puglia d'Oggi, fondato negli anni sessanta dal fratello Pinuccio, responsabile per le celebrazioni per il ventennale della scomparsa di Giorgio Almirante, storico leader del MSI.

Lascia la Direzione Nazionale del Pdl dopo lo scontro tra Silvio Berlusconi e Gianfranco Fini del luglio 2010, seguendo quest'ultimo in FLI. Resta eurodeputato fino al 2014.

Resta nel Cda della Fondazione Giuseppe Tatarella, fino alla morte nel gennaio 2017.[1]
... Mostra tuttoMostra meno

La Fondazione Alleanza Nazionale ricorda limpegno politico dell On. Salvatore Tatarella

Laureato in giurisprudenza, è stato un esponente del Movimento Sociale Italiano - Destra Nazionale, membro del comitato centrale e della direzione nazionale. È stato sindaco della rossa Cerignola, terra del fondatore della CGIL Giuseppe Di Vittorio, dal 1993 al 1999, vicesindaco di Bari e consigliere regionale della Puglia per il MSI. Eletto sindaco di Cerignola per la prima volta il 5 dicembre del 1993.

Nel giugno del 1994 viene eletto deputato al Parlamento europeo con circa 150.000 preferenze. Dal 1995 è componente della direzione nazionale di Alleanza Nazionale.

Si dimette dallEuroparlamento per candidarsi alle suppletive della Camera del 1999 di Bari, nella circoscrizione rimasta vacante per la morte del fratello Pinuccio. Viene quindi eletto deputato per il Polo per le Libertà e dal 1999 è anche coordinatore regionale del partito in Puglia. Nel 2001 si è ricandidato alla Camera nel collegio di Cerignola: sostenuto dalla Casa delle Libertà, ottenne il 45,0% dei voti e venne sconfitto dal rappresentante dellUlivo Francesco Bonito per meno di 400 voti.

Nel 2004 viene rieletto deputato al Parlamento europeo con la lista di Alleanza Nazionale nella circoscrizione sud. Tatarella ha ricevuto oltre 52.000 preferenze, arrivando dietro a Fini, Gasparri e Alemanno.

Iscritto al gruppo parlamentare Unione per lEuropa delle Nazioni, è stato membro della Delegazione alla commissione parlamentare mista UE-Romania, della Delegazione per le relazioni con i paesi dellEuropa sudorientale, della Delegazione allAssemblea parlamentare Euromediterranea.

Nel 2009 aderisce insieme ad AN al neonato Popolo della Libertà, venendo nominato nella Direzione nazionale dello stesso, (il più importante organismo dopo lUfficio di Presidenza composto da Ministri e Presidenti Regione del PdL), tra i 90 componenti del nuovo partito.

Si ripresenta alle elezioni europee del 2009 con il Popolo della Libertà come vice capolista dopo Silvio Berlusconi nella Circoscrizione Sud e viene rieletto con oltre 92.000 preferenze, aderendo poi al Gruppo del Partito Popolare Europeo. Nel PE è membro della Commissione per lambiente, la sanità pubblica e la sicurezza alimentare e membro sostituto della Commissione per i trasporti e il turismo. È stato inoltre vicepresidente Regionale dellANCI-Puglia, consigliere comunale a Cerignola e direttore politico del bisettimanale Puglia dOggi, fondato negli anni sessanta dal fratello Pinuccio, responsabile per le celebrazioni per il ventennale della scomparsa di Giorgio Almirante, storico leader del MSI.

Lascia la Direzione Nazionale del Pdl dopo lo scontro tra Silvio Berlusconi e Gianfranco Fini del luglio 2010, seguendo questultimo in FLI. Resta eurodeputato fino al 2014.

Resta nel Cda della Fondazione Giuseppe Tatarella, fino alla morte nel gennaio 2017.[1]

08 settembre, 2017

Fondazione Tatarella ha condiviso un link. ... Mostra tuttoMostra meno

07 settembre, 2017

Questa sera alle 19,30 alla Cremeria letteraria di Lucera con il sindaco Antonio Tutolo e l'On. Vincenzo Bizzarri.

Salvatore Tatarella: "Non mi candido a sindaco"

“Non sono candidato a sindaco, ma non dimentico la mia città”. Per mettere la parola fine alle tante indiscrezioni di stampa, a volte fatte circolare ad arte, l'ex sindaco di Cerignola Salvatore Tatarella ha scelto la formula della lettera aperta indirizzata ai suoi concittadini e affidata alla riedizione (numero unico) di un vecchio giornale di area, che nella testata ricorda la data della sua elezione, il 5 dicembre del 1994.
A seguire, per spiegare il suo allontanamento dalla politica attiva, Tatarella pubblica anche alcuni passi della introduzione di un suo libro, a diffusione gratuita, che racconta la sua attività politica e parlamentare degli ultimi cinque anni.

Questo il testo della lettera di Tatarella. "Carissimi concittadini, negli ultimi tempi ho ricevuto molte cortesi pressioni, di esponenti politici, semplici cittadini, professionisti e imprenditori, affinché accettassi di candidarmi nuovamente a Sindaco della nostra Città. Ancor più recentemente alcune notizie di stampa hanno ipotizzato tale possibilità, abbandonandosi a congetture destituite di ogni fondamento. Ciò mi ha indotto a rendere esplicita e pubblica una mia decisione, già nota a quanti mi hanno personalmente interpellato.

Non nascondo che gli insistenti inviti a candidarmi, accompagnati sempre da lusinghieri e spesso esagerati apprezzamenti alla precedente mia amministrazione, mi hanno sinceramente commosso, gratificato e, in qualche modo, rinfrancato da precedenti amare delusioni. Ho ringraziato vivamente ognuno degli interlocutori per la considerazione e, in alcuni casi, per il sincero affetto manifestatimi, ma, nel contempo, ho sempre espresso a tutti, con chiarezza e fermezza, la mia assoluta indisponibilità, senza mai far intravedere una pur minima possibilità di ripensamento.

Non sono un ingrato. Non ho dimenticato e non dimenticherò mai la Città che mi ha dato i natali e le tante straordinarie soddisfazioni che mi ha riservato. Conserverò sempre nel mio cuore la stima e l'affetto di tanti comuni cittadini, insieme al ricordo della mia stagione di Sindaco, delle numerose opere pubbliche eseguite, delle tante manifestazioni e iniziative organizzate o solo avviate, dei grandi sogni irrealizzati, insieme agli obiettivi mancati, del convinto sostegno della collettività cittadina e infine, non per ultima, della preziosa collaborazione di tutti gli assessori, che mi hanno accompagnato in quegli anni, prima fra tutti la compianta prof. Rossella Rinaldi, che ha lasciato una traccia assai significativa nel campo della cultura.

Da almeno due anni avevo deciso di non più riproporre la mia candidatura al Parlamento europeo. Impegno che ho mantenuto e che intendo confermare, ora e sempre, per qualsiasi altro tipo di competizione elettorale. Non abbandono la politica, che è una mia antica passione e quasi una scelta di vita, ma di partiti e competizioni elettorali non voglio più occuparmi. Il mio tempo politico è passato e non mi ritengo un uomo per tutte le stagioni. Le ragioni di questa scelta sono riportate a retro e sono tratte dalla introduzione di un mio libro che raccoglie l'attività politica e parlamentare svolta negli ultimi cinque anni. È in distribuzione gratuita e chiunque lo voglia avere, può farne richiesta al seguente indirizzo e-mail: segreteria@tatarella.it

Nessuno me ne voglia per questa scelta, né alcuno la intenda come una diserzione o un tradimento. Già in passato, assai ingenerosamente, mi è stata rivolta tale accusa, che non teneva in alcun conto, né il drammatico evento luttuoso che aveva colpito la mia famiglia e la comunità politica di An, né i miei doveri di dirigente politico. Potrei dire, come allora e senza tema di smentita, che "ho già dato", e che l'ho fatto in tempi ben più difficili. Mi limito, invece, ad osservare che si può continuare a far politica e a servire la propria città anche in altri modi e senza bisogno di rivestire necessariamente una carica pubblica.

Lo dimostrano, proprio in queste settimane, alcune idee e proposte culturali (la progettazione della "piazza della cultura", il gemellaggio teatrale con Napoli e Altamura nel nome di Mercadante, il Parco Archeologico di Salapia, l'associazione di scopo per il polo mussale di Torre Alemanna, Canosa, Herdonia e Ascoli Satriano, la Tenda della Solidarietà per le mense dei poveri, le Borse di studio Giuseppe Tatarella per gli studenti meritevoli, il rinnovato interessamento al funzionamento dell'Interporto, etc.) che, a nome della Fondazione Giuseppe Tatarella, ho già avuto il piacere di proporre all'Amministrazione comunale. Su questo terreno, eminentemente sociale e culturale, fatto di proposte, progetti ed obiettivi concreti, metto a disposizione la mia esperienza, le tante relazioni costruite in questi anni e il mio impegno disinteressato e gratuito, che offro alla mia Città e ai suoi Amministratori di oggi e, se lo vorranno, di domani”.

Queste le ragioni del suo distacco dalla politica attiva. "Ho deciso di chiudere con la politica attiva. Fino a qualche anno fa lo avrei ritenuto impossibile, tanta era la passione che mi animava. Oggi mi sembra la decisione più ovvia e naturale. Per nulla sofferta, è quasi una liberazione. La società italiana è cambiata profondamente e con essa la politica.. Almeno come io l’avevo intesa: un impegno ideale per l’affermazione dei principi e dei valori, nei quali, a torto o a ragione, mi ero sempre riconosciuto e un lavoro serio, costruttivo e quotidiano per concretizzarli, contribuendo al miglioramento delle condizioni di vita degli italiani e del Paese. Oggi la politica è ben altro.

E’ solo un mestiere, dal quale si pensa di ricavare denaro, vantaggi e opportunità. Francamente, non mi ci ritrovo. Non mi sento tagliato per questo. Meglio lasciare..Cosa farò ora? Non so a quanti possa interessare. L’uscita di scena è sempre impietosa. L’ho messa in conto, ma m’importa poco. Proverò, innanzitutto, a restituire alla mia famiglia, moglie, figli, fratelli, zii e nipoti, almeno una parte del tanto tempo che ho sottratto loro in mezzo secolo di impegno politico. La mia prima campagna elettorale risale infatti al lontano 1963. Sedicenne studente ginnasiale, attaccavo manifesti, distribuivo volantini e annunciavo comizi.

Da allora non ho più smesso. Sette anni dopo, sono stato eletto per la prima volta consigliere comunale a Cerignola. Poi consigliere provinciale, consigliere regionale, sindaco, deputato europeo e deputato nazionale. Mi sembra più che giusto, quindi, tornare finalmente a quelli che restano gli affetti più veri della vita. Tornerò anche a indossare nuovamente la toga, per riprendere con una mai sopita passione per la nobile missione dell’avvocatura, solo temporaneamente abbandonata allorché decisi di dedicarmi con totalizzante impegno all’assolvimento delle pubbliche funzioni delegatemi dagli elettori. Nei ritagli di tempo, infine, proverò anche a scrivere qualcosa di più e a dare una mano disinteressata alla Fondazione Giuseppe Tatarella..”

di Salvatore Tatarella 05- 12- 2015
www.foggiatoday.it/politica/smentita-salvatore-tatarella-candidatura-sindaco-cerignola.html
... Mostra tuttoMostra meno

Questa sera alle 19,30 alla Cremeria letteraria di Lucera con il sindaco Antonio Tutolo e lOn. Vincenzo Bizzarri.

Salvatore Tatarella: Non mi candido a sindaco
„
“Non sono candidato a sindaco, ma non dimentico la mia città”. Per mettere la parola fine alle tante indiscrezioni di stampa, a volte fatte circolare ad arte, lex sindaco di Cerignola Salvatore Tatarella ha scelto la formula della lettera aperta indirizzata ai suoi concittadini e affidata alla riedizione (numero unico) di un vecchio giornale di area, che nella testata ricorda la data della sua elezione, il 5 dicembre del 1994.
A seguire, per spiegare il suo allontanamento dalla politica attiva, Tatarella pubblica anche alcuni passi della introduzione di un suo libro, a diffusione gratuita, che racconta la sua attività politica e parlamentare degli ultimi cinque anni.

Questo il testo della lettera di Tatarella. Carissimi concittadini, negli ultimi tempi ho ricevuto molte cortesi pressioni, di esponenti politici, semplici cittadini, professionisti e imprenditori, affinché accettassi di candidarmi nuovamente a Sindaco della nostra Città. Ancor più recentemente alcune notizie di stampa hanno ipotizzato tale possibilità, abbandonandosi a congetture destituite di ogni fondamento. Ciò mi ha indotto a rendere esplicita e pubblica una mia decisione, già nota a quanti mi hanno personalmente interpellato.

Non nascondo che gli insistenti inviti a candidarmi, accompagnati sempre da lusinghieri e spesso esagerati apprezzamenti alla precedente mia amministrazione, mi hanno sinceramente commosso, gratificato e, in qualche modo, rinfrancato da precedenti amare delusioni. Ho ringraziato vivamente ognuno degli interlocutori per la considerazione e, in alcuni casi, per il sincero affetto manifestatimi, ma, nel contempo, ho sempre espresso a tutti, con chiarezza e fermezza, la mia assoluta indisponibilità, senza mai far intravedere una pur minima possibilità di ripensamento.

Non sono un ingrato. Non ho dimenticato e non dimenticherò mai la Città che mi ha dato i natali e le tante straordinarie soddisfazioni che mi ha riservato. Conserverò sempre nel mio cuore la stima e laffetto di tanti comuni cittadini, insieme al ricordo della mia stagione di Sindaco, delle numerose opere pubbliche eseguite, delle tante manifestazioni e iniziative organizzate o solo avviate, dei grandi sogni irrealizzati, insieme agli obiettivi mancati, del convinto sostegno della collettività cittadina e infine, non per ultima, della preziosa collaborazione di tutti gli assessori, che mi hanno accompagnato in quegli anni, prima fra tutti la compianta prof. Rossella Rinaldi, che ha lasciato una traccia assai significativa nel campo della cultura.

Da almeno due anni avevo deciso di non più riproporre la mia candidatura al Parlamento europeo. Impegno che ho mantenuto e che intendo confermare, ora e sempre, per qualsiasi altro tipo di competizione elettorale. Non abbandono la politica, che è una mia antica passione e quasi una scelta di vita, ma di partiti e competizioni elettorali non voglio più occuparmi. Il mio tempo politico è passato e non mi ritengo un uomo per tutte le stagioni. Le ragioni di questa scelta sono riportate a retro e sono tratte dalla introduzione di un mio libro che raccoglie lattività politica e parlamentare svolta negli ultimi cinque anni. È in distribuzione gratuita e chiunque lo voglia avere, può farne richiesta al seguente indirizzo e-mail: segreteria@tatarella.it

Nessuno me ne voglia per questa scelta, né alcuno la intenda come una diserzione o un tradimento. Già in passato, assai ingenerosamente, mi è stata rivolta tale accusa, che non teneva in alcun conto, né il drammatico evento luttuoso che aveva colpito la mia famiglia e la comunità politica di An, né i miei doveri di dirigente politico. Potrei dire, come allora e senza tema di smentita, che ho già dato, e che lho fatto in tempi ben più difficili. Mi limito, invece, ad osservare che si può continuare a far politica e a servire la propria città anche in altri modi e senza bisogno di rivestire necessariamente una carica pubblica.

Lo dimostrano, proprio in queste settimane, alcune idee e proposte culturali (la progettazione della piazza della cultura, il gemellaggio teatrale con Napoli e Altamura nel nome di Mercadante, il Parco Archeologico di Salapia, lassociazione di scopo per il polo mussale di Torre Alemanna, Canosa, Herdonia e Ascoli Satriano, la Tenda della Solidarietà per le mense dei poveri, le Borse di studio Giuseppe Tatarella per gli studenti meritevoli, il rinnovato interessamento al funzionamento dellInterporto, etc.) che, a nome della Fondazione Giuseppe Tatarella, ho già avuto il piacere di proporre allAmministrazione comunale. Su questo terreno, eminentemente sociale e culturale, fatto di proposte, progetti ed obiettivi concreti, metto a disposizione la mia esperienza, le tante relazioni costruite in questi anni e il mio impegno disinteressato e gratuito, che offro alla mia Città e ai suoi Amministratori di oggi e, se lo vorranno, di domani”.

Queste le ragioni del suo distacco dalla politica attiva. Ho deciso di chiudere con la politica attiva. Fino a qualche anno fa lo avrei ritenuto impossibile, tanta era la passione che mi animava. Oggi mi sembra la decisione più ovvia e naturale. Per nulla sofferta, è quasi una liberazione. La società italiana è cambiata profondamente e con essa la politica.. Almeno come io l’avevo intesa: un impegno ideale per l’affermazione dei principi e dei valori, nei quali, a torto o a ragione, mi ero sempre riconosciuto e un lavoro serio, costruttivo e quotidiano per concretizzarli, contribuendo al miglioramento delle condizioni di vita degli italiani e del Paese. Oggi la politica è ben altro.

E’ solo un mestiere, dal quale si pensa di ricavare denaro, vantaggi e opportunità. Francamente, non mi ci ritrovo. Non mi sento tagliato per questo. Meglio lasciare..Cosa farò ora? Non so a quanti possa interessare. L’uscita di scena è sempre impietosa. L’ho messa in conto, ma m’importa poco. Proverò, innanzitutto, a restituire alla mia famiglia, moglie, figli, fratelli, zii e nipoti, almeno una parte del tanto tempo che ho sottratto loro in mezzo secolo di impegno politico. La mia prima campagna elettorale risale infatti al lontano 1963. Sedicenne studente ginnasiale, attaccavo manifesti, distribuivo volantini e annunciavo comizi.

Da allora non ho più smesso. Sette anni dopo, sono stato eletto per la prima volta consigliere comunale a Cerignola. Poi consigliere provinciale, consigliere regionale, sindaco, deputato europeo e deputato nazionale. Mi sembra più che giusto, quindi, tornare finalmente a quelli che restano gli affetti più veri della vita. Tornerò anche a indossare nuovamente la toga, per riprendere con una mai sopita passione per la nobile missione dell’avvocatura, solo temporaneamente abbandonata allorché decisi di dedicarmi con totalizzante impegno all’assolvimento delle pubbliche funzioni delegatemi dagli elettori. Nei ritagli di tempo, infine, proverò anche a scrivere qualcosa di più e a dare una mano disinteressata alla Fondazione Giuseppe Tatarella..”

di Salvatore Tatarella  05- 12- 2015 
http://www.foggiatoday.it/politica/smentita-salvatore-tatarella-candidatura-sindaco-cerignola.html

05 settembre, 2017

Fondazione Tatarella si trova qui: Cerignola.

Il sindaco Avv. Salvatore Tatarella premia come cerignolano dell'anno il vice presidente del Consiglio dei Ministri e Ministro delle poste e telecomunicazioni On. Giuseppe Tatarella in occasione della festa patronale di Cerignola. 8 settembre 1994
... Mostra tuttoMostra meno

Il sindaco Avv. Salvatore Tatarella premia come cerignolano dellanno il vice presidente del Consiglio dei Ministri e Ministro delle poste e telecomunicazioni On. Giuseppe Tatarella in occasione della festa patronale di Cerignola. 8 settembre 1994

Stefano Conte, Paola Vitullo and 23 others like this

Salvatore LucafoIndimenticabili !!!!

2 weeks ago   ·  1
Avatar

Antonio MazzoneDue amici e camerati che mi mancano tanto

2 weeks ago   ·  1
Avatar

Comment on Facebook

04 settembre, 2017

3000 volte grazie per il vostro sostegno quotidiano. A breve ricominciamo 👍 ... Mostra tuttoMostra meno

3000 volte grazie per il vostro sostegno quotidiano. A breve ricominciamo 👍

02 settembre, 2017

Fondazione Tatarella ha aggiunto 6 nuove foto.

A Everest il campus dei giovani di Forza Italia è stato ricordato il Fondatore della Fondazione Tatarella, Salvatore Tatarella con Luca Sbardella, Natale Labia, il consigliere regionale Mimmo Domenico Damascelli il Vice Presidente del Senato Maurizio Gasparri e Fabrizio Tatarella
... Mostra tuttoMostra meno

A Everest il campus dei giovani di Forza Italia è stato ricordato il Fondatore della Fondazione Tatarella, Salvatore Tatarella con Luca Sbardella, Natale Labia, il consigliere regionale Mimmo Domenico Damascelli il Vice Presidente del Senato Maurizio Gasparri e Fabrizio Tatarella

01 settembre, 2017

Fondazione Tatarella ha aggiornato la sua immagine del profilo. ... Mostra tuttoMostra meno

01 settembre, 2017

Fondazione Tatarella ha aggiornato la sua immagine del profilo. ... Mostra tuttoMostra meno

01 settembre, 2017

Com’è noto non esistono archivi ufficiali dei partiti e movimenti politici ascrivibili alla destra e al centrodestra. A differenza di quanto avvenuto a sinistra, infatti, non esiste un archivio del Msi o di An. Se si eccettua il lavoro svolto in tal senso dalla Fondazione Ugo Spirito, non c’è nulla finalizzato a tramandare il senso di un impegno politico. Neanche la tanto discussa Fondazione AN che tra i suoi compiti aveva proprio quello di conservare il patrimoni della destra italiana, fino ad oggi ha abdicato a quel ruolo.

Finalmente nasce una Fondazione che si richiama alla destra italiana.

Si tratta della Fondazione Giuseppe Tatarella dedicata al padre della destra democratica italiana riferimento di tutto il centrodestra italiano e dei moderati. In un articolo pubblicato su “Il Tempo” il 9 febbraio del ’99, giorno della scomparsa di Pinuccio Tatarella e intitolato “Dal suo archivio si ricostruirà la storia della destra”, Gino Agnese ricordava come Tatarella, “apparentemente disordinato era invece accurato, conservava tutto e aveva una memoria fenomenale.” Quando si vorrà scrive più puntualmente la storia della destra tra il 1950 ed oggi, e non solo della destra, bisognerà – continuava Agnese – dare un’occhiata alle carte di Tatarella, che collezionò tutta una serie di giornali, giornaletti, riviste, rivistine, volantini e manifesti. E lettere, biglietti e bigliettini, spesso autorevolmente firmati, indirizzati a questo politico prematuramente scomparso, che ben si sarebbe cimentato con le novità del ventunesimo secolo”.

Chi ha partecipato, con diversi volontari, alla due giorni di trasloco dell’infinito archivio di Pinuccio Tatarella può testimoniarne la rilevanza dei documenti e dei fascicoli riguardanti politici, personaggi pubblici, argomenti e temi importanti. Interi scatoloni contenenti numerosi faldoni.

Per questo, per conservare questo enorme patrimonio politico ed ideale di documenti di Pinuccio Tatarella, lascito di una vita intera dedicata alla politica e alle istituzioni, e per mantenere vivo il suo insegnamento politico anche al fine tramandarlo alle future generazioni nasce a Bari la “Fondazione Giuseppe Tatarella”. www.fondazionegiuseppetatarella.it/chi-siamo/
... Mostra tuttoMostra meno

Com’è noto non esistono archivi ufficiali dei partiti e movimenti politici ascrivibili alla destra e al centrodestra. A differenza di quanto avvenuto a sinistra, infatti, non esiste un archivio del Msi o di An. Se si eccettua il lavoro svolto in tal senso dalla Fondazione Ugo Spirito, non c’è nulla finalizzato a tramandare il senso di un impegno politico. Neanche la tanto discussa Fondazione AN che tra i suoi compiti aveva proprio quello di conservare il patrimoni della destra italiana, fino ad oggi ha abdicato a quel ruolo.

Finalmente nasce una Fondazione che si richiama alla destra italiana.

Si tratta della Fondazione Giuseppe Tatarella dedicata al padre della destra democratica italiana riferimento di tutto il centrodestra italiano e dei moderati. In un articolo pubblicato su “Il Tempo” il 9 febbraio del ’99, giorno della scomparsa di Pinuccio Tatarella e intitolato “Dal suo archivio si ricostruirà la storia della destra”, Gino Agnese ricordava come Tatarella, “apparentemente disordinato era invece accurato, conservava tutto e aveva una memoria fenomenale.” Quando si vorrà scrive più puntualmente la storia della destra tra il 1950 ed oggi, e non solo della destra, bisognerà – continuava Agnese – dare un’occhiata alle carte di Tatarella, che collezionò tutta una serie di giornali, giornaletti, riviste, rivistine, volantini e manifesti. E lettere, biglietti e bigliettini, spesso autorevolmente firmati, indirizzati a questo politico prematuramente scomparso, che ben si sarebbe cimentato con le novità del ventunesimo secolo”.

Chi ha partecipato, con diversi volontari, alla due giorni di trasloco dell’infinito archivio di Pinuccio Tatarella può testimoniarne la rilevanza dei documenti e dei fascicoli riguardanti politici, personaggi pubblici, argomenti e temi importanti. Interi scatoloni contenenti numerosi faldoni.

Per questo, per conservare questo enorme patrimonio politico ed ideale di documenti di Pinuccio Tatarella, lascito di una vita intera dedicata alla politica e alle istituzioni, e per mantenere vivo il suo insegnamento politico anche al fine tramandarlo alle future generazioni nasce a Bari la “Fondazione Giuseppe Tatarella”. http://www.fondazionegiuseppetatarella.it/chi-siamo/

31 agosto, 2017

... Mostra tuttoMostra meno

24 agosto, 2017

Venerdì 1 settembre a Giovinazzo, in occasione di Everest, il campus dei giovani di centrodestra, sarà presentato il libro sull'On. Salvatore Tatarella. "Il Sindaco di tutti". ... Mostra tuttoMostra meno

Venerdì 1 settembre a Giovinazzo, in occasione di Everest, il campus dei giovani di centrodestra, sarà presentato il libro sullOn. Salvatore Tatarella. Il Sindaco di tutti.

17 agosto, 2017

La pagina Biblioteca della Fondazione Tatarella ha lanciato il suo primo contest fotografico a premi.
Visitando la pagina, potrete scoprire come partecipare e vincere libri.
Buon divertimento e buona estate a tutti Voi.
... Mostra tuttoMostra meno

10 agosto, 2017

Scusandoci per il ritardo, condividiamo la registrazione integrale del dibattito sui #vaccini, ringraziando ancora una volta il dott. Nicola Laforgia, i consiglieri regionali Francesca Franzoso e Fabiano Amati, la giornalista Mariateresa D'Arenzo e tutto il pubblico.

*Le attività della @FondazioneTatarella riprenderemmo a settembre, con un nuovo e vasto programma.
... Mostra tuttoMostra meno

Cliccando il link potrete ascoltare la registrazione integrale del convegno sui #vaccini, tenuto dai consiglieri regionali Francesca Franzoso e Fabiano Amati...

07 agosto, 2017

Ottobre 1995 Palermo Festa Tricolore
Pinuccio Tatarella con Nello Musumeci per la destra di governo.
... Mostra tuttoMostra meno

Ottobre 1995 Palermo Festa Tricolore 
Pinuccio Tatarella con Nello Musumeci per la destra di governo.

02 agosto, 2017

Fondazione Tatarella ha aggiunto una nuova foto. ... Mostra tuttoMostra meno

25 luglio, 2017

Aiutiamo chi ha più bisogno con un piccolo gesto ... Mostra tuttoMostra meno

Aiutiamo chi ha più bisogno con un piccolo gesto

Claudia Ciciriello likes this

Giuseppe TatarellaPer info Filippo Melchiorre Claudia Ciciriello

2 months ago
Avatar

Claudia CicirielloFilippo Melchiorre è l'organizzatore! Onore a lui... io cerco di dare supporto a chiunque abbia idee intelligenti e progetti di contenuto 😉

2 months ago   ·  1
Avatar

Comment on Facebook

17 luglio, 2017

Fondazione Tatarella è con Lillino D'Erasmo.

Pinuccio Tatarella e i ragazzi del Fuan di Bari in una foto del 1970 davanti all' Università.
... Mostra tuttoMostra meno

Pinuccio Tatarella e i ragazzi del Fuan di Bari in una foto del 1970 davanti all Università.

Paolo de Ruvo, Pier Vincenzo Labriola and 9 others like this

Felice PatrunoAngelo è certamente opera tua: Sei GRANDEEEEEEE 👏👏👏👏

2 months ago
Avatar

Comment on Facebook

07 luglio, 2017

Fondazione Tatarella ha aggiunto 5 nuove foto.

Salvatore Tatarella ricordato a Polignano grazie al libro di Natale Labia da Ignazio La Russa e Peppino Caldarola.
... Mostra tuttoMostra meno

Salvatore Tatarella ricordato a Polignano grazie al libro di Natale Labia da Ignazio La Russa e Peppino Caldarola.

03 luglio, 2017

Giovedì 6 luglio ore 20 a Polignano al Libro Possibile sarà presentato in anteprima, nella centralissima Piazza Moro, il libro Salvatore Tatarella il Sindaco di tutti, di Natale Labia. Interverranno Ignazio La Russa e Peppino Caldarola. ... Mostra tuttoMostra meno

Giovedì 6 luglio ore 20 a Polignano al Libro Possibile sarà presentato in anteprima, nella centralissima Piazza Moro, il libro Salvatore Tatarella il Sindaco di tutti, di Natale Labia. Interverranno Ignazio La Russa e Peppino Caldarola.

20 giugno, 2017

#Libropossibile c'è Salvatore Tatarella

Al Festival di Polignano giovedì 6 luglio alle ore 20 in Piazza San Benedetto, quella principale della rassegna, sarà presentato il libro di Natale Labia "Salvatore Tatarella, il Sindaco di tutti" con Ignazio La Russa e Peppino Caldarola.
... Mostra tuttoMostra meno

#Libropossibile cè Salvatore Tatarella

Al Festival di Polignano giovedì 6 luglio alle ore 20 in Piazza San Benedetto, quella principale della rassegna, sarà presentato il libro di Natale Labia Salvatore Tatarella, il Sindaco di tutti con Ignazio La Russa e Peppino Caldarola.

18 giugno, 2017

Fondazione Tatarella ha aggiunto 20 nuove foto.

Ieri sera, alla Biblioteca della Fondazione Tatarella, una piacevolissima #nottebiancadelLibro.
Ringraziamo calorosamente tutti i partecipanti.
... Mostra tuttoMostra meno

Ieri sera, alla Biblioteca della Fondazione Tatarella, una piacevolissima #nottebiancadelLibro.
Ringraziamo calorosamente tutti i partecipanti.

17 giugno, 2017

#questasera

La Biblioteca della Fondazione Tatarella aderisce all'iniziativa "LETTI DI NOTTE", la notte bianca del libro e dei lettori - promossa da Letteratura Rinnovabile - con un reading dedicato al "sogno e ai sognatori", tema proposto per questa nuova edizione.

Per l'occasione, prevista sabato 17 giugno, dalle ore 20,00, i giovani volontari della biblioteca e tutti coloro che vorranno partecipare, leggeranno e commenteranno le lettere d'amore scritte da Frida Kahlo, raccolte nel libro "Nel mio cuore, nel mio sogno".

I partecipanti riceveranno in regalo una copia delle poesia "sorteggiata" insieme ad un'apposita cornice, affinché sogni e sognatori, parole e poesie, amore e speranza, continuino a vivere in altri luoghi, con nuove forme e ad ogni modo.

"Sono le quattro e trenta del mattino. La mia notte mi strema. Sa bene che mi manchi e tutta la sua oscurità non basta a nascondere quest'evidenza che brilla come una lama nel buio, la mia notte vorrebbe avere ali per volare fino a te, avvolgerti nel sonno e ricondurti a me. Nel sonno mi sentiresti vicina e senza risvegliarti le tue braccia mi stringerebbero. La mia notte non porta consiglio. La mia notte pensa a te, come un sogno a occhi aperti". Frida Kahlo

L'ingresso è libero.

Per maggiori informazioni:
fondazionetatarellagiuseppe@gmail.com
080/5210315
... Mostra tuttoMostra meno

15 giugno, 2017

La Biblioteca della Fondazione Tatarella aderisce all'iniziativa "LETTI DI NOTTE", la notte bianca del libro e dei lettori - promossa da Letteratura Rinnovabile - con un reading dedicato al "sogno e ai sognatori", tema proposto per questa nuova edizione.

Per l'occasione, prevista sabato 17 giugno, dalle ore 20,00, i giovani volontari della biblioteca e tutti coloro che vorranno partecipare, leggeranno e commenteranno le lettere d'amore scritte da Frida Kahlo, raccolte nel libro "Nel mio cuore, nel mio sogno".

I partecipanti riceveranno in regalo una copia delle poesia "sorteggiata" insieme ad un'apposita cornice, affinché sogni e sognatori, parole e poesie, amore e speranza, continuino a vivere in altri luoghi, con nuove forme e ad ogni modo.

"Sono le quattro e trenta del mattino. La mia notte mi strema. Sa bene che mi manchi e tutta la sua oscurità non basta a nascondere quest'evidenza che brilla come una lama nel buio, la mia notte vorrebbe avere ali per volare fino a te, avvolgerti nel sonno e ricondurti a me. Nel sonno mi sentiresti vicina e senza risvegliarti le tue braccia mi stringerebbero. La mia notte non porta consiglio. La mia notte pensa a te, come un sogno a occhi aperti". Frida Kahlo

L'ingresso è libero.

Per maggiori informazioni:
fondazionetatarellagiuseppe@gmail.com
080/5210315
... Mostra tuttoMostra meno

La Biblioteca della Fondazione Tatarella aderisce alliniziativa LETTI DI NOTTE, la notte bianca del libro e dei lettori - promossa da Letteratura Rinnovabile - con un reading dedicato al sogno e ai sognatori, tema proposto per questa nuova edizione.

Per loccasione, prevista sabato 17 giugno, dalle ore 20,00, i giovani volontari della biblioteca e tutti coloro che vorranno partecipare, leggeranno e commenteranno le lettere damore scritte da Frida Kahlo, raccolte nel libro Nel mio cuore, nel mio sogno. 

I partecipanti riceveranno in regalo una copia delle poesia sorteggiata insieme ad unapposita cornice, affinché sogni e sognatori, parole e poesie, amore e speranza, continuino a vivere in altri luoghi, con nuove forme e ad ogni modo.

Sono le quattro e trenta del mattino. La mia notte mi strema. Sa bene che mi manchi e tutta la sua oscurità non basta a nascondere questevidenza che brilla come una lama nel buio, la mia notte vorrebbe avere ali per volare fino a te, avvolgerti nel sonno e ricondurti a me. Nel sonno mi sentiresti vicina e senza risvegliarti le tue braccia mi stringerebbero. La mia notte non porta consiglio. La mia notte pensa a te, come un sogno a occhi aperti. Frida Kahlo

Lingresso è libero.

Per maggiori informazioni:
fondazionetatarellagiuseppe@gmail.com 
080/5210315

13 giugno, 2017

La Biblioteca della Fondazione Tatarella ospiterà il
#Corso di preparazione alla prova preselettiva del concorso per funzionario amministrativo presso le Commissioni territoriali per il riconoscimento della protezione internazionale ed alla Commissione nazionale per il diritto d’asilo.

Il corso è organizzato da #Promostudio360, in collaborazione con #IUSAcademy.

Il corso, della durata di 20 ore, in formula week end, mira a fornire ai partecipanti un’adeguata preparazione per la prova preselettiva del concorso, bandito dal Ministero dell’Interno, per l’assunzione di funzionari amministrativi da destinare alle Commissioni territoriali per il riconoscimento della protezione internazionale.

Costituiranno oggetto delle lezioni, tenute da avvocati, dottorandi di ricerca ed esperti, le materie previste dall’articolo 6 del bando di concorso: diritto pubblico, diritto internazionale pubblico, diritto dell’Unione europea, legislazione nazionale ed europea in materia di protezione internazionale, storia contemporanea, geografia politica ed economica, inglese.

Ai partecipanti verrà rilasciato il materiale didattico relativo a tutte le materie oggetto del concorso.

Le lezioni si svolgeranno nel mese di LUGLIO 2017 nei seguenti giorni: ogni venerdì (ore 16-19) e sabato (ore 10-12), presso la sede della Fondazione Tatarella, via Niccolò Piccinni, 97 - Bari.

Il sabato, al termine delle lezioni, si procederà ad una simulazione settimanale della prova a risposta multipla con invio dei risultati il lunedì successive a mezzo mail.

Il Costo complessivo del corso è di 120€ iva inclusa.

Per info ed iscrizioni:
Antonio: 320.7042822
Promostudio: 080.9640728
... Mostra tuttoMostra meno

La Biblioteca della Fondazione Tatarella ospiterà il 
#Corso di preparazione alla prova preselettiva del concorso per funzionario amministrativo presso le Commissioni territoriali per il riconoscimento della protezione internazionale ed alla Commissione nazionale per il diritto d’asilo.

Il corso è organizzato da #Promostudio360, in collaborazione con #IUSAcademy.

Il corso, della durata di 20 ore, in formula week end, mira a fornire ai partecipanti un’adeguata preparazione per la prova preselettiva del concorso, bandito dal Ministero dell’Interno, per l’assunzione di funzionari amministrativi da destinare alle Commissioni territoriali per il riconoscimento della protezione internazionale. 

Costituiranno oggetto delle lezioni, tenute da avvocati, dottorandi di ricerca ed esperti, le materie previste dall’articolo 6 del bando di concorso: diritto pubblico, diritto internazionale pubblico, diritto dell’Unione europea, legislazione nazionale ed europea in materia di protezione internazionale, storia contemporanea, geografia politica ed economica, inglese. 

Ai partecipanti verrà rilasciato il materiale didattico relativo a tutte le materie oggetto del concorso. 

Le lezioni si svolgeranno nel mese di LUGLIO 2017 nei seguenti giorni: ogni venerdì (ore 16-19) e sabato (ore 10-12), presso la sede della Fondazione Tatarella, via Niccolò Piccinni, 97 - Bari.

Il sabato, al termine delle lezioni, si procederà ad una simulazione settimanale della prova a risposta multipla con invio dei risultati il lunedì successive a mezzo mail.

Il Costo complessivo del corso è di 120€ iva inclusa. 

Per info ed iscrizioni:
Antonio: 320.7042822 
Promostudio: 080.9640728

09 giugno, 2017

Sostieni la #cultura con il Tuo #5x1000 entro il #30giugno
La Fondazione Tatarella opera nel campo della cultura con la programmazione di iniziative culturali: convegni, incontri con gli autori, borse di studio, premi letterari, eventi di beneficenza, scuola di formazione politica, accesso alla biblioteca, all’archivio e al centro studi, mostre e rassegne cinematografiche.
Con il 5x1000 puoi sostenerci a costo zero, semplicemente segnando nell’apposito riquadro il codice fiscale della Fondazione Tatarella: 07246730720 *Il 5 per mille è una quota di imposte, a cui lo Stato rinuncia per destinarla alle organizzazioni no profit; non costa nulla perché non è una tassa in più, e
non firmando, la stessa quota del 5x1000 resterà allo Stato.
Puoi sostenere la Fondazione Tatarella anche: - diventandone socio;
- erogando una donazione liberale;
- tesserandoti alla biblioteca con una quota annuale di euro 10;
- donando documenti per l'archivio storico;
- segnalando amici potenzialmente interessati;
- partecipando alla raccolta fondi “Donatenow”, nella sezione donazioni del sito fondazionetatarellagiuseppe@gmail.com , avviata mediante il portale GofundMe.
Per donazioni, contributi e iscrizioni, iban: IT 37 J 0101 003201000027009024
Grazie per la preziosa collaborazione.
... Mostra tuttoMostra meno

Sostieni la #cultura con il Tuo #5x1000 entro il #30giugno
La Fondazione Tatarella opera nel campo della cultura con la programmazione di iniziative culturali: convegni, incontri con gli autori, borse di studio, premi letterari, eventi di beneficenza, scuola di formazione politica, accesso alla biblioteca, all’archivio e al centro studi, mostre e rassegne cinematografiche. 
Con il 5x1000 puoi sostenerci a costo zero, semplicemente segnando nell’apposito riquadro il codice fiscale della Fondazione Tatarella: 07246730720 *Il 5 per mille è una quota di imposte, a cui lo Stato rinuncia per destinarla alle organizzazioni no profit; non costa nulla perché non è una tassa in più, e
non firmando, la stessa quota del 5x1000 resterà allo Stato. 
Puoi sostenere la Fondazione Tatarella anche: - diventandone socio;
- erogando una donazione liberale;
- tesserandoti alla biblioteca con una quota annuale di euro 10;
- donando documenti per larchivio storico;
- segnalando amici potenzialmente interessati;
- partecipando alla raccolta fondi “Donatenow”, nella sezione donazioni del sito fondazionetatarellagiuseppe@gmail.com , avviata mediante il portale GofundMe. 
Per donazioni, contributi e iscrizioni, iban: IT 37 J 0101 003201000027009024 
Grazie per la preziosa collaborazione.

07 giugno, 2017

Cari Amici, la sede della Fondazione è una biblioteca che conta oltre 10.000 volumi di ogni genere, con una prevalenza di saggistica politica.
Si trova nel centro di Bari, al n. 97 di via Piccinni, I piano.
Per conoscere le iniziative al suo interno, che affiancano quelle della Fondazione, potete visitare la pagina Biblioteca della Fondazione Tatarella (dove potete rilasciare anche una recensione, se lo vorrete) o il sito www.fondazionegiuseppetatarella.it
Per ulteriori info, e per entrare nella mailing list, scrivere a fondazionetatarellagiuseppe@gmail.com

Grazie
... Mostra tuttoMostra meno

Cari Amici, la sede della Fondazione è una biblioteca che conta oltre 10.000 volumi di ogni genere, con una prevalenza di saggistica politica.
Si trova nel centro di Bari, al n. 97 di via Piccinni, I piano.
Per conoscere le iniziative al suo interno, che affiancano quelle della Fondazione, potete visitare la pagina Biblioteca della Fondazione Tatarella (dove potete rilasciare anche una recensione, se lo vorrete) o il sito www.fondazionegiuseppetatarella.it 
Per ulteriori info, e per entrare nella mailing list, scrivere a fondazionetatarellagiuseppe@gmail.com  

Grazie

06 giugno, 2017

Il primo appuntamento alla biblioteca della Fondazione rivolto ai bambini si è da poco concluso.
Ringraziamo i #bambini, Felicita Scardaccione Custodero, Elisa Forte, cittadeibimbi.it, #CittáDeiLibri, le #nonne e le #mamme per la preziosa collaborazione.

Alla prossima
... Mostra tuttoMostra meno

06 giugno, 2017

Fondazione Tatarella ha aggiunto 8 nuove foto.

#Oggi pomeriggio alle ore 18,00, la Biblioteca della Fondazione ospiterà la giornalista e scrittrice #FelicitaScardaccioneCustodero, che spiegherá il #terrorismo agli uomini di domani, tra letture, disegni e sorrisi.
Si ringrazia per la preziosa collaborazione Elisa Forte e la Città dei Libri.
... Mostra tuttoMostra meno

#Oggi pomeriggio alle ore 18,00, la Biblioteca della Fondazione ospiterà la giornalista e scrittrice  #FelicitaScardaccioneCustodero, che spiegherá il #terrorismo agli uomini di domani, tra letture, disegni e sorrisi.
Si ringrazia per la preziosa collaborazione Elisa Forte e la Città dei Libri.

05 giugno, 2017

Il #terrorismo spiegato ai #bambini

È questo il prossimo appuntamento alla Biblioteca della Fondazione domani #6giugno, alle ore 18.00, che con Felicita Scardaccione Custodero inaugura un ciclo di letture e laboratori didattici per i piccoli lettori.

Come parlare del terrorismo ai nostri figli?
Ci pensa "Felicottera", la giornalista pennuta e tutta rosa, diretta a Parigi con la sua amica pony "Isotta La Panciotta".
Un viaggio inizialmente tranquillo, ma che all'improvviso si trasformerà in una difficile impresa.
Al termine del reading con la scrittrice e giornalista, #felicitaScardaccione accompagnato dalle illustrazioni di Manuela Tromboli, seguirà un laboratorio didattico che coinvolgerà i bambini nel disegno e nella costruzione di alcune pagine e personaggi del libro.

L'ingresso è libero
... Mostra tuttoMostra meno

Il #terrorismo spiegato ai #bambini

È questo il prossimo appuntamento alla Biblioteca della Fondazione domani #6giugno, alle ore 18.00, che con Felicita Scardaccione Custodero inaugura un ciclo di letture e laboratori didattici per i piccoli lettori.

Come parlare del terrorismo ai nostri figli? 
Ci pensa Felicottera, la giornalista pennuta e tutta rosa, diretta a Parigi con la sua amica pony Isotta La Panciotta.
Un viaggio inizialmente tranquillo, ma che allimprovviso si trasformerà in una difficile impresa. 
Al termine del reading con la scrittrice e giornalista, #felicitaScardaccione  accompagnato dalle illustrazioni di Manuela Tromboli, seguirà un laboratorio didattico che coinvolgerà i bambini nel disegno e nella costruzione di alcune pagine e personaggi del libro.

Lingresso è libero

04 giugno, 2017

Fondazione Tatarella ha condiviso la sua foto. ... Mostra tuttoMostra meno

Pinuccio Tatarella tra i banchi del Consiglio comunale di Bari a rapprsentare il Msi. Con lui Lucio Marengo e i liberali Emilio Toma e Franco Sorrentino.

04 giugno, 2017

Pinuccio Tatarella tra i banchi del Consiglio comunale di Bari a rapprsentare il Msi. Con lui Lucio Marengo e i liberali Emilio Toma e Franco Sorrentino. ... Mostra tuttoMostra meno

Pinuccio Tatarella tra i banchi del Consiglio comunale di Bari a rapprsentare il Msi. Con lui Lucio Marengo e i liberali Emilio Toma e Franco Sorrentino.

02 giugno, 2017

Buona #FestadellaRepubblica ... Mostra tuttoMostra meno

Buona #FestadellaRepubblica

30 maggio, 2017

La Biblioteca della Fondazione Tatarella invita i piccoli lettori all'incontro con Felicita Scardaccione Custodero, giornalista e scrittrice barese, martedì 6giugno, alle ore 18.00.
"Felicottera" alla ricerca del sorriso perduto" (edizioni Fasi di Luna), è la seconda fiaba dell'autrice, che con stile ironico e grande sensibilità, avvicina i bambini ai temi e ai tempi più duri che stiamo vivendo.
Come parlare del terrorismo ai nostri figli?
Ci pensa "Felicottera", la giornalista pennuta e tutta rosa, diretta a Parigi con la sua amica pony "Isotta La Panciotta".
Un viaggio inizialmente tranquillo, ma che all'improvviso si trasformerà in una difficile impresa.
Al termine del reading, accompagnato dalle illustrazioni di Manuela Tromboli, seguirà un laboratorio didattico che coinvolgerà i bambini nel disegno e nella costruzione di alcune pagine e personaggi del libro.

L'ingresso è libero.
... Mostra tuttoMostra meno

La Biblioteca della Fondazione Tatarella invita i piccoli lettori allincontro con Felicita Scardaccione Custodero, giornalista e scrittrice barese, martedì 6giugno, alle ore 18.00.
Felicottera alla ricerca del sorriso perduto (edizioni Fasi di Luna), è la seconda fiaba dellautrice, che con stile ironico e  grande sensibilità, avvicina  i bambini ai temi e ai tempi più duri che stiamo vivendo. 
Come parlare del terrorismo ai nostri figli? 
Ci pensa Felicottera, la giornalista pennuta e tutta rosa, diretta a Parigi con la sua amica pony Isotta La Panciotta.
Un viaggio inizialmente tranquillo, ma che allimprovviso si trasformerà in una difficile impresa. 
Al termine del reading, accompagnato dalle illustrazioni di Manuela Tromboli, seguirà un laboratorio didattico che coinvolgerà i bambini nel disegno e nella costruzione di alcune pagine e personaggi del libro.

Lingresso è libero.

26 maggio, 2017

Fondazione Tatarella ha aggiunto 9 nuove foto.

Quello di ieri sui vaccini è stato un convegno illuminante grazie alla professionalità e alla competenza di Fabiano Amati, Francesca Franzoso e Nicola Laforgia, moderati dalla giornalista Maria Teresa D'Arenzo, che ringraziamo.
A breve il video integrale del dibattito che tocca aspetti scientifici e giuridici su www.fondazionegiuseppetatarella.it
... Mostra tuttoMostra meno

Quello di ieri sui vaccini è stato un convegno illuminante grazie alla professionalità e alla  competenza di Fabiano Amati, Francesca Franzoso e Nicola Laforgia, moderati dalla giornalista Maria Teresa DArenzo, che ringraziamo.
A breve il video integrale del dibattito che tocca aspetti scientifici e giuridici su www.fondazionegiuseppetatarella.it

26 maggio, 2017

Fondazione Tatarella ha aggiunto 2 nuove foto.

SALVATORE TATARELLA RICORDATO A BRUXELLES
Venerdi 30 maggio il Parlamento Europeo con una cerimonia solenne ricorda Salvatore Tatarella e gli altri deputati europei scomparsi recentemente.
... Mostra tuttoMostra meno

SALVATORE TATARELLA RICORDATO A BRUXELLES
Venerdi 30 maggio il Parlamento Europeo con una cerimonia solenne ricorda Salvatore Tatarella e gli altri deputati europei scomparsi recentemente.

Rolly De Santis, Annalisa Grimaldi and 9 others like this

Arcangelo AlbanoChe sia di buon auspicio??

3 months ago
Avatar

Comment on Facebook

25 maggio, 2017

#oggi #25maggio, dalle ore 18, si farà chiarezza sui #vaccini con i consiglieri regionali Francesca Franzoso e Fabiano Amati, e il direttore
dell' U.O.C. di Neonatologia e Terapia Intensiva Neonatale Nicola Laforgia, moderati dalla giornalista Mariateresa D'Arenzo.
Legislazione e scienza, proposte e risposte, che riguardano tutti i nostri figli.
Vi aspettiamo in biblioteca, via Piccinni, 97

L'ingresso è libero.
... Mostra tuttoMostra meno

#oggi #25maggio, dalle ore 18, si farà chiarezza sui #vaccini con i consiglieri regionali Francesca Franzoso e Fabiano Amati, e il direttore 
dell U.O.C. di Neonatologia e Terapia Intensiva Neonatale Nicola Laforgia, moderati dalla giornalista Mariateresa DArenzo.
Legislazione e scienza, proposte e risposte, che riguardano tutti i nostri figli. 
Vi aspettiamo in biblioteca, via Piccinni, 97 

Lingresso è libero.

24 maggio, 2017

Domani #25maggio, dalle ore 18, si farà chiarezza sui #vaccini con i consiglieri regionali Francesca Franzoso e Fabiano Amati, e il direttore
dell' U.O.C. di Neonatologia e Terapia Intensiva Neonatale Nicola Laforgia, moderati dalla giornalista Mariateresa D'Arenzo.
Legislazione e scienza, proposte e risposte, che riguardano tutti i nostri figli.
Vi aspettiamo in biblioteca, via Piccinni, 97

L'ingresso è libero.
... Mostra tuttoMostra meno

Domani #25maggio, dalle ore 18, si farà chiarezza sui #vaccini con i consiglieri regionali Francesca Franzoso e Fabiano Amati, e il direttore 
dell U.O.C. di Neonatologia e Terapia Intensiva Neonatale Nicola Laforgia, moderati dalla giornalista Mariateresa DArenzo.
Legislazione e scienza, proposte e risposte, che riguardano tutti i nostri figli. 
Vi aspettiamo in biblioteca, via Piccinni, 97 

Lingresso è libero.

23 maggio, 2017

25 anni dalla strage di Capaci, senza averti mai dimenticato.
Onore a #GiovanniFalcone
#inCapacididimenticare
... Mostra tuttoMostra meno

25 anni dalla strage di Capaci, senza averti mai dimenticato.
Onore a #GiovanniFalcone
#inCapacididimenticare

22 maggio, 2017

“Vaccini: proposte e risposte”, anche alla luce del nuovo decreto del Ministro Lorenzin che impone l’obbligatorietà per 12 patologie.
Di tutto questo si discuterà giovedì prossimo, #25maggio, alle ore 18, nella sala della Biblioteca della Fondazione Tatarella (Bari, via Piccinni 97) insieme ad esperti sia sul piano medico che legislativo.
Moderati dalla giornalista Mariateresa D’Arenzo, interverranno i consiglieri regionali Fabiano Amati (Pd), proponente di un disegno di legge in materia, e Francesca Franzoso (Fi) e il direttore di Neonatologia del Policlinico di Bari, Nicola Laforgia.
Vista l’importanza e l’attualità della tematica, si invita non solo a partecipare ma anche a porre domande per far sì che la serata diventi proficua sul piano dell’informazione.
... Mostra tuttoMostra meno

“Vaccini: proposte e risposte”, anche alla luce del nuovo decreto del Ministro Lorenzin che impone l’obbligatorietà per 12 patologie. 
Di tutto questo si discuterà giovedì prossimo, #25maggio, alle ore 18, nella sala della Biblioteca della Fondazione Tatarella (Bari, via Piccinni 97) insieme ad esperti sia sul piano medico che legislativo.
Moderati dalla giornalista Mariateresa D’Arenzo, interverranno i consiglieri regionali Fabiano Amati (Pd), proponente di un disegno di legge in materia, e Francesca Franzoso (Fi) e il direttore di Neonatologia del Policlinico di Bari, Nicola Laforgia.
Vista l’importanza e l’attualità della tematica, si invita non solo a partecipare ma anche a porre domande per far sì che la serata diventi proficua sul piano dell’informazione.

22 maggio, 2017

A 29 anni dalla scomparsa di un grande italiano. ... Mostra tuttoMostra meno

In occasione del Decennale di Alleanza Nazionale è stato confezionato questo omaggio a Giorgio Almirante, padre della Destra Italiana.

20 maggio, 2017

Tatarella, la destra e Borsellino.

L'Italia viveva un momento difficile, erano gli anni di Tangentopoli, i partiti avevano perso credibilità politica, eccetto il Msi, unico partito a non avere tra i suoi esponenti indagati.
In quel momento la destra italiana, che veniva dal suo minimo storico, 3% della segretria Pino Rauti alle regionali siciliane del 1991, era guidata da Gianfranco Fini, segretario del Msi, e Pinuccio Tatarella, Presidente dei Deputati, che, in poco tempo, portarono la destra ai massimi storici del 15,7% alle politiche del 1996.
Il primo atto di Fini e Tatarella fu quello di far capire agli italiani che destra era onestà e legalità.
Per questo il pomeriggio del 19 Maggio 1992, nel corso dell'XI scrutinio delle elezioni presidenziali, i 34 deputati del MSI su indicazione di Fini e Tatarella candidarono e votarono PAOLO BORSELLINO come Presidente della Repubblica, che conquistò 47 voti.

Quattro giorni dopo ossia Sabato 23 Maggio, ci fu la strage di Capaci dove morirono assassinati il giudice Giovanni Falcone, la moglie Francesca Morvillo e tre agenti della scorta, Antonio Montinaro, Vito Schifani e Rocco Dicillo.
Il 28 Maggio fu eletto Capo dello Stato Oscar Luigi Scalfaro.

Domenica 19 luglio 1992, in Via D'Amelio a Palermo alle ore 16.58, 57 giorni dopo Capaci, 100 Kg di tritolo assassinarono il giudice Paolo Borsellino insieme agli agenti della sua scorta Agostino Catalano, Emanuela Loi, Vincenzo Li Muli, Walter Eddie Cosina e Claudio Traina.
Il gesto dei 34 missini spiega perfettamente cosa è la destra italiana e cosa deve tornare ad essere: senso dello Stato e della legalità.

Per dovere di cronaca, riportiamo i nomi dei 34 deputati MSI della XI Legislatura.
Presidente - Giuseppe Tatarella
Vicepresidenti: - Ugo Martinat, Raffaele Valensise
Membri del Consiglio Direttivo
* Paolo Agostinacchio
* Filippo Berselli
* Gastone Parigi
* Nino Sospiri
Membri
* Massimo Abbatangelo
* Gian Franco Anedda
* Teodoro Buontempo
* Alessio Butti
* Giulio Caradonna
* Marco Cellai
* Gaetano Colucci
* Giulio Conti
* Gianfranco Fini
* Maurizio Gasparri
* Ignazio La Russa
* Guido Lo Porto
* Giulio Maceratini
* Francesco Marenco
* Massimo Massano
* Altero Matteoli
* Alessandra Mussolini
* Domenico Nania
* Antonio Parlato
* Nicola Pasetto
* Carmine Santo Patarino
* Adriana Poli Bortone
* Guglielmo Rositani
* Francesco Servello
* Carlo Tassi
* Enzo Trantino
* Mirko Tremaglia
... Mostra tuttoMostra meno

17 maggio, 2017

Venerdì 19 maggio 2017 alle ore 11.00 in Piazza Eroi del Mare il Comitato Onoranze per Araldo Di Crollalanza deporrà una corona di fiori ai piedi del busto che ricorda un uomo politico onesto e capace che tanto fece per la nostra città. E’ il doveroso ricordo, a centoventicinque anni dalla Sua nascita, che il Comitato, come ogni anno, rinnova per un Gentiluomo della politica, fulgido esempio che dovrebbe ispirare chi governa il Bene Comune.
Tutta la città è invitata a partecipare.
... Mostra tuttoMostra meno

Venerdì 19 maggio 2017 alle ore 11.00 in Piazza Eroi del Mare il Comitato Onoranze per Araldo Di Crollalanza deporrà una corona di fiori ai piedi del busto che ricorda un uomo politico onesto e capace che tanto fece per la nostra città. E’ il doveroso ricordo, a centoventicinque anni dalla Sua nascita, che il Comitato, come ogni anno, rinnova per un Gentiluomo della politica, fulgido esempio che dovrebbe ispirare chi governa il Bene Comune.
Tutta la città è invitata a partecipare.

16 maggio, 2017

Fondazione Tatarella ha aggiunto un evento.

Uno dei temi più discussi negli ultimi mesi è sicuramente quello dei vaccini, che divide medici, istituzioni e famiglie.
Al fine di fare chiarezza, la Fondazione Tatarella ha organizzato un dibattito il #25maggio alle ore 18, in #bibiloteca, con:
Francesca Franzoso - Consigliere regionale FI
Fabiano Amati - Consigliere regionale Pd,
proponente della legge sull’obbligo dei vaccini
Nicola Laforgia - Direttore dell’ U.O.C. di Neonatologia e Terapia Intensiva Neonatale.
Modererà la giornalista
Mariateresa D'Arenzo

*L'ingresso è libero
... Mostra tuttoMostra meno

16 maggio, 2017

Uno dei temi più discussi negli ultimi mesi è sicuramente quello dei #vaccini, che divide medici, istituzioni e famiglie.

Faremo chiarezza il #25maggio alle ore 18, in #bibiloteca, con:

Francesca Franzoso - Consigliere regionale FI
Fabiano Amati - Consigliere regionale Pd,
proponente della legge sull’obbligo dei vaccini
Nicola Laforgia - Direttore dell’ U.O.C. di Neonatologia e Terapia Intensiva Neonatale
modererà la giornalista
Mariateresa D'Arenzo
*L'ingresso è libero
... Mostra tuttoMostra meno

Uno dei temi più discussi negli ultimi mesi è sicuramente quello dei #vaccini, che divide medici, istituzioni e famiglie.

Faremo chiarezza il #25maggio alle ore 18, in #bibiloteca, con:

Francesca Franzoso - Consigliere regionale FI
Fabiano Amati - Consigliere regionale Pd,
proponente della legge sull’obbligo dei vaccini
Nicola Laforgia - Direttore dell’ U.O.C. di Neonatologia e Terapia Intensiva Neonatale
modererà la giornalista
Mariateresa DArenzo
*Lingresso è libero

13 maggio, 2017

Ricordo di Pinuccio Tatarella ... Mostra tuttoMostra meno

Bari, Palace Hotel, 19 - 27 agosto 1997 organizzazione : Giancarlo Ragone & Associazione " Società Aperta "

09 maggio, 2017

9 MAGGIO FESTA DELL' EUROPA
La Festa dell'Europa coincide con i primi 100 giorni senza Salvatore Tatarella che all'Europa ha dedicato 15 anni del suo impegno politico. La sua competenza e la sua passione saranno ricordate a Bruxelles il 30 maggio dall'Associazione dei deputati europei.
... Mostra tuttoMostra meno

9 MAGGIO FESTA DELL EUROPA 
La Festa dellEuropa coincide con i primi 100 giorni senza Salvatore Tatarella che allEuropa ha dedicato 15 anni del suo impegno politico. La sua competenza e la sua passione saranno ricordate a Bruxelles il 30 maggio dallAssociazione dei deputati europei.

08 maggio, 2017

Fondazione Tatarella ha aggiunto 3 nuove foto.

La biblioteca della Fondazione è orgogliosa di ospitare 30 studenti universitari, che per tutta la giornata si aiuteranno per preparare le rispettive tesi.
In bocca al lupo, ragazzi!
... Mostra tuttoMostra meno

La biblioteca della Fondazione è orgogliosa di ospitare 30 studenti universitari, che per tutta la giornata si aiuteranno per preparare le rispettive tesi. 
In bocca al lupo, ragazzi!

05 maggio, 2017

Fondazione Tatarella ha aggiunto 4 nuove foto.

Evento in corso con l'on.le #Gero Grassi e l'avv. Fabrizio Tatarella
Chi e perché ha ucciso #AldoMoro

#storia
#politica
#nuovielementi
#CommissioneInchiestaAldoMoro
#veritá
... Mostra tuttoMostra meno

Evento in corso con lon.le  #Gero Grassi e lavv. Fabrizio Tatarella
Chi e perché ha ucciso #AldoMoro

#storia
#politica
#nuovielementi
#CommissioneInchiestaAldoMoro
#veritá

05 maggio, 2017

Fondazione Tatarella ha aggiunto 2 nuove foto.

#Oggi, alle 18,30, appuntamento con l.on #GeroGrassi per conoscere i nuovi elementi emersi sulla scomparsa di #AldoMoro.
All'interno della biblioteca è possibile anche visitare la personale di #GianniValletta, artista barese.
A più tardi, per chi può .
... Mostra tuttoMostra meno

#Oggi, alle 18,30, appuntamento con l.on #GeroGrassi per conoscere i nuovi elementi emersi sulla  scomparsa di #AldoMoro.
Allinterno della biblioteca è possibile anche visitare la personale di #GianniValletta, artista barese. 
A più tardi, per chi può .

05 maggio, 2017

Fondazione Tatarella ha aggiunto 2 nuove foto.

Vi ricordiamo l'appuntamento di #oggi, alle 18,30, con l'on. #GeroGrassi per conoscere i nuovi elementi emersi sulla scomparsa di #AldoMoro.
All'interno della biblioteca è possibile anche visitare la personale di #GianniValletta, artista barese.
L'ingresso è libero
... Mostra tuttoMostra meno

Vi ricordiamo lappuntamento di #oggi, alle 18,30, con lon. #GeroGrassi per conoscere i nuovi elementi emersi sulla  scomparsa di #AldoMoro.
Allinterno della biblioteca è possibile anche visitare la personale di #GianniValletta, artista barese. 
Lingresso è libero

04 maggio, 2017

La personale di Gianni Valletta sarà ospite della biblioteca della Fondazione fino al 28 maggio.
Venite a scoprire i suoi #Sognatori
L'ingresso è gratuito
... Mostra tuttoMostra meno

La personale di Gianni Valletta sarà ospite della biblioteca  della Fondazione fino al 28 maggio.
Venite a scoprire i suoi #Sognatori
Lingresso è gratuito

03 maggio, 2017

In occasione del Centenario della nascita di Aldo Moro, la Fondazione Tatarella organizza un incontro con l’on.le Gero Grassi, vice presidente del PD e componente della Commissione d’ Inchiesta sul caso Moro, - venerdì 5 maggio, alle ore 18.30, presso la biblioteca in via Piccinni, n.97.
Con "Chi e perché ha ucciso Aldo Moro", l'on. le terlizzese fa luce su quella che ancor oggi resta una delle vicende più tragiche del nostro Paese, approfondendo i documenti di Stato, gli atti e i nuovi elementi, emersi dalle indagini della Commissione Moro 2 degli ultimi due anni.
L' incontro, introdotto dall’avv. Fabrizio Tatarella, sarà arricchito da una video proiezione.
... Mostra tuttoMostra meno

In occasione del Centenario della nascita di Aldo Moro, la Fondazione Tatarella organizza un incontro con l’on.le Gero Grassi, vice presidente del PD e componente della Commissione d’ Inchiesta sul caso Moro, - venerdì 5 maggio, alle ore 18.30, presso la biblioteca in via Piccinni, n.97.
Con Chi e perché ha ucciso Aldo Moro, lon. le terlizzese fa luce su quella che ancor oggi resta una delle vicende più tragiche del nostro Paese, approfondendo i documenti di Stato, gli atti e i nuovi elementi, emersi dalle indagini della Commissione Moro 2 degli ultimi due anni.
L incontro, introdotto dall’avv. Fabrizio Tatarella, sarà arricchito da una video proiezione.

01 maggio, 2017

Il prossimo evento organizzato dalla Fondazione Tatarella ospiterà l'.on.le Gero Gero Grassi per parlare del "caso Aldo Moro".
Vi aspettiamo il #5maggio, alle ore 18,30, in biblioteca.

(L'ingresso è libero)
... Mostra tuttoMostra meno

Il prossimo evento organizzato dalla Fondazione Tatarella  ospiterà l.on.le Gero Gero Grassi per parlare del caso Aldo Moro. 
Vi aspettiamo il #5maggio, alle ore 18,30, in biblioteca. 

(Lingresso è libero)

01 maggio, 2017

Fondazione Tatarella ha aggiunto un evento.

In occasione del Centenario della nascita di Aldo Moro, la Fondazione Tatarella organizza un incontro con l’on.le Gero Grassi, vice presidente del PD e componente della Commissione d’ Inchiesta sul caso Moro, - venerdì 5 maggio, alle ore 18.30, presso la biblioteca in via Piccinni, n.97.
Con "Chi e perché ha ucciso Aldo Moro", l'on. le terlizzese fa luce su quella che ancor oggi resta una delle vicende più tragiche del nostro Paese, approfondendo i documenti di Stato, gli atti e i nuovi elementi, emersi dalle indagini della Commissione Moro 2 degli ultimi due anni.
L' incontro, introdotto dall’avv. Fabrizio Tatarella, sarà arricchito da una video proiezione.

L'ingresso è libero.
... Mostra tuttoMostra meno

28 aprile, 2017

Sostieni la cultura con il Tuo 5x1000

La Fondazione Tatarella opera nel campo della cultura con diverse iniziative: convegni, incontri con gli autori, borse di studio, premi letterari, eventi di beneficenza, scuola di formazione politica, accesso alla biblioteca, all’archivio e al centro studi, mostre e rassegne cinematografiche.

Con il 5x1000 puoi sostenerci a costo zero, semplicemente segnando nell’apposito riquadro il codice fiscale della Fondazione Tatarella: 07246730720

*Il 5 per mille è una quota di imposte, a cui lo Stato rinuncia per destinarla alle organizzazioni no profit; non costa nulla perché non è una tassa in più, e
non firmando, la stessa quota del 5x1000 resterà allo Stato.

Puoi sostenere la Fondazione Tatarella anche:

- diventandone socio;
- erogando una donazione liberale;
- tesserandoti alla biblioteca con una quota annuale di euro 10;
- donando documenti per l'archivio storico;
- segnalando amici potenzialmente interessati;
- partecipando alla raccolta fondi “Donatenow”, nella sezione donazioni del sito fondazionetatarellagiuseppe@gmail.com , avviata mediante il portale GofundMe.

Per donazioni, contributi e iscrizioni, iban:
IT37J0101003201000027009024

Grazie per la preziosa collaborazione.
... Mostra tuttoMostra meno

Sostieni la cultura con il Tuo 5x1000

La Fondazione Tatarella opera nel campo della cultura con diverse iniziative: convegni, incontri con gli autori, borse di studio, premi letterari, eventi di beneficenza, scuola di formazione politica, accesso alla biblioteca, all’archivio e al centro studi, mostre e rassegne cinematografiche.
 
Con il 5x1000 puoi sostenerci a costo zero, semplicemente segnando nell’apposito riquadro il codice fiscale della Fondazione Tatarella: 07246730720
 
*Il 5 per mille è una quota di imposte, a cui lo Stato rinuncia per destinarla alle organizzazioni no profit; non costa nulla perché non è una tassa in più, e
non firmando, la stessa quota del 5x1000 resterà allo Stato.
 
Puoi sostenere la Fondazione Tatarella anche:
 
- diventandone socio;
- erogando una donazione liberale;
- tesserandoti alla biblioteca con una quota annuale di euro 10;
- donando documenti per larchivio storico;
- segnalando amici potenzialmente interessati;
- partecipando alla raccolta fondi “Donatenow”, nella sezione donazioni del sito fondazionetatarellagiuseppe@gmail.com , avviata mediante il portale GofundMe.
 
Per donazioni, contributi e iscrizioni, iban: 
IT37J0101003201000027009024
 
Grazie per la preziosa collaborazione.

28 aprile, 2017

Fondazione Tatarella ha aggiunto 2 nuove foto.

La biblioteca della Fondazione Tatarella, con sede a Bari alla via Piccinni, 97, apre le porte all'arte con la personale "I sognatori" di Gianni Valletta, prevista sabato 29 aprile, alle ore 19.00.

Con il vernissage dell'artista barese, la biblioteca inaugura la programmazione dedicata alle diverse espressioni artistiche al fine di coniugarle con il mondo della lettura, promuovendo i talenti pugliesi.

Gianni Valletta è nato a Bari il 4 maggio del 1967.
Autodidatta, espone i suoi primi lavori a partire dal 1985 in numerose rassegne nazionali.
Nel 1992 nascono i suoi "Sognatori"; poco dopo si afferma per la sua spregiudicata fantasia ed espressività.
"Cosa saremmo senza un sogno da realizzare?" - è la domanda che l'artista si pone da sempre, alla quale risponde con rappresentazioni colorate, vivaci e originali: amanti su macchine volanti, teatrini di bugiardi, città ideali, scimmie, unicorni, percettore cosmico, il convertitore delle parole inutili.
Gianni Valletta considera il sogno come una porta rivolta 'all'infinito costante', un altro mondo dove guardare che rende tutto possibile, come camminare sulla luna.
Sognatori, ma allo stesso tempo fabbricatori di sogni.
L'artista barese ha esposto in numerose manifestazioni, sia in Italia che all'estero, conseguendo riconoscimenti prestigiosi e realizzando numerose personali.
E' presente in collezioni pubbliche e private.

L'ingresso è gratuito.
... Mostra tuttoMostra meno

La biblioteca della Fondazione Tatarella, con sede a Bari alla via Piccinni, 97, apre le porte allarte con la personale I sognatori di Gianni Valletta, prevista sabato 29 aprile, alle ore 19.00.

Con il vernissage dellartista barese, la biblioteca inaugura la programmazione dedicata alle diverse espressioni artistiche al fine di coniugarle con il mondo della lettura, promuovendo i talenti pugliesi. 

Gianni Valletta è nato a Bari il 4 maggio del 1967.
Autodidatta, espone i suoi primi lavori a partire dal 1985 in numerose rassegne nazionali.
Nel 1992 nascono i suoi Sognatori; poco dopo si afferma per la sua spregiudicata fantasia ed espressività. 
Cosa saremmo senza un sogno da realizzare? - è la domanda che lartista si pone da sempre,  alla quale risponde con rappresentazioni colorate, vivaci e originali: amanti su macchine volanti, teatrini di bugiardi, città ideali, scimmie, unicorni, percettore cosmico, il convertitore delle parole inutili. 
Gianni Valletta considera il sogno come una porta rivolta allinfinito costante, un altro mondo dove guardare che rende tutto possibile, come camminare sulla luna. 
Sognatori, ma allo stesso tempo fabbricatori di sogni.
Lartista barese ha esposto in numerose manifestazioni, sia in Italia che allestero, conseguendo riconoscimenti prestigiosi e realizzando numerose personali. 
E presente in collezioni pubbliche e private.

Lingresso è gratuito.

27 aprile, 2017

"La politica deve partire dalla cultura, dalle idee e non dall'elettoralismo! "
Cit. Marcello Veneziani
... Mostra tuttoMostra meno

La politica deve partire dalla cultura, dalle idee  e non dallelettoralismo! 
Cit. Marcello Veneziani

26 aprile, 2017

La biblioteca della Fondazione Tatarella apre le porte anche all'arte con la personale "I sognatori", di Gianni Valletta.
L'inaugurazione del primo vernissage in biblioteca si terrà sabato 29 aprile, alle ore 19.00.
L'ingresso è gratuito.

Gianni Valletta
è nato a Bari il 4 maggio del 1967.
Autodidatta, espone i suoi primi lavori a partire dal 1985 in numerose rassegne nazionali.
Nel 1992 nascono i suoi "Sognatori", e da qui in poi incomincia ad affermarsi per la sua spregiudicata fantasia ed espressività.
"Cosa saremmo senza un sogno da realizzare?" - è la domanda che l'artista si pone da sempre, e a cui risponde con rappresentazioni colorate, vivaci e originali: amanti su macchine volanti, teatrini di bugiardi e scatole magiche, città ideali, scimmie, unicorni.
Le invenzioni dei "fabbricatori di sogni" si spingono oltre ogni reale immaginazione creando oggetti animati, come il convertitore di parole inutili, il percettore cosmico, la macchina dei sogni, elefanti alati.
Gianni Valletta considera il sogno come una porta rivolta 'all'infinito costante', un altro mondo dove guardare, che rende tutto possibile, come camminare sulla luna.
Sognatori, ma allo stesso tempo fabbricatori di sogni.
L'artista barese ha esposto in numerose manifestazioni, sia in Italia che all'estero, conseguendo riconoscimenti prestigiosi e realizzando numerose personali.
E' presente in collezioni pubbliche e private.

#bibliotecaTatarella
#arte
#vernissage
#Puglia
#Bari
#inaugurazione
#ingressogratuito
... Mostra tuttoMostra meno

La biblioteca della Fondazione Tatarella apre le porte anche allarte con la personale I sognatori, di Gianni Valletta.
Linaugurazione del primo vernissage in biblioteca si terrà sabato 29 aprile, alle ore 19.00.
Lingresso è gratuito. 

Gianni Valletta 
è nato a Bari il 4 maggio del 1967.
Autodidatta, espone i suoi primi lavori a partire dal 1985 in numerose rassegne nazionali.
Nel 1992 nascono i suoi Sognatori, e da qui in poi incomincia ad affermarsi per la sua spregiudicata fantasia ed espressività. 
Cosa saremmo senza un sogno da realizzare? - è la domanda che lartista si pone da sempre, e a cui risponde con rappresentazioni colorate, vivaci e originali: amanti su macchine volanti, teatrini di bugiardi e scatole magiche, città ideali, scimmie, unicorni. 
Le invenzioni dei fabbricatori di sogni si spingono oltre ogni reale immaginazione creando oggetti animati, come il convertitore di parole inutili, il percettore cosmico, la macchina dei sogni, elefanti alati. 
Gianni Valletta considera il sogno come una porta rivolta allinfinito costante, un altro mondo dove guardare, che rende tutto possibile, come camminare sulla luna. 
Sognatori, ma allo stesso tempo fabbricatori di sogni.
Lartista barese ha esposto in numerose manifestazioni, sia in Italia che allestero, conseguendo riconoscimenti prestigiosi e realizzando numerose personali. 
E presente in collezioni pubbliche e private.

#bibliotecaTatarella
#arte
#vernissage
#Puglia
#Bari
#inaugurazione
#ingressogratuito

23 aprile, 2017

La biblioteca della Fondazione è eccezionalmente aperta questa mattina in occasione della giornata mondiale del libro.
Dalle 10 alle 13 potrete barattare i vostri libri e riceverne altri in omaggio.
Vi aspettiamo.
Ingresso libero
... Mostra tuttoMostra meno

La biblioteca della Fondazione è eccezionalmente aperta questa mattina in occasione della giornata mondiale del libro. 
Dalle 10 alle 13 potrete barattare i vostri libri e riceverne altri in omaggio.
Vi aspettiamo.
Ingresso libero

22 aprile, 2017

Vi ricordiamo l'evento "baratta un libro e ne riceverai uno in omaggio", #domani, dalle ore 10 alle ore 13, in #biblioteca
Ingresso libero
#giornatamondialedel📖
... Mostra tuttoMostra meno

Vi ricordiamo levento baratta un libro e ne riceverai uno in omaggio, #domani, dalle ore 10 alle ore 13, in #biblioteca
Ingresso libero 
#giornatamondialedel📖

20 aprile, 2017

#oggi #21aprile la #bibliotecaTatarella riapre le porte al #cinema grazie alla collaborazione dell'associazione #FarodiCiviltà, Maria Giovanna Migi Depalma e Domenico Damascelli.
Vi aspettiamo alle ore 17.00, per guardare insieme "Il segreto d'Italia", del regista Bellucco.
L'ingresso è libero.
... Mostra tuttoMostra meno

#oggi #21aprile la #bibliotecaTatarella riapre le porte al #cinema grazie alla collaborazione dellassociazione #FarodiCiviltà, Maria Giovanna Migi Depalma e Domenico Damascelli.
Vi aspettiamo alle ore 17.00, per guardare insieme Il segreto dItalia, del regista Bellucco.
Lingresso è libero.

18 aprile, 2017

Fondazione Tatarella ha condiviso un post. ... Mostra tuttoMostra meno

18 aprile, 2017

Fondazione Tatarella ha aggiunto 5 nuove foto.

Tutti i #prossimiappuntamenti della fondazione, dentro e fuori la biblioteca:

#21aprile, ore 17.00 - #biblioteca:
proiezione del film "Il segreto d'Italia", in collaborazione con l'associazione Faro Civile, Domenico Damascelli e Maria Giovanna Migi Depalma;

#21aprile, ore 19.00 - #Noci (al Chiostro delle Clarisse, Via Porta Putignano):
convegno "Pinuccio e Salvatore Tatarella: la Destra pugliese al governo, con Fabrizio Tatarella, Marcello Gemmato. Filippo Melchiorre, Michele Rapanà eDino Mansueto, in collaborazione con l'associazione Gioventù Nazionale;

#23aprile, ore 10/13 #biblioteca:
iniziativa "Baratto dei libri" in occasione della giornata mondiale del libro;

#25aprile, ore 20 - #Cerignola - Officine Fornari :
presentazione del libro di Marcello Introna, "Percoco" (ed. Mondadori), in occasione de La Notte d'Inchiostro di Puglia, in collaborazione con l'Associazione Agorà e le Officine Fornari. Seguirà acoustic live di Akira Manera;

#28aprile, ore 19.00 -#biblioteca:
inaugurazione del vernissage "I sognatori", di Gianni Valletta, segue aperitivo.

#5maggio, ore 18.30 - #biblioteca:
presentazione del libro "Chi ha ucciso Aldo Moro", di e con l'onorevole Gero Grassi, Vice Presidente del gruppo PD della Camera dei Deputati e componente della Commissione d'Inchiesta sul caso Moro.

*Vi ricordiamo che tutte le iniziative sono ad ingresso gratuito e che la biblioteca della Fondazione Tatarella è in via Piccinni, 97.
... Mostra tuttoMostra meno

Tutti i #prossimiappuntamenti della fondazione, dentro e fuori la biblioteca: 

#21aprile, ore 17.00 - #biblioteca: 
proiezione del film Il segreto dItalia, in collaborazione con lassociazione Faro Civile, Domenico Damascelli e Maria Giovanna Migi Depalma;

#21aprile, ore 19.00 - #Noci (al Chiostro delle Clarisse, Via Porta Putignano):
convegno Pinuccio e Salvatore Tatarella: la Destra pugliese al governo, con Fabrizio Tatarella, Marcello Gemmato. Filippo Melchiorre, Michele Rapanà eDino Mansueto, in collaborazione con lassociazione Gioventù Nazionale;

#23aprile, ore 10/13 #biblioteca: 
iniziativa Baratto dei libri in occasione della giornata mondiale del libro;

#25aprile, ore 20 - #Cerignola - Officine Fornari :
presentazione del libro di Marcello Introna, Percoco (ed. Mondadori), in occasione de La Notte dInchiostro di Puglia, in collaborazione con lAssociazione Agorà e le Officine Fornari. Seguirà acoustic live di Akira Manera;

#28aprile, ore 19.00 -#biblioteca:
inaugurazione del vernissage I sognatori, di Gianni Valletta, segue aperitivo.

#5maggio, ore 18.30 - #biblioteca:
presentazione del libro Chi ha ucciso Aldo Moro, di e con lonorevole Gero Grassi, Vice Presidente del gruppo PD della Camera dei Deputati e componente della Commissione dInchiesta sul caso Moro. 

*Vi ricordiamo che tutte le iniziative sono ad ingresso gratuito e che la biblioteca della Fondazione Tatarella è in via Piccinni, 97.

18 aprile, 2017

Fondazione Tatarella ha aggiornato la sua immagine di copertina. ... Mostra tuttoMostra meno

Paolo de Ruvo, Miky Kol Web and 23 others like this

Miky Kol WebDue grandi che hanno fatto la storia di Cerignola e non...

5 months ago   ·  2
Avatar

Paolo de RuvoDue grandi uomini

1 month ago
Avatar

Aniello StorelliGrade politico barese e uomo

1 month ago
Avatar

Comment on Facebook

18 aprile, 2017

Il #21aprile la #bibliotecaTatarella riapre le porte al #cinema grazie alla collaborazione dell'associazione #FarodiCiviltà, Maria Giovanna Migi Depalma e Domenico Damascelli.
Vi aspettiamo alle ore 17.00, per guardare insieme "Il segreto d'Italia", del regista Bellucco.
L'ingresso è libero.
... Mostra tuttoMostra meno

Il #21aprile la #bibliotecaTatarella riapre le porte al #cinema grazie alla collaborazione dellassociazione #FarodiCiviltà, Maria Giovanna Migi Depalma e Domenico Damascelli.
Vi aspettiamo alle ore 17.00, per guardare insieme Il segreto dItalia, del regista Bellucco.
Lingresso è libero.

18 aprile, 2017

Venerdi 21 aprile alle 17 in Fondazione verrà proiettato il film IL SEGRETO DI ITALIA che racconta il tragico eccidio di Codevigo. Il film non ha ricevuto aiuti da parte dello Stato oltre ad essere molto osteggiato.
Tra i libri da cui trae ispirazione questo film "Il sangue dei Vinti" di Pansa che narra i crimini avvenuti in Italia nel 1945 nel tragico dopoguerra.
... Mostra tuttoMostra meno

Venerdi 21 aprile alle 17 in Fondazione verrà proiettato il film IL SEGRETO DI ITALIA che racconta il tragico eccidio di Codevigo. Il film non ha ricevuto aiuti da parte dello Stato oltre ad essere molto osteggiato.
Tra i libri da cui trae ispirazione questo film Il sangue dei Vinti di Pansa che narra i crimini avvenuti in Italia nel 1945 nel tragico dopoguerra.

15 aprile, 2017

Il 15 aprile del 1944 a Firenze veniva ucciso da un agguato partigiano il filosofo Giovanni Gentile.
Pinuccio Tatarella, il primo missino al governo, da Ministro delle Poste nel 1994 onoro'la figura di Gentile con un francobollo speciale del Governo italiano.
... Mostra tuttoMostra meno

Il 15 aprile del 1944 a Firenze veniva  ucciso da un agguato partigiano il filosofo Giovanni Gentile.
Pinuccio Tatarella, il primo missino al governo, da Ministro delle Poste nel 1994 onorola figura di Gentile con un francobollo speciale del Governo italiano.

15 aprile, 2017

Una serena e Santa Pasqua a tutti Voi. ... Mostra tuttoMostra meno

Una serena e Santa Pasqua a tutti Voi.

15 aprile, 2017

Fondazione Tatarella ha aggiornato la sua immagine di copertina. ... Mostra tuttoMostra meno

13 aprile, 2017

Fondazione Tatarella ha condiviso il post di Fabrizio Tatarella. ... Mostra tuttoMostra meno

RICORDANDO I FRATELLI TATARELLA Bella serata a Trani ospite degli amici di Fratelli d'Italia per parlare della destra italiana e Pugliese e del ruolo fondamentale avuto dai Fratelli Tatarella. Pinuccio e Salvatore mio zio e mio padre.

11 aprile, 2017

In occasione della #NotteidinchiostrodiPuglia, la #FondazioneTatarella, insieme alle #OfficineFornari e all' #AssocizaioneAgorà - promotrici dell'evento - vi invita all'Aperitivo letterario del #25aprile a #Cerignola per il libro #Percoco di #MarcelloIntrona.
La presentazione avrà inizio alle ore 20.00 presso le Officine Fornari.

L'ingresso è libero.

Seguirà l'acustic live del gruppo #AkiraManera .

Vi aspettiamo
... Mostra tuttoMostra meno

In occasione della #NotteidinchiostrodiPuglia, la #FondazioneTatarella, insieme alle #OfficineFornari e all #AssocizaioneAgorà - promotrici dellevento - vi invita allAperitivo letterario del #25aprile a #Cerignola per il libro #Percoco di #MarcelloIntrona.
La presentazione avrà inizio alle ore 20.00 presso le Officine Fornari.

Lingresso è libero. 

Seguirà lacustic live del gruppo #AkiraManera .

Vi aspettiamo

08 aprile, 2017

Fondazione Tatarella ha aggiunto 4 nuove foto.

Siamo già tornati e non ci fermeremo.
È una promessa a Salvatore Tatarella, fondatore di questa realtà culturale.
Grazie ad Andrea Scanzi, a Lorena Saracino e a tutti gli amici presenti.
Un bellissimo e interessante pomeriggio.
Viva i libri 📚
... Mostra tuttoMostra meno

Siamo già tornati e non ci fermeremo. 
È una promessa a  Salvatore Tatarella, fondatore di questa realtà culturale. 
Grazie ad Andrea Scanzi, a Lorena Saracino e a tutti gli amici presenti.
Un bellissimo e interessante pomeriggio.
Viva i libri 📚

08 aprile, 2017

Fondazione Tatarella ha aggiunto 3 nuove foto.

Evento in corso #Scanzi #ImiglioridiNoi
... Mostra tuttoMostra meno

Evento in corso  #Scanzi #ImiglioridiNoi

08 aprile, 2017

A più tardi, con Andrea Scanzi e Lorena Saracino.

(L' ingresso è libero)
... Mostra tuttoMostra meno

A più tardi, con Andrea Scanzi e Lorena Saracino.

(L ingresso è libero)

07 aprile, 2017

Fondazione Tatarella ha aggiunto 3 nuove foto.

Incontro con l'On. Pietro Cerullo
... Mostra tuttoMostra meno

Incontro con lOn. Pietro Cerullo

07 aprile, 2017

Oggi, alle ore 18, avremo l'onore e il piacere di ospitare #PietroCerullo.
Responsabile del "Raggruppamento giovanile studenti e lavoratori" del #MSI, nel 1971 fu promotore insieme a Massimo #Anderson della fusione dei due gruppi giovanili della destra, Giovane Italia e Raggruppamento Giovanile studenti e lavoratori, che diede vita al Fronte della Gioventù, di cui divenne presidente.
Dal 1972 fu parlamentare nella VI e VII legislatura nelle file del Movimento Sociale Italiano - Destra Nazionale e aderì nella VII legislatura a #DemocraziaNazionale, di cui fu il terzo e ultimo segretario nazionale, dall'aprile al dicembre 1979.
Nel 1994, al contrario di molti suoi colleghi di Democrazia Nazionale, riuscì a tornare alla Camera dei deputati con la Lega d'Azione Meridionale, aderendo al gruppo parlamentare di centro-destra Federalisti e Liberaldemocratici.
... Mostra tuttoMostra meno

Oggi, alle ore 18, avremo lonore e il piacere di ospitare #PietroCerullo.
Responsabile del Raggruppamento giovanile studenti e lavoratori del #MSI, nel 1971 fu promotore insieme a Massimo #Anderson della fusione dei due gruppi giovanili della destra, Giovane Italia e Raggruppamento Giovanile studenti e lavoratori, che diede vita al Fronte della Gioventù, di cui divenne presidente.
Dal 1972 fu parlamentare nella VI e VII legislatura nelle file del Movimento Sociale Italiano - Destra Nazionale e aderì nella VII legislatura a #DemocraziaNazionale, di cui fu il terzo e ultimo segretario nazionale, dallaprile al dicembre 1979.
Nel 1994, al contrario di molti suoi colleghi di Democrazia Nazionale, riuscì a tornare alla Camera dei deputati con la Lega dAzione Meridionale, aderendo al gruppo parlamentare di centro-destra Federalisti e Liberaldemocratici.

07 aprile, 2017

Oggi, alle ore 18, presso la #FondazioneTatarella avremo l'onore e il piacere di ospitare #PietroCerullo.
Responsabile del "Raggruppamento giovanile studenti e lavoratori" del #MSI, nel 1971 fu promotore insieme a Massimo Anderson della fusione dei due gruppi giovanili della destra, Giovane Italia e Raggruppamento Giovanile studenti e lavoratori, che diede vita al Fronte della Gioventù, di cui divenne presidente.
Dal 1972 fu parlamentare nella VI e VII legislatura nelle file del Movimento Sociale Italiano - Destra Nazionale e aderì nella VII legislatura a Democrazia Nazionale, di cui fu il terzo e ultimo segretario nazionale, dall'aprile al dicembre 1979.
Nel 1994, al contrario di molti suoi colleghi di Democrazia Nazionale, riuscì a tornare alla Camera dei deputati con la Lega d'Azione Meridionale, aderendo al gruppo parlamentare di centro-destra Federalisti e Liberaldemocratici.
... Mostra tuttoMostra meno

03 aprile, 2017

Vi ricordiamo il prossimo appuntamento in #biblioteca, l' #8aprile alle ore 18 con #AndreaScanzi.

Ingresso libero
... Mostra tuttoMostra meno

Vi ricordiamo il prossimo appuntamento in #biblioteca, l #8aprile alle ore 18 con #AndreaScanzi.

Ingresso libero

01 aprile, 2017

Fondazione Tatarella ha aggiunto una nuova foto. ... Mostra tuttoMostra meno

31 marzo, 2017

Fondazione Tatarella ha aggiornato la sua immagine di copertina. ... Mostra tuttoMostra meno

31 marzo, 2017

Fondazione Tatarella ha aggiunto un evento.

La Fondazione G. Tatarella continua il ciclo degli “Incontri d’autore” con Andrea Scanzi, l'8 aprile, alle ore 18.00, presso la biblioteca in via Piccinni n.97, per il suo ultimo romanzo “I migliori di noi” (ed. Rizzoli).
L’evento, introdotto da Annalisa Tatarella, sarà moderato dalla giornalista Lorena Saracino.
Con questo romanzo - giunto alla sua terza edizione - Scanzi affronta i temi dell’amicizia, dell’amore e del tempo che scivola, tra ricordi e rimpianti.
Emozione ed umorismo accompagnano la storia dei due protagonisti, Fabio e Max, che si rincontrano dopo quasi trent'anni.

L’ingresso è libero.
... Mostra tuttoMostra meno